tipress
LUGANO
07.03.21 - 21:050

«Donne (non) ricordate nello stradario»

La proposta, sotto forma di interpellanza sull'esempio di Mendrisio

LUGANO - Ogni anno, il giorno del 8 marzo, il pensiero non può che andare alla condizione delle donne, in generale nel mondo, ma in questo caso nella città di Lugano.

Sì, perché è proprio con l'intento di proporre un «tangibile riconoscimento dell’importanza delle donne», che alcuni consiglieri comunali del PS invitano il Municipio, tramite un'interpellanza, a ricordarle nella denominazione degli spazi pubblici attraverso lo stradario.

«Molti comuni svizzeri hanno dato risalto a donne meritevoli nel loro stradario, in particolare Ginevra nel 2019 (progetto 100Elles)», viene sottolineato. Quindi viene menzionato l'esempio di Mendrisio che, «recentemente non è stato con le mani in mano e ha intitolato una piazza e sette vie del comune a donne».

«Sappiano che la commissione che si occupa dello stradario di Lugano si era già chinata sul tema ed ha già definito delle figure femminili a tal proposito - si legge ancora -. Non sappiamo come mai il dossier non avanza: a molti anni dalle aggregazioni restano ancora molti doppioni nelle denominazioni stradali che devono essere risolti».

Da qui le seguenti domande:

1. Quante strade sono già intitolate a donne in città e nei quartieri?

2. A che punto è l’implementazione dello stradario comunale? Quanti doppioni esistono ancora nella denominazione delle strade?

3. Come funziona la commissione stradario e da chi viene coordinata?

4. Si ha l’intenzione di intitolare delle strade o piazze a donne?

5. Se sì, a che punto siamo con l’avanzamento del dossier?

 

*Elena Rezzonico, Beatrice Reimann, Tessa Prati, Raoul Ghisletta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
5 min
76 nuovi contagi in Ticino. Un nuovo decesso
8 i nuovi ricoveri e 4 i dimessi. Salgono gli ospedalizzati, oggi a quota 89.
LUGANO
3 ore
«Non stiamo contattando artisti, troppa incertezza»
Il Covid soffoca la cultura. Carmelo Rifici, direttore artistico del LAC: «Così non si possono fare pianificazioni».
CANTONE
4 ore
La pandemia in Ticino viaggia in Tesla
Le auto elettriche e ibride hanno raddoppiato le vendite negli ultimi mesi. Chi le acquista?
CANTONE
12 ore
«Così possono vedere le parole e le emozioni»
Le mascherine trasparenti renderanno più semplice l'apprendimento per i ragazzi con problemi di udito.
CANTONE
14 ore
«Sta fallendo più di un ristorante su cento»
I dati del Registro di commercio confermano una triste tendenza. Per Arioldi (Ire) il peggio potrebbe ancora venire
FOTO
CHIASSO
17 ore
Sassaiola contro la palestra di arti marziali
Presa di mira la porta d'ingresso dello stabile in via Vincenzo d'Alberti. Accertamenti in corso da parte della polizia.
CANTONE
20 ore
Quante aziende hanno chiuso in Ticino?
Meno del solito, nell'ultimo trimestre del 2020. L'indagine dell'USI
CANTONE
23 ore
Mascherine trasparenti a scuola per leggere il labiale
Permettono di vedere la bocca, ma anche di "leggere" le emozioni della persona che le indossa
CANTONE / SVIZZERA
23 ore
Premiati gli scatti sul Covid-19 di Pablo Gianinazzi
Il fotografo ticinese è tra i sei vincitori dello "Swiss Press Photo 2021".
CANTONE
1 gior
78 nuovi casi di Coronavirus in Ticino, nessun decesso
I nuovi ricoveri sono invece 7, mentre 7 persone hanno potuto lasciare le strutture ospedaliere.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile