tipress
CANTONE
27.09.20 - 20:120

Quadri: «Tutti ci hanno remato contro»

Per il consigliere nazionale leghista l'esito della votazione sull'iniziativa UDC era scontata.

Il messaggio ai sostenitori del "No": «Spero che la voce dei ticinesi, nel rispetto della democrazia, venga difesa in tutte le sedi possibili»

LUGANO - «Il Ticino è un unicum perché lo è, evidentemente, anche la sua posizione geografica e la sua situazione». Il fallimento dell'iniziativa UDC sull'immigrazione moderata non ha sorpreso il leghista Lorenzo Quadri. «Lo sarei stato semmai, in negativo, se in Ticino l'iniziativa non fosse stata approvata», commenta a pochi minuti dall'esiti degli scrutini ticinesi.

«Incuneati nell'Italia» - Un risultato scontato, secondo Quadri, proprio a causa della particolare condizione ticinese: «Siamo incuneati geograficamente nell'Italia, con il Gottardo dall'altra parte, le barriere linguistiche con il resto della Svizzera e, ovviamente, la libera circolazione. Chiaro che, a livello nazionale, gli altri cantoni che non si trovano nella situazione in cui ci troviamo noi abbiano risposto in un modo diverso».

«Agire prima che sia troppo tardi» - Il consigliere nazionale leghista, tuttavia, mette in guardia dalla libera circolazione evocando pericolosi scenari futuri: «Se un giorno il problema del frontalierato dovesse riguardare anche gli altri cantoni probabilmente una votazione simile avrà ben altro esito, ma è possibile che allora sia troppo tardi per porvi rimedio».

«Forze in campo impari» - Ma non è solo la "geografia", secondo Quadri, ad aver remato contro l'iniziativa UDC: «Le forza in campo erano clamorosamente impari - sottolinea -. A parte in Ticino - dove c'era il supporto della Lega -, nel resto della Svizzera, come ha sottolineato Chiesa, è stato come Davide che tenta di sconfiggere Golia. Tutto il resto dell'apparato partitico si è mobilitato con una campagna martellante per settimane. E lo stesso hanno fatto media, organizzazioni sindacali e padronali. A un certo punto qualche sondaggio evocava un "No" anche per il Ticino. Ma così non è stato».

«I Ticinesi ribadiscono il "No" alla libera circolazione» - E proprio l'esito in Ticino è per Quadri un messaggio chiaro da portare a Berna. «I ticinesi continuano a ribadire la loro contrarietà alla libera circolazione. Lo avevano già fatto nel 2014 sostenendo l'iniziativa contro l'immigrazione di massa. Il fronte del "No" oggi dice che questa votazione è la conferma della via liberale. Mi aspetto, a questo punto, che lo stesso fronte si batta contro l'accordo quadro istituzionale che rischia altrimenti di essere la prossima tegola che ci cadrà addosso. E che rischia anche di costituire la fine della via bilaterale e l'inizio della sudditanza della Svizzera nei confronti dell'UE». «Quello che mi aspetto - conclude - è che la voce dei ticinesi, nel rispetto della democrazia, venga difesa in tutte le sedi possibili, da chi fa politica a Berna e da tutti i rappresentati i politici del Ticino. Perché l'elettorato ticinese ha dato loro un chiaro mandato, quello di combattere la libera circolazione delle persone».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO / BELLINZONA
1 ora
Covid, quarantena di classe al Liceo 1 e alla Commercio di Bellinzona
Diversi allievi contagiati dal virus. Seguiranno le lezioni da casa
BIOGGIO
1 ora
Chiude la TE Connectivity: in 106 perdono il posto
L'azienda chiuderà lo stabilimento produttivo sul piano del Vedeggio a causa delle difficoltà attuali del mercato
CANTONE
1 ora
In treno senza mascherina? Poche multe
Le Ffs vigilano sul rispetto delle regole in treno. Ma «la maggioranza dei passeggeri si comporta bene» assicurano
CANTONE
7 ore
«Scegliamo con chi avere contatti stretti»
Oggi nel nostro cantone sono stati segnalati altri 255 casi. Negli ospedali sono ricoverate 35 persone
CANTONE
7 ore
Ambrì-Losanna: processo rimandato a data da definire
Doveva tenersi domani, ma non avrà luogo. «La farsa continua», commenta la Gioventù Biancoblu
CANTONE
8 ore
Trafficanti di marijuana in manette
Si tratta di un 57enne e un 30enne. In uno stabile in Riviera sono stati trovati stupefacenti e una coltivazione indoor
CANTONE
9 ore
In Ticino raddoppiano i contagi, 255 in un giorno
Il bollettino del medico segna un aumento notevole. I dati aggiornati sulle ultime 24 ore
CONFINE
10 ore
A tutto gas sulla Pedemontana con un sacco di soldi in auto
La somma era destinata all'acquisto di sigarette di contrabbando in Svizzera. L'uomo è stato denunciato per riciclaggio
MENDRISIO
13 ore
A Mendrisio si cercano fuoriclasse dei videogiochi
Fog eSports Team, con sede in Via Penate è una grande novità a livello cantonale: «Qui ci sono le risorse per riuscire»
CANTONE
13 ore
La migrazione delle lucciole
Chiusi i locali erotici l'attività sta migrando negli appartamenti autorizzati, ma anche in quelli fuori controllo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile