lettore tio.ch/20minuti
LUGANO
01.03.21 - 22:110

Lugano rispetta il label "no littering"?

A seguito dell'elevato consumo di cibi da asporto, i rifiuti abbandonati abbondano in riva al Ceresio.

Sara Beretta Piccoli e Giovanni Albertini chiedono al Municipio di correre ai ripari.

LUGANO - Oltre ad avere un dettagliato regolamento comunale in materia, Lugano può fregiarsi del label di città “no littering” rilasciato dall’IGSU (Gruppo d’interesse per un ambiente pulito e una migliore qualità di vita).

Eppure, complice evidentemente l'esplosione del take away dovuta alla pandemia, in quest’ultimo periodo la mole di rifiuti prodotta e lasciata negli appositi contenitori (in particolare in centro, alla Foce, sul lungolago e al Parco Ciani) appare davvero notevole agli occhi dei consiglieri comunali Sara Beretta Piccoli e Giovanni Albertini (Indipendenti - Movimento Ticino e Lavoro).

I due hanno quindi deciso di presentare un'interpellanza al Municipio. «Sembra quantomeno un paradosso proporre campagne a tappeto sul littering ai cittadini per poi non provvedere in modo adeguato a permettere loro di restare in regola», sottolineano.

Ecco le domande contenute nell'interpellanza:

  • Ha preso visione della situazione gravosa riguardo i rifiuti dovuti a cibi da asporto?
  • Si pensa di poter potenziare la raccolta dei rifiuti nelle zone sensibili?
  • Come si pensa di ossequiare al label “no littering” riguardo la separazione dei rifiuti? Se sì, come?
  • Verranno allestiti dei contenitori per una separazione adeguata dei rifiuti?
  • Si pensa che i bidoni attuali (quelli in alluminio) rispondano correttamente alle esigenze dei cittadini?
  • In previsione di nuove aperture a fine marzo ed in concomitanza con il periodo Pasquale è già previsto un potenziamento della raccolta rifiuti?
  • Ai cittadini viene chiesto di utilizzare i sacchi rossi (a pagamento) per contribuire allo smaltimento dei rifiuti. È corretto che il DSU utilizzi sacchi “classici” neri nei bidoni improvvisati-provvisori? E nei bidoni fissi?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
42 min
L'appello del Cantone: obbligo di mascherina nei luoghi affollati
Il Consiglio di Stato sostiene tale provvedimento, che è «efficace» e «assicura un'elevata sicurezza sanitaria»
CANTONE
1 ora
Arriva la neve, «usate l'auto soltanto se necessario»
Per domani, 8 dicembre, è prevista un'allerta meteo di livello 3. Le raccomandazioni della polizia cantonale
CANTONE
2 ore
Altri 188 casi e nove quarantene di classe
I pazienti Covid ospedalizzati salgono a quota 83. Un nuovo positivo nelle case anziani.
CANTONE
2 ore
Ecco come studiare
Sono aperte le iscrizioni per i corsi indirizzati ai ragazzi della Scuola media
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Allerta meteo in Ticino: forti nevicate in arrivo
In pianura previsti 5-10 centimetri di neve fresca, sopra i 600 metri fino a 30.
CANTONE
5 ore
Parla chi non ha voluto fare il vaccino
Salgono i contagi. Si teme il ritorno del lockdown. Cinque donne over 60 raccontano il loro disagio.
LOCARNO
13 ore
Ragazzo preso a calci, l'appello della madre
L'episodio risale alla serata di sabato. Il branco che lo ha aggredito sarebbe recidivo.
ZURIGO
14 ore
«Sono giovane e sano, non ho paura». Ecco perché è un errore pensarlo
Si ha sì un minor rischio di morire, ma sono molti i fattori da valutare.
Vacallo
15 ore
Da otto anni, Edo Pellegrini chiede spiegazioni al Municipio sul fondo 451
Ci sono un sentiero impraticabile, una costruzione di utilità non specificata e delle domande rimaste senza risposta
STABIO
18 ore
Non accetta il salario fuorilegge: licenziata
Alle dipendenze della sua azienda da cinque anni, la donna è stata messa alla porta.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile