Immobili
Veicoli
tipress
CANTONE
20.12.20 - 11:120

Ritardi nei tamponi: «Colpa di chi vuole andare in Italia»

Ne è convinto Massimiliano Robbiani che, a tal proposito, interroga il Governo.

Il deputato leghista al CdS: «Non si tiene conto delle priorità nell'eseguire i test?».

BELLINZONA - Recentemente il Dipartimento della sanità e della socialità ha riscontrato un aumento di richieste di tamponi legata alla necessità di viaggiare. Come noto, per recarsi in Italia, occorre sottoporsi nelle 48 ore precedenti l’ingresso a un test molecolare PCR o antigenico.

«Peccato però - sottolinea il deputato leghista Massimiliano Robbiani - che questa maggior richiesta da parte di chi vuole recarsi in Italia, ritardi e non di poco, i test di quei cittadini che veramente hanno urgenza di sapere se positivi o meno al covid-19».

Sulla base di quanto sopra Robbiani, tramite un'interrogazione, pone al Governo i quesiti seguenti:

  • Corrisponde al vero che molti test (tamponi) da fare a persone con sintomi da Covid-19 non vengano eseguiti con una certa urgenza semplicemente perché la richiesta è aumentata a causa di coloro che lo devono fare per potersi recare in Italia per le vacanze di Natale?
  • In percentuale quanto è aumentata la richiesta di fare il tampone nelle ultime settimane?
  • Non si tiene conto delle priorità nell’eseguire i test tra persone con sintomi da Covid-19 da quelle che lo desiderano fare solamente per andare in Italia?
  • Come si intende precedere per ovviare a queste lacune non indifferenti?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
«Una relazione moralmente inappropriata, ma legale»
«Si è trattato di una relazione consenziente, e lei aveva 16 anni», si è giustificato il Governo.
CANTONE
6 ore
«Nessun allarme diossina in Ticino»
A differenza del Canton Vaud, in Ticino i valori nel terreno di questi composti sono sotto il livello di guardia.
MENDRISIO
7 ore
Truffano un'anziana, fermati con 40mila franchi
I "falsi poliziotti" tornano a colpire in Ticino. La Polizia mette in guardia
CANTONE
8 ore
Diciotto nuove sezioni in quarantena
Nelle ultime 24 ore si registrano poco più di mille contagi e nessuna vittima dovuta al Covid
CANTONE
10 ore
«Dopo 20 anni di lavoro, mi hanno lasciato a casa con una videochiamata»
La testimonianza di un ex quadro di UBS, "vittima" della riorganizzazione prevista dalla banca.
CONFINE
11 ore
Frontalieri con il reddito di cittadinanza
Nuovi furbetti smascherati dai finanzieri del luinese
CANTONE
12 ore
«Contact tracing: così è ridicolo»
Duro attacco della dottoressa Daniela Soldati, ex direttrice della Santa Chiara di Locarno, al sistema di tracciamento.
CANTONE
12 ore
Il pane non seguirà la pasta nella folle corsa dei prezzi
Il direttore del Mulino di Maroggia parla dei rialzi in atto sul mercato dei cereali
FOTO
CANTONE
23 ore
A 2'500 metri, meno neve del solito
L'inverno con le vette bianche si fa ancora attendere. Fino a metà febbraio non sono, per ora, previste precipitazioni
PURA / CASLANO
1 gior
Scontro tra più auto: due feriti, di cui uno grave
È successo questa mattina poco prima delle 11 in via Colombera a Pura
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile