tipress (archivio)
LOCARNO
05.01.21 - 18:110

«Quale futuro per i dipendenti e per la navigazione sul Lago maggiore?»

Anche il Municipio di Locarno viene interrogato in merito ai licenziamenti promossi della società luganese

LOCARNO -
Ancora un'interrogazione. Questa volta inoltrata all'indirizzo del Municipio di Locarno. Arrivano dal Partito Socialista le domande relative ai recenti fatti che hanno visto il licenziamento di 8 dipendenti della Società di navigazione lago di Lugano (SNL) operativi sul lago Maggiore. LIcenziamenti che sarebbero dovuti al mancato accordo per il rinnovo del Consorzio con la Società navigazione lago Maggiore, detentrice della concessione, in scadenza il 31 dicembre.

Il PS, nell'interrogazione, si chiede quali siano le necessità reali della popolazione e della regione, oltre che dei lavoratori. «Il settore della mobilità lacuale - si legge - avrebbe bisogno di tutt’altra offerta per sfruttare appieno il potenziale di trasporto pubblico e turistico di una delle regioni e dei laghi più belli della Svizzera. Da questo punto di vista la svolta che prometteva la società luganese non è avvenuta, anzi, l’unico cambiamento visibile è stato il trattamento del personale».

Qui di seguito le domande poste al Municipio:

  • Quali sono le necessità di Locarno, della sua popolazione, del settore turistico, riguardo all’offerta lacuale? La città è soddisfatta di questi anni in cui è subentrata la società luganese?
  • Nello specifico, il Municipio ritiene che sia soddisfacente l’attuale offerta di servizio pubblico sul lago? Come si potrebbe migliorare e cosa può fare il Municipio in tal senso?
  • Il Municipio come valuta la situazione venutasi a creare, con il rinnovo della concessione in stallo e il licenziamento di molti dipendenti?
  • Sul piano strategico, il Municipio di Locarno intende esplorare l’ipotesi di facilitare la creazione di un consorzio con le Fart?
  • Il Municipio intende portare in seno ala CIT (Conferenza Intercomunale dei Trasporti) il tema del trasporto pubblico sul lago nell’ambito del PALoc, dal quale sembra esser stato dimenticato?
  • Qual è la strategia del Municipio per avere finalmente un servizio lacuale che sfrutti appieno le potenzialità del lago Maggiore?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
7 ore
È senza terrazza, come farà?
Lorenzo Albrici, chef stellato, da quattro mesi non guadagna un soldo. E anche il 19 aprile resterà "a bocca asciutta"
CANTONE
9 ore
Le incognite sono troppe, Estival Jazz getta la spugna
A confermarlo è l'organizzatore Andreas Wyden: «Non poteva essere fatto così come lo conosciamo»
CANTONE
10 ore
Allentamenti, Lega insoddisfatta: «Riaprire subito!»
Per il partito di via Monte Boglia il lockdown «non è più sostenibile» e nemmeno sostenuto dalla popolazione.
LUGANO
13 ore
Dieci giorni all'ex Macello: «Poi la polizia»
Scatta il secondo ultimatum del Municipio. Ma si slitta a dopo le elezioni
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
13 ore
Grave incidente a Gudo, strada riaperta
Un'auto, dopo aver sbattuto contro il guardrail, è uscita di strada prima della curva a esse, finendo nella scarpata
CANTONE
16 ore
Consuntivo influenzato dalla pandemia
Il 2020 si chiude con un disavanzo d’esercizio di 165.1 milioni di franchi
LUGANO
18 ore
Nasce il movimento di chi si sente tradito… dalla Città
La piattaforma villaggitraditi.ch dedica il primo capitolo alla piscina di Carona e al controverso progetto di “glamping” 
CANTONE
18 ore
76 nuovi contagi in Ticino, un decesso
8 i nuovi ricoveri e 4 i dimessi. Salgono gli ospedalizzati, oggi a quota 89.
LUGANO
21 ore
«Non stiamo contattando artisti, troppa incertezza»
Il Covid soffoca la cultura. Carmelo Rifici, direttore artistico del LAC: «Così non si possono fare pianificazioni».
CANTONE
22 ore
La pandemia in Ticino viaggia in Tesla
Le auto elettriche e ibride hanno raddoppiato le vendite negli ultimi mesi. Chi le acquista?
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile