Immobili
Veicoli
Tipress (archivio)
LOCARNO
24.12.20 - 22:190

«Su chi si vuole fare pressione?»

Anche i Verdi prendono posizione dopo l'annunciato licenziamento dei dipendenti del Consorzio Navigazione Lago Maggiore

LOCARNO - Un «meschino ricatto». Sono queste le parole usate dai Verdi del Ticino per definire il licenziamento di tutti i dipendenti del Consorzio Navigazione Lago Maggiore.

«Questo licenziamento sembra una meschina manovra per aumentare la pressione negoziale, non certo verso i partner italiani che si trovano a negoziare con una controparte senza più impiegati. Ma allora su chi si vuole esercitare pressione?», chiedono i Verdi. Verso gli stessi collaboratori? La Confederazione? Il Cantone e i Comuni? «Qualsiasi sia l’obiettivo» si tratta «di una maldestra manovra - prosegue il movimento -, offensiva verso i collaboratori, i partner coinvolti, i contribuenti, nonché verso il Cantone».

«Ci sono sul tavolo delle trattative altre opzioni? Quali sarebbero le conseguenze di un mancato accordo proprio dopo aver incrementato l’offerta di trasporto pubblico?» e «quali sono le conseguenze per le tratte di servizio pubblico?», evidenziano i Verdi, che chiedono al Consiglio di Stato come intenda affrontare le trattative con il futuro Consorzio «senza essere in balia di meschini ricatti».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
AIROLO
4 ore
Sorpasso nel tunnel del San Gottardo, automobilista condannato
Un cittadino degli Emirati Arabi è stato sanzionato per la manovra compiuta lo scorso 24 novembre
LUGANO
5 ore
Davide Enderlin a processo
L'ex consigliere comunale luganese è stato rinviato a giudizio e dovrà rispondere di illeciti per oltre 3 milioni
ARBEDO-CASTIONE
7 ore
Il Motel Castione affonda schiacciato dall'Iva
Negli scorsi giorni la società ha depositato i bilanci, oggi lo stop intimato dal Cantone
CANTONE
7 ore
Ecco i prossimi radar, molti nel Luganese
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 24 al 30 gennaio
CANTONE
9 ore
Mancata riscossione dell'IVA: «Non devono essere i conducenti a risarcirla»
L'invio di un complemento di fattura dopo circa cinque anni ha fatto storcere il naso a molti.
FOTO
LUGANO
12 ore
«Ringrazio tutto il personale sanitario»
Il presidente della Confederazione ha parlato con i medici e gli infermieri in prima linea nella lotta al Covid-19.
CANTONE
12 ore
«Bene gli applausi agli infermieri, ma diamogli anche 6'000 franchi»
L'MPS ha presentato una serie di emendamenti al Preventivo 2022 focalizzati su sanità, dumping e disoccupazione
LOCARNO
13 ore
Kursaal firma con un nuovo gestore. «Ma noi siamo ancora interessati»
Il Gruppo ACE, che attualmente gestisce la casa da gioco, non nasconde il proprio stupore: «Non sapevamo nulla»
CANTONE
14 ore
In lieve aumento i ricoveri (+5) e tre nuove vittime
I nuovi positivi al Covid registrati nelle ultime 24 ore sono 1421.
CANTONE
19 ore
«Io prete che ho detto di no a quella donna»
Don Pierangelo Regazzi, ex arciprete di Bellinzona, vuota il sacco: «Il celibato obbligatorio non ha più senso».
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile