Immobili
Veicoli
tipress (archivio)
CANTONE
13.10.20 - 15:590

Covid e case anziani: «Un'inchiesta non equivale a ottenere giustizia»

L'Mps su Pagani: «È uno specialista nei decreti d'abbandono».

Quindi la promessa: «Il Governo deve rispondere alle nostre domande in vista della seconda ondata»

BELLINZONA - L'apertura di un'inchiesta penale da parte del Ministero pubblico per i decessi in casa anziani è stata accolta «con soddisfazione dall'Mps». E non poteva essere altrimenti visto che, come riferisce lo stesso Movimento per il Socialismo, giunge «a distanza di diversi mesi dalla nostra segnalazione del 2 maggio 2020 al Procuratore Generale Pagani così come di diverse approfondite ed accurate inchieste giornalistiche».

Il procedimento da parte della Magistratura, tuttavia, per l'Mps non è garanzia di giustizia. Anzi, non manca la stilettata a Pagani, definito senza giri di parole: «uno specialista nei decreti d'abbandono quando di mezzo vi è il potere politico da cui è stato eletto e a cui deve rendere conto».

E anche sulla base di queste premesse che l'Mps assicura di non voler abbandonare l'ascia di guerra, anzi. «Combatteremo per ottenere giustizia congiuntamente alle decine di parenti di residenti nelle case anziani con cui siamo entrati in contatto in questi mesi».

La prossima scadenza di questa «battaglia» è già fissata per lunedi 19 ottobre davanti al plenum del Gran Consiglio. «Il consiglio di stato dovrà rispondere alle domande contenute da noi poste in merito a cosa intende fare in vista dell'arrivo della seconda ondata nelle case per anziani e soprattutto se persisterà nel divieto d'ospedalizzazione dei residenti nelle case per anziani positivi al Covid».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 anno fa su tio
Per una volta si può dar ragione al MPS
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
POSCHIAVO (GR)
1 min
La Valposchiavo fa il pieno di turisti
Nel 2021 ha registrato oltre 80'000 pernottamenti: un record
CANTONE
8 ore
Nuovi positivi a scuola e nelle case anziani
Sono 17 le classi attualmente in confinamento. Nelle strutture per anziani sono 116, in totale, gli ospiti positivi.
CANTONE
10 ore
Telelavoro, ecco quanti sono i furbetti in Ticino
L'Ufficio dell'ispettorato del Lavoro snocciola qualche numero e spiega: «Si rischiano sanzioni e denunce»
LUGANO
12 ore
In primavera si punta di nuovo sul lungolago (chiuso)
Lo scorso anno la chiusura domenicale è stata un successo. L'iniziativa sarà riproposta a partire da Pasqua
CANTONE
12 ore
Una fattura dal medico del traffico, più di cinque anni dopo
Decine di persone si sono viste richiedere il pagamento dell'IVA (entro 10 giorni) per le prestazioni ottenute nel 2016.
CANTONE
21 ore
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
1 gior
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
1 gior
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
FOTO
CANTONE
1 gior
La moglie faceva il palo, lui contrabbandava prosciutti
Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.
CANTONE
1 gior
Meno positivi, ma quattro i decessi
I nuovi positivi sono poco più di mille. Cala anche il numero dei ricoveri, ma non nelle terapie intensive.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile