Depositphotos (archivio)
CANTONE
08.09.20 - 08:310

«Per la tutela alpina e contro il bracconaggio»

Il Partito comunista si schiera a favore della revisione della legge sulla caccia

BELLINZONA - «Non temiamo un accanimento sulle specie protette». C'è anche il "sì" («critico») del Partito comunista a favore della revisione della legge sulla caccia, in votazione il prossimo 27 settembre.

Negli scorsi giorni la discussione in Ticino sul tema si è molto animata, con il fronte dei contrari preoccupato per le conseguenze della nuova normativa e la paura che nei mirini dei cacciatori possano finire anche animali innocui.

In tal senso il PC - che definisce «deprecabile» la caccia ai trofei - sottolinea che il Parlamento «ha già deciso che non si deve intervenire sulle popolazioni di castoro, lince, airone cenerino e smergo maggiore. Pertanto, possono essere regolati soltanto i branchi di lupi, che rappresentano una seria minaccia per i contadini di montagna e tutta l’economia alpina». 

La revisione della legge «fornisce uno spazio agli animali selvatici senza doverne togliere agli ultimi agricoltori e agricoltrici delle più impervie vallate svizzere», concludono i comunisti, auspicando che Cantone e Confederazione agiscano in modo coordinato per «evitare approcci eccessivamente differenziati sul territorio svizzero».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Geni86 2 mesi fa su tio
Bravi! Qualcuno che si china seriamente sulla materia in votazione e prende una decisione razionale e non influenzata da pregiudizi. Esempio per molti...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
CANTONE
53 min
Ecco i panettoni pronti a sfidare il resto del mondo
Si è tenuta oggi a Villa Ciani la selezione dei tre migliori prodotti svizzeri. In vista della finale del novembre 2021
CANTONE
1 ora
La neve ferma anche i cacciatori
La caccia tardo autunnale al cervo e capriolo e quella invernale al cinghiale sono sospese per la giornata di domani.
CANTONE
1 ora
Dopo la neve scatta l’allerta valanghe per l'Alto Ticino
Il portale della Confederazione sui pericoli naturali ha rilevato un pericolo marcato per le Valli del Sopraceneri.
FOTO
LUGANO
2 ore
Soccorso un uomo ubriaco in Piazza Castello
L'episodio si è verificato stamani poco prima di mezzogiorno presso una cassa automatica dell'autosilo cittadino
VIDEO
BELLINZONA
4 ore
Il tennis “salvato” dai pompieri
A Bellinzona con un getto d'acqua è stato evitato che i palloni pressostatici cedessero sotto il peso della neve
CANTONE / BRASILE
6 ore
Anziano ticinese ucciso a Fortaleza
Il pensionato, un 79enne già municipale e consigliere comunale a Caslano, si era trasferito in Brasile ormai da 16 anni.
CANTONE
9 ore
Covid, altri 219 casi e 3 decessi in Ticino
Nelle ultime ventiquattro ore si è reso necessario il ricovero di 34 malati. Quindici sono stati dimessi
CANTONE
10 ore
È prevista altra neve (stavolta in montagna)
Mattinata di tregua, poi nel pomeriggio arriveranno nuove precipitazioni
LUGANO
10 ore
Pubblicità dei mercatini di Lugano a Losanna in tempo di covid: arriva l'interpellanza
Demis Fumasoli interroga il Municipio: «La volontà di attirare persone da lontano è un pugno nello stomaco».
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Disagi sulle strade e black out
Disagi in tutto il Cantone: colonne, incidenti, alberi caduti, black out e trasporto pubblico in difficoltà.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile