tipress
CANTONI
16.03.21 - 17:000

Pandemia, quali effetti sui giovani?

Il PS chiede al Governo un'analisi e delle soluzioni

Tra le categorie a rischio per quel che riguarda il Covid-19 non figurano minorenni e giovani adulti, questo perché dal profilo sanitario solo raramente hanno sintomi gravi legati al virus. «Ma dal punto di vista sociale queste categorie sono invece forse le più colpite, perché per loro la relazione fra pari, lo sport, le attività ricreative, non sono soltanto un indispensabile sfogo, ma un vero e proprio pilastro delle loro necessità evolutive», sottolinea il PS in un'interpellanza al Governo.

Il 25 febbraio 2021, d'altra parte, Pro Juventute ha fatto risuonare un campanello d’allarme. Con il suo “Rapporto sull’impatto della pandemia sui bambini i giovani e le loro famiglie” ha messo chiaramente in luce la sofferenza di questa fascia di popolazione. Tra i dati più preoccupanti vi è l’aumento del 29% delle chiamate urgenti al Numero amico 147. Più nello specifico sono aumentati del 16% i contatti per stati d’animo depressivi, mentre il 21% in più si è rivolto al servizio per “malattia mentale”. In modo definito “drammatico” è aumentato invece il conflitto all’interno del nucleo famigliare. Uscendo dalle mura interiori e domestiche di questi primi dati, lascia una grande tristezza leggere nel rapporto come le “domande riguardanti il «fare amicizia» (+ 28% rispetto al 2019) e la «solitudine» (+ 37%) sono aumentate notevolmente, e quelle sul «perdere amici» sono quasi raddoppiate nel 2020 (+ 93%).”

Dq ui la richiesta al Consiglio di Stato di far effettuare dai propri uffici, «al più presto possibile», un’analisi degli effetti della pandemia sulle/sui giovani da 6 a 20 anni in Ticino, in particolare a livello di salute mentale e benessere, di convivenza famigliare, di apprendimento scolastico e di inserimento professionale.

Al Governo viene pure chiesta una risposta celere alla mozione “Per un sostegno alle case per colonie stanziali e per scolaresche”, vista l’imminenza della stagione estiva.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
43 min
Strappa la collanina, scatta l'arresto
Riaperte le discoteche in seguito alle chiusure Covid, si sono riaffacciati anche i malviventi
Chiasso
4 ore
Prove di un Nebiopoli covid-safe
L'obiettivo degli organizzatori è capire se nel 2022 sarà possibile tornare a proporre la festività in formula piena
LUGANO
22 ore
Un "corridoio vasariano" a luci rosse tra Iceberg e Moulin Rouge
Progetto di passerella per unire i due locali erotici in un solo postribolo da 60 stanze
CANTONE
23 ore
Valle di Blenio senza radar, Luganese sotto stretta sorveglianza
La prossima settimana nessun radar mobile in Valle di Blenio. Nel Luganese possibili controlli in ben 23 località.
CADENAZZO
1 gior
Due anni di lavori per 7 km di strada: «È inevitabile»
La strada cantonale tra Cadenazzo e lo svincolo di Rivera avrà un cantiere per 24 mesi.
CANTONE
1 gior
Altri 15 contagi in Ticino
Le strutture sanitarie accolgono 19 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
1 gior
Vaccinazione: un weekend dedicato agli adolescenti
Il primo fine settimana di ottobre verranno riaperti quattro centri cantonali.
RIAZZINO
1 gior
Al Vanilla si torna a ballare
Il reopening, a lungo rimandato a causa della pandemia, è previsto per il 9 ottobre prossimo.
LOCARNO
1 gior
«Che imbarazzo, io trattato come un mostro»
Calci, pugni e pallone: dopo la rissa delle Semine, settimana da incubo per Mauro Cavalli, presidente del FC Locarno.
CANTONE
1 gior
«Metà dei clienti scappati per il pass»
Nel mondo "bio" la diffidenza nei confronti dei vaccini è maggiore. Lo sfogo di un esercente in difficoltà
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile