Depositphotos (archivio)
CANTONE
09.09.20 - 09:060

«Quando è stato fatto l’ultimo controllo all’asilo nido di Taverne?»

L'MPS interpella il Governo e chiede di fare luce sul sistema di controlli attuali

TORRICELLA-TAVERNE - Sabato scorso, il Ministero pubblico ticinese e la Polizia cantonale hanno riferito dell'arresto di due educatrici per sospetti maltrattamenti avvenuti in un asilo nido a Torricella-Taverne. E ora il Movimento per il socialismo chiede al Governo di fare luce sui controlli effettuati nella struttura.

«Le Linee direttive non dicono quale sia la responsabilità delle associazioni che gestiscono gli asili nido in materia di vigilanza», scrivono i deputati Lepori, Arrigoni e Pronzini in un'interpellanza, chiedendo al Consiglio di Stato di indicare quando è stato fatto l'ultimo controllo nell'asilo nido in questione e se «dai controlli si è potuto verificare se il personale occupato nelle diverse posizioni avesse le relative formazioni».

I nomi che figurano negli organi dirigenti dell'associazione che gestisce il nido, ricorda l'MPS, figurano anche ai vertici di un’associazione che gestisce un altro asilo nido attivo da oltre 10 anni nella regione.

Secondo le linee direttive, proseguono gli interpellanti, l’Ufficio del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani (UFAG) si riserva tuttavia il diritto di effettuare anche visite non preannunciate, in situazioni in cui emergano dubbi significativi per ciò che concerne il rispetto dei criteri di autorizzazione, chiedendo se sono state effettuate visite a sorpresa nell’asilo in questione e nell’altro asilo gestito dalle stesse persone.

Le domande dell'interpellanza

  1. Quando è stato fatto l’ultimo controllo nell’asilo nido di Taverne?
  2. Non è stato rilevano alcun problema?
  3. Dai controlli si è potuto verificare se il personale occupato nelle diverse posizioni avesse le relative formazioni?
  4. Secondo le linee direttive “L’UFaG si riserva tuttavia il diritto di effettuare anche visite non preannunciate, in situazioni in cui emergano dubbi significativi per ciò che concerne il rispetto dei criteri di autorizzazione”. Sono state effettuate visite a sorprese nell’asilo in questione e nell’altro asilo gestito dalle stesse persone?
  5. Secondo le linee direttive “l’UFaG può sottoporre la struttura a vigilanza speciale ed emanare provvedimenti”. Dopo l’arresto della direttrice e dell’educatrice, asilo in questione è stato posto sotto sorveglianza speciale? E l’altro asilo gestito dalle stesse persone?
  6. Quale dovrebbe essere il ruolo delle associazioni che gestiscono gli asili nido in materia di vigilanza?
  7. Quale percentuale di sussidio per i salari riceve l’asilo nido in questione? E l’altro asilo gestito dalle stesse persone?
  8. Le percentuali di sussidio sono aumentate con l’entrata in vigore della Riforma fiscale cantonale?
  9. Secondo le linee direttive in merito ai controlli “l’UFaG è responsabile della verifica del rispetto del quadro legislativo svizzero, nonché della convenzione dei diritti del fanciullo e dei codici deontologici ed etici delle professioni rappresentate nelle strutture poste sotto la sua sorveglianza “. Non ritiene il Consiglio di Stato che un simile compito possa essere svolto meglio con controlli a sorpresa, invece che su appuntamento?
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
KilBill65 10 mesi fa su tio
Il fatto rimane molto grave, non e' questione di controlli, ma di mancanze.Chissa' da quanto andava avanti questa storia....E' probabile che o si e' accorto un genitore, oppure una maestra ha deciso di confessare questa brutta situazione.
Tarok 10 mesi fa su tio
bastaaaaa an podi pü!
sedelin 10 mesi fa su tio
@Tarok gnanca mi!
miba 10 mesi fa su tio
Quelli del MPS dovrebbero interpellarsi loro stessi e chiedersi se tutte le interpellanze al governo hanno un senso e/o scopo oppure se non fanno altro che intasare altre priorità.....
Frankeat 10 mesi fa su tio
I controlli cantonali vengono sempre preavvisati, soprattutto quando non ci sono proglemi, e quindi lasciano il tempo che trovano
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
URI / CANTONE
1 ora
Più di due ore per superare il San Gottardo
Al portale nord della galleria sono stati raggiunti i 16 chilometri di coda, a quello sud si è arrivati a sette
LUGANO
2 ore
«Ci danno degli imbecilli, ma ciò dice più di loro che di noi»
Per gli organizzatori, la "cifolata" di ieri è stata un successo. E non solo per la presenza dei molinari.
FOTO
ITALIA
4 ore
L'A9 diventa un lungo cantiere, Como a rischio collasso
Le prossime settimane saranno di sofferenza per chi viaggia, sia in direzione sud che nord.
CANTONE
4 ore
Un'altra settimana di maltempo
Piccole parentesi di sole, molte di pioggia.
CANTONE
6 ore
Ottanta positivi in 72 ore
Dal decesso di giovedì non si registrano nuove vittime a causa del virus
FOTO
LUGANO
7 ore
Raccolta una montagna di occhiali usati
L'iniziativa del Lions Club Lugano è stata un successo: «Le 9'517 paia raccolte vanno oltre ogni più rosea aspettativa».
LUGANO
7 ore
L'eco dei "cifolatori" di Piazza Riforma
L'inedita cornice di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi non ha mancato di generare reazioni.
CANTONE
9 ore
Infermiere non vaccinate: «Anche noi possiamo decidere della nostra vita»
Molti sanitari in Ticino non hanno ancora avuto un tête-à-tête con Pfizer o Moderna. Ecco le motivazioni.
VICO MORCOTE
10 ore
«Io, bersagliato dai media, vi dico attenti a giudicare»
Intervista a tutto campo a Luido Bernasconi, protagonista della "Lugano da bere", un po' dorata e tribolata
CONFINE
23 ore
Precipita in una scarpata, 57enne perde la vita
La donna è caduta per oltre un centinaio di metri, ha detto il Soccorso alpino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile