Keystone (archivio)
LUGANO
13.10.20 - 17:120

Ritardi nell'edilizia: «Cosa combina la maggioranza della Commissione?»

Se lo chiede Raoul Ghisletta, preoccupato per i ritardi provocati in tre progetti cittadini.

Nel mirino del presidente del PS di Lugano finiscono il comparto della Stazione FFS, gli Spazi insieme nei quartieri e l'ex Masseria Reali di Cadro.

LUGANO - «Cosa combina la maggioranza della Commissione edilizia di Lugano?». Se lo chiede il presidente della sezione Luganese del PS Raoul Ghisletta, preoccupato per «gli strani ritardi nel settore pianificazione ed edilizia. Ritardi che secondo Ghisletta mirerebbero «a sabotare il lavoro di alcuni capi Dicastero». 

Nel mirino di Ghisletta sono finiti tre progetti pubblici: ovvero il comparto della Stazione FFS, gli Spazi insieme nei quartieri e l'ex Masseria Reali di Cadro. Nel primo caso, il ritardo nell'evasione del messaggio che concerne la Variante di Piano Regolatore “StazLu2” impedirebbe «una svolta storica a favore della mobilità pubblica nell’interesse della cittadinanza e dell’ambiente a Lugano, mettendo seriamente a rischio la realizzazione del nodo d'interscambio tra bus regionali e treni». Il ritardo, ricorda Ghisletta, è dovuto a quella parte del Consiglio comunale - «annidata principalmente nella Commissione edilizia - che insiste per l’aumento dei posteggi pubblici da 140 a 400 alla stazione FFS. Un'idea giudicata «balzana» e «cara» da Ghisletta e che attirerebbe unicamente il traffico pendolare, generando rumore e inquinamento ulteriore nei già martoriati quartieri di Besso, Loreto, Centro e a Massagno. 

Il secondo ritardo concerne invece l'evasione del messaggio (da 3.3 milioni) che prevede la trasformazione delle ex case comunali in punti d’incontro ben strutturati nei quartieri. Queste nuove case saranno aperte alle attività delle associazioni e alla popolazione. Si tratta della valorizzazione di una trentina di edifici, molto attesa dalla popolazione, con particolare attenzione in questa fase alle case di Loreto, Castagnola, Gandria, Pazzallo, Sonvico e Valcolla, come pure alla Casa Rossa di Pregassona. «Tutti vogliono valorizzare la vita nei quartieri - precisa Ghisletta - è quindi assolutamente inaccettabile la melina, che si sta facendo su questo oggetto».

Il terzo messaggio che ha fatto perdere la pazienza al consigliere comunale è quello relativo all'ex Masseria Reali di Cadro. «Viste le diverse sollecitazioni fatte da parte della politica, questa decisione dovrebbe essere rapidissima da parte della Commissione edilizia, se si vuole consentire il rifacimento della copertura e il restauro/la protezione delle parti in stucco storiche di questo bene culturale protetto».

Infine Ghisletta rivolge un appello a tutti. «È ora di rimboccarsi le maniche e di lavorare in modo costruttivo per il bene della cittadinanza, al posto di agire in modo fazioso e di rallentare gli investimenti necessari: soprattutto in un momento di rallentamento dell’edilizia come questo, dove l’ente pubblico deve investire in modo intelligente».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 9 mesi fa su tio
Pauletto sveglia e apriocchi e orecchie, auguri
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
35 min
Ci mancavano le zanzare
Dopo gli allagamenti è boom nel Piano di Magadino. La Confederazione ha inviato una missione insetticida
URI / CANTONE
2 ore
Più di due ore per superare il San Gottardo
Al portale nord della galleria sono stati raggiunti i 16 chilometri di coda, a quello sud si è arrivati a sette
LUGANO
3 ore
«Ci danno degli imbecilli, ma ciò dice più di loro che di noi»
Per gli organizzatori, la "cifolata" di ieri è stata un successo. E non solo per la presenza dei molinari.
FOTO
ITALIA
5 ore
L'A9 diventa un lungo cantiere, Como a rischio collasso
Le prossime settimane saranno di sofferenza per chi viaggia, sia in direzione sud che nord.
CANTONE
5 ore
Un'altra settimana di maltempo
Piccole parentesi di sole, molte di pioggia.
CANTONE
7 ore
Ottanta positivi in 72 ore
Dal decesso di giovedì non si registrano nuove vittime a causa del virus
FOTO
LUGANO
8 ore
Raccolta una montagna di occhiali usati
L'iniziativa del Lions Club Lugano è stata un successo: «Le 9'517 paia raccolte vanno oltre ogni più rosea aspettativa».
LUGANO
9 ore
L'eco dei "cifolatori" di Piazza Riforma
L'inedita cornice di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi non ha mancato di generare reazioni.
CANTONE
10 ore
Infermiere non vaccinate: «Anche noi possiamo decidere della nostra vita»
Molti sanitari in Ticino non hanno ancora avuto un tête-à-tête con Pfizer o Moderna. Ecco le motivazioni.
VICO MORCOTE
11 ore
«Io, bersagliato dai media, vi dico attenti a giudicare»
Intervista a tutto campo a Luido Bernasconi, protagonista della "Lugano da bere", un po' dorata e tribolata
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile