Immobili
Veicoli
tipress (archivio)
CANTONE
13.10.20 - 15:590

Covid e case anziani: «Un'inchiesta non equivale a ottenere giustizia»

L'Mps su Pagani: «È uno specialista nei decreti d'abbandono».

Quindi la promessa: «Il Governo deve rispondere alle nostre domande in vista della seconda ondata»

BELLINZONA - L'apertura di un'inchiesta penale da parte del Ministero pubblico per i decessi in casa anziani è stata accolta «con soddisfazione dall'Mps». E non poteva essere altrimenti visto che, come riferisce lo stesso Movimento per il Socialismo, giunge «a distanza di diversi mesi dalla nostra segnalazione del 2 maggio 2020 al Procuratore Generale Pagani così come di diverse approfondite ed accurate inchieste giornalistiche».

Il procedimento da parte della Magistratura, tuttavia, per l'Mps non è garanzia di giustizia. Anzi, non manca la stilettata a Pagani, definito senza giri di parole: «uno specialista nei decreti d'abbandono quando di mezzo vi è il potere politico da cui è stato eletto e a cui deve rendere conto».

E anche sulla base di queste premesse che l'Mps assicura di non voler abbandonare l'ascia di guerra, anzi. «Combatteremo per ottenere giustizia congiuntamente alle decine di parenti di residenti nelle case anziani con cui siamo entrati in contatto in questi mesi».

La prossima scadenza di questa «battaglia» è già fissata per lunedi 19 ottobre davanti al plenum del Gran Consiglio. «Il consiglio di stato dovrà rispondere alle domande contenute da noi poste in merito a cosa intende fare in vista dell'arrivo della seconda ondata nelle case per anziani e soprattutto se persisterà nel divieto d'ospedalizzazione dei residenti nelle case per anziani positivi al Covid».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 anno fa su tio
Per una volta si può dar ragione al MPS
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CHIASSO
9 ore
Chiasso, investito un ragazzino
L'incidente si è verificato in via Comacini
CONFINE
10 ore
Como, «un carro attrezzi dedicato agli amici svizzeri»
Dopo l'ennesimo caso di sosta selvaggia in città, la promessa del candidato sindaco Alessandro Rapinese
CANTONE
11 ore
«Caldo, sì, ma non proprio tropicale»
Le velature del cielo, causate dalle polveri sahariane, hanno impedito che si raggiungessero i valori da primato
CANTONE
13 ore
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
16 ore
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
BELLINZONA
18 ore
Travolge la moto nella notte e si dà alla fuga, la polizia cerca testimoni
Un 68enne è rimasto vittima di un pirata della strada venerdì notte a Monte Carasso, a investirlo un'auto scura
LUGANO
1 gior
Tassisti luganesi nel limbo
Non sono ancora stati evasi i ricorsi contro il concorso per i nuovi taxi A. La Città chiede l'effetto sospensivo
LUGANO
1 gior
Anche in Ticino, previsti aumenti fino al 50%
Il presidente dell'Azienda elettrica ticinese: «Mai mi sarei aspettato una situazione e dei prezzi simili»
VALLE DI BLENIO
1 gior
Al lupo al lupo anche a Olivone
Avvistamenti e predazioni in Valle di Blenio: gli abitanti scrivono al governo
CANTONE
1 gior
Unitas, l'auto-indagine «non è opportuna»
Il Cantone ha rilevato l'audit esterno, e risponde ad alcuni interrogativi sui casi di molestie
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile