Keystone
CANTONE
11.09.20 - 09:440

I Verdi del Ticino: «Il Cantone si impegni attivamente per il dramma dei migranti di Moria»

Il partito ecologista ha sottoposto un'interpellanza al Consiglio di Stato

BELLINZONA - Anche il Ticino può, e deve, dare il suo contributo per limitare la crisi umanitaria venutasi a creare nel campo profughi di Moria sull'isola greca di Lesbo. Lo sostengono i Verdi del Ticino che hanno presentato proprio oggi un'interpellanza al Consiglio di Stato.

In seguito a una serie di incendi, divampati nella notte fra martedì e mercoledì, più di 12mila migranti giunti a Lesbo dopo aver valicato il Mediterraneo sono rimaste senza casa. Diversi Paesi europei e città, compresa Berna, hanno accettato di accogliere alcuni degli sfollati.

Stando al partito ecologista, in questo senso, anche il Ticino dovrebbe fare la sua parte in base «ai principi di rispetto della dignità umana, delle libertà fondamentali e della giustizia sociale enunciati nella Costituzione del Cantone Ticino».

Al Cantone, tramite interpellanza, viene quindi chiesto: 

  • Intende il Consiglio di Stato aprire una discussione con Berna affinché la Svizzera intervenga in modo incisivo, facendo esempio di solidarietà, nel contesto sopra menzionato, invitando i vari cantoni ad accogliere una parte degli sfollati in fuga dal campo di Moria?
  • Intende il Consiglio di Stato aprire le debite procedure per accogliere una parte degli sfollati del campo di Moria, così come fatto dalla Città di Berna? In caso affermativo quante persone sarebbe disposto ad accogliere e assistere?
  • Quanto spazio c’è attualmente nei centri d’accoglienza del Cantone? Quale è la possibilità di ampliare i centri presenti sul territorio per far fronte a emergenze come queste?

Negli scorsi giorni la sinistra ticinese si era già mobilitata a sostegno dei migranti in difficoltà sull'isola nel Mediterraneo con interpellanze a livello cantonale e comunale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
30 min
I media di fronte alla novità del coronavirus
L'esperto: «È stato fatto un buon lavoro, senza allarmismo ma nemmeno banalizzazione»
FOTO
CANTONE
30 min
Un anno di pandemia
Il 25 febbraio 2020 venne segnalato il primo caso di coronavirus in Ticino (e in Svizzera).
CANTONE
9 ore
In Ticino è come se fosse morto un piccolo paese
Il Covid ha creato un "buco" nelle statistiche demografiche: 857 decessi in più in un anno.
CANTONE
11 ore
«Aprire le terrazze? Creerebbe tensioni»
Massimo Suter deluso dalla decisione del Consiglio Federale. E anche dalla prospettiva di una riapertura "a metà"
CANTONE
13 ore
«Non vogliamo una Pasqua come quella del 2020»
Norman Gobbi, presidente del Consiglio di Stato ticinese, ospite di Piazza Ticino. Guarda il video.
CANTONE
14 ore
Decreto d'abbandono nei confronti di don Chiappini
Si chiude così l'indagine attorno alla vicenda della donna che viveva nell'abitazione del prete luganese
CANTONE
17 ore
Lotta alla pandemia, i deputati ticinesi appoggiano il Consiglio di Stato
Si è tenuta oggi la consueta riunione fra la Deputazione ticinese alle Camere e il Governo cantonale.
CANTONE
20 ore
In Ticino 2 morti e 58 positivi
Sono 4 i nuovi ricoveri e 5 i dimessi. Il tasso di riproduzione Rt è salito a 0.90
CANTONE
21 ore
A 4 mesi dal lancio è ancora quasi impossibile comprare una Play 5 senza pagarci la cresta
Ovvero circa il doppio di quello che dovrebbe costare. E sul web la speculazione è un giro globale da milioni
LUGANO
1 gior
Sapessi come è bello laurearsi ... e discutere on line la tesi
La discussione della tesi online velocizza il processo di laurea. I cambiamenti di tale traguardo durante la pandemia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile