tipress (archivio)
LUGANO
03.09.20 - 20:290

Naturalizzazioni, la Lega dice basta: «Solo un teatrino»

Critiche al lavoro della Commissione delle Petizioni: «Non siamo al mercato del pesce dei passaporti, ce ne andiamo».

Il gruppo ha voluto rimarcare così la propria contrarietà a quella che definisce senza mezzi termini «la svendita del nostro paese a chiari fini elettorali».

LUGANO - Un "teatrino". Questa la sintesi leghista riguardo il lavoro della Commissione delle Petizioni dedicate alla valutazione dei richiedenti della nazionalità svizzera.

È così che, in occasione della prima riunione per la concessione dell’attinenza comunale, in quel di Lugano, i commissari della Lega dei Ticinesi hanno deciso di «non partecipare più alle riunioni commissionali» e hanno riconsegnato tutti i dossier.

Oltre a ciò, il gruppo della Lega in Consiglio Comunale - come sottolineato in una nota stampa giunta in serata -, «non voterà più alcuna naturalizzazione».

Il gruppo ha voluto così rimarcare la propria contrarietà a quella che definisce senza mezzi termini «la svendita del nostro paese a chiari fini elettorali».

Secondo il gruppo leghista, la questione della procedura adottata dalla Commissione delle petizioni nell’esame e nell’evasione delle richieste di naturalizzazione a Lugano, come pure della valutazione delle stesse nel plenum del Consiglio Comunale mostra diverse criticità.

«Principio alla base di ogni valutazione dei petenti e fattore determinante per l’accoglimento o meno di una tale istanza deve - si legge - essere l’integrazione, sotto tutti i possibili punti di vista. Palese a nostro avviso che, nel caso citato, tali premesse sono state gravemente disattese, sia all’interno della Commissione delle petizioni sia all’interno del Consiglio comunale».

«Ai fautori della incondizionata e facile concessione dell’attinenza luganese - prosegue la Lega -, va pure la colpa di aver delegittimato l’importante e preciso lavoro svolto dall’amministrazione comunale incaricata dell’esame dei singoli dossier».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
44 min
Rientrano in gioco anche i cinque procuratori "bocciati"
La Commissione Giustizia e diritti ha proposto al Parlamento 27 nomi ritenuti idonei alla carica di procuratore pubblico
CANTONE
3 ore
«Messi in circolazione 2'000 chili di canapa e hashish»
Avviata nel 2017, l'indagine è stata condotta dalla Polizia cantonale in collaborazione con agenti spagnoli e italiani.
CANTONE
4 ore
Altri quattro decessi in Ticino, 128 i nuovi positivi
Da inizio pandemia sono 542 le vittime del coronavirus nel nostro cantone.
CANTONE
4 ore
La "rivoluzione" AutoPostale: 6 nuove linee e potenziamento delle corse
L'azienda ha acquistato 50 nuovi veicoli. Nuove assunzioni: 150 conducenti in più. Bus anche nelle zone finora scoperte
FOTO
CONFINE
7 ore
Oltre 500 piante di canapa nascoste in un capannone
Lo stupefacente è stato sequestrato a Capiano Intimiano, in provincia di Como
CANTONE
8 ore
I ticinesi addobbano come se non ci fosse il Covid
E hanno già iniziato a fare acquisti natalizi. Panettoni, regali, alberi. Con numeri anche superiori all'anno scorso.
CANTONE
17 ore
Meteo 2020 da "crepacuore": castagno in lacrime
Lunghi periodi di siccità, alternati a giorni di pioggia forte mettono a dura prova il bosco di protezione ticinese.
CEVIO
19 ore
La ditta scarica nel bosco: «Cemento nascosto nella terra»
Intervento del cantone che ha "tirato le orecchie" ai responsabili. E non è la prima volta
CANTONE
22 ore
Votazioni federali, le reazioni ticinesi
Se da "sinistra" c'è delusione per le due bocciature, i partiti di destra si dicono felici del risultato
FOTO
BOSCO GURIN
1 gior
«Ci prepariamo per operare su quattro stagioni»
A Bosco Gurin è partita la stagione “invernale”. Si resta in attesa della neve. Ma proseguono i lavori per la slittovia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile