Immobili
Veicoli
Lorenzo Orsi e Michele Lepori
CAPRIASCA
15.12.20 - 16:290

Michele Lepori e Lorenzo Orsi non si ripresenteranno

I due municipali PLR lasciano sia per motivi professionali e familiari che per una diversa veduta politica.

CAPRIASCA - I due municipali uscenti PLR Michele Lepori e Lorenzo Orsi hanno recentemente deciso di non ripresentarsi alle prossime elezioni comunali. Eletti entrambi nel 2012, hanno guidato per due legislature i dicasteri Edilizia pubblica (Lepori) e Ambiente, territorio e turismo (Orsi). I motivi - comunicati dagli stessi interessati in una nota - sono da ricondurre in particolar modo alle crescenti difficoltà di conciliare attività politica e impegni professionali e famigliari. Ma non solo. «Le nostre scelte sono state pure influenzate da una scarsa visione di progettualità, sempre più manifesta nelle compagini politiche, unitamente al crescente malcontento generale espresso da una parte della popolazione».

Michele Lepori ha iniziato la propria carriera politica otto anni fa, con l’assunzione della carica di Municipale di Capriasca. Lorenzo Orsi è invece approdato all’esecutivo dopo essere prima stato consigliere comunale a Lugano e deputato al Gran Consiglio per tre legislature.

Molte sono le opere infrastrutturali e di edilizia pubblica gestite, in due legislature, dai Municipali uscenti. In particolar modo si possono citare la nuova scuola dell’infanzia di Lugaggia, la trasformazione dell’ex Caserma in scuola elementare e il nuovo stabile di primo ciclo, la pista ciclabile Canobbio Tesserete, lo slancio per la realizzazione del ponte di Spada, la rete comunale di teleriscaldamento, la promozione di manifestazioni turistiche nella regione, il nuovo eco-centro e last but not least l’aula nel bosco.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 anno fa su tio
l'uno ne ha fatto a bastanza... auguri
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
I soci di Unitas criticano il comitato: «Troppa lentezza e poca chiarezza»
Durante l'assemblea tenutasi ieri è stato affrontato il tema delle accuse di molestie contro un ex alto responsabile.
FOTO
GAMBAROGNO
1 ora
Muore nelle acque del Verbano
Dramma stamattina nei pressi del Lido di San Nazzaro.
CANTONE
4 ore
Ti mostro il Ticino. Nasce un nuovo lavoro: la visita guidata
Portare in giro gruppi di turisti alla scoperta del Ticino. Ora lo si fa con una formazione specializzata.
CHIASSO
16 ore
Chiasso, investito un ragazzino
L'incidente si è verificato in via Comacini
CONFINE
17 ore
Como, «un carro attrezzi dedicato agli amici svizzeri»
Dopo l'ennesimo caso di sosta selvaggia in città, la promessa del candidato sindaco Alessandro Rapinese
CANTONE
18 ore
«Caldo, sì, ma non proprio tropicale»
Le velature del cielo, causate dalle polveri sahariane, hanno impedito che si raggiungessero i valori da primato
CANTONE
20 ore
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
23 ore
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
BELLINZONA
1 gior
Travolge la moto nella notte e si dà alla fuga, la polizia cerca testimoni
Un 68enne è rimasto vittima di un pirata della strada venerdì notte a Monte Carasso, a investirlo un'auto scura
LUGANO
1 gior
Tassisti luganesi nel limbo
Non sono ancora stati evasi i ricorsi contro il concorso per i nuovi taxi A. La Città chiede l'effetto sospensivo
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile