Ti Press (archivio)
CANTONE / SVIZZERA
14.09.20 - 18:560

Frontalieri e telelavoro: l'accordo potrebbe essere prorogato

L'intesa permette di lavorare in Italia restando assoggettati alle assicurazioni sociali svizzere.

Inoltre fa sì che i frontalieri vengano tassati come se si recassero fisicamente sul posto di lavoro.

BERNA - L'accordo con l'Italia che, in tempi di pandemia, permette ai frontalieri di mantenere il telelavoro senza versare gli oneri sociali legati alle attività svolte all'estero, potrebbe essere prolungato, come avvenuto per altri Paesi confinanti. Sono infatti in corso discussioni con Roma in merito a una proroga fino al 31 dicembre 2020, indica il Consiglio federale.

Allo stato attuale, l'intesa scadrebbe il prossimo 31 ottobre. Essa permette ai frontalieri che devono lavorare da casa a seguito della situazione sanitaria legata al coronavirus di continuare a farlo restando soggetti alle assicurazioni sociali svizzere.

Rispondendo in forma scritta a una domanda del consigliere nazionale Fabio Regazzi (PPD/TI), il governo oggi dichiara di star esaminando con la vicina Penisola l'eventualità di allungare di un paio di mesi la validità del documento. L'obiettivo, afferma l'esecutivo, è di concedere ai datori di lavoro sufficiente tempo per pianificare il ritorno dei loro dipendenti nel rispetto delle misure di protezione.

L'accordo è già valevole sino alla fine del 2020 per Germania, Francia e Austria. In particolare quello con l'Esagono, siglato il 13 marzo, è stato prorogato a fine agosto contrariamente a quanto emerso qualche settimana prima, quando sembrava che dovesse scadere a breve. L'intesa vuole togliere di mezzo gli ostacoli fiscali al telelavoro e prevede che i frontalieri continuino a essere tassati come se si recassero fisicamente sul posto di lavoro, anche se si trovano in regime di home office.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CADENAZZO
4 ore
Senzatetto al freddo: «Cercheremo di aiutarlo»
A notare la situazione di grande disagio una passante. La foto finisce sui social e i City Angels intervengono.
LUGANO
9 ore
I mercatini, in barba al Covid
A Lugano si faranno comunque. Anche se in modo diverso dal solito. Lo ha annunciato oggi il Muncipio
FOTO E VIDEO
GAMBAROGNO
11 ore
Con l'auto elettrica contro un muro, donna ferita a Magadino
L'incidente è avvenuto questa mattina in via Orgnana. La strada è rimasta chiusa per circa un'ora.
FOTO
CANTONE
15 ore
Ajla va come un treno
L'atleta ticinese scelta come testimonial della Ferrovia Centovallina.
CANTONE
15 ore
Altri 214 contagi e cinque morti in Ticino
L'andamento della pandemia nel nostro cantone rimane «seria», ma abbastanza stabile.
FOTO
CANTONE
18 ore
«Quella volta che incontrai Diego a Buenos Aires»
Nel cuore di Maradona c’è sempre stato uno spazio di riguardo per il nostro paese, dove ha soggiornato con le sue figlie.
CANTONE
19 ore
«Solo il 5.7% dei soccorritori ha contratto la malattia»
Il direttore sanitario della Croce Verde luganese ci ha indicato i protocolli per garantire la sicurezza degli operatori
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
I coltelli finiranno sotto chiave?
L'attacco di ieri a Lugano è avvenuto con un coltello preso direttamente dagli scaffali della Manor
CANTONE
1 gior
Aggressione alla Manor, l'accusa è di tentato omicidio e lesioni gravi
L'Imam Jelassi: «Condanniamo con forza ogni forma di violenza gratuita a prescindere da chi la commetta»
LUGANO
1 gior
La famiglia rompe il silenzio: «Chiediamo rispetto»
Fotografi e giornalisti davanti all’abitazione dei genitori della 28enne che ha accoltellato una donna ieri alla Manor.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile