Tipress
CANTONE
29.08.20 - 00:060

«Mascherine gratis per tutti, anche per gli studenti»

In un'interpellanza l'Mps spiega come nelle scuole medie superiori l'utilizzo della mascherina sia di fatto obbligatorio

E critica la scelta fatta dal DECS di fornirle giornalmente solo ai docenti. «È un atto discriminatorio».

BELLINZONA - «Nelle scuole medie superiori – con aule e spazi comuni piccoli - e grande affollamento l’uso della mascherina è di fatto obbligatorio per tutti». Per questo motivo i tre deputati in Gran Consiglio dell'Mps non comprendono il motivo per cui il DECS abbia deciso che i docenti avranno accesso gratuitamente alle mascherine ogni giorno, mentre gli studenti no.

A loro, infatti, il DECS consegnerà solo dieci esemplari a inizio dell'anno scolastico. E poi basta. «Si tratta - recita il testo di un'interpellanza firmata da Angelica Lepori, Simona Arigoni, Matteo Pronzini - di un atto discriminatorio» in quanto allievi e insegnanti «vivranno la stessa situazione all'interno delle strutture». L'Mps, quindi, giudica «incomprensibile» questa scelta in particolare se si pensa «ai recenti appelli della stragrande maggioranza dei medici del cantone a favore dell’obbligo della mascherina nei luoghi chiusi».

Di seguito le due domande espresse dai tre granconsiglieri al Governo:

1. Non pensa sia necessario fornire gratuitamente a tutti gli studenti e le studentesse delle scuole medie superiori una mascherina al giorno?

2. Quali sono le ragioni che hanno spinto il governo a rinunciare a decretare obbligatorio l’uso della mascherina nelle scuole medie superiori del Cantone con la ripresa della scuola?

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 2 mesi fa su tio
Quando il castigo è gratis puzza
seo56 2 mesi fa su tio
Oggi una scatola di 50 mascherine la trovi per CHF 7,60...
marco17 2 mesi fa su tio
Oltre alle mascherine ci vorrebbe anche qualche bavaglio per certi politici che vorrebbero metterci tutti in quarantena e obbligarci a usare la mascherina anche per dormire.
spank77 2 mesi fa su tio
@marco17 Posso capire che la mascherina ti da da fastidio indossarla perché non comoda. Ma adesso basta tirare in ballo queste cose esagerando. Non metterla e vai a piedi o fatti portare la spesa da qualcuno.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
17 min
La famiglia rompe il silenzio: «Chiediamo rispetto»
Fotografi e giornalisti davanti all’abitazione dei genitori della 28enne che ha accoltellato una donna ieri alla Manor.
CANTONE
1 ora
«Non sapevamo. Chiariremo e affronteremo»
Sui presunti abusi in Rsi viene comunicato che le indagini saranno affidate ad esterni.
CANTONE
1 ora
«In Ticino restrizioni prorogate fino al 18 dicembre»
Durante una conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline il governo ha illustrato la sua strategia
LUGANO
3 ore
«Questo terrore non c'entra con l'Islam»
Aggressione alla Manor: la dura condanna della comunità musulmana sciita in Ticino
FOTO
CANTONE
3 ore
«Gli assembramenti sono stati solo spostati di un'ora»
Lo slittamento dell'orario delle scuole superiori non avrebbe finora avuto l'effetto sperato.
CANTONE
6 ore
Aveva tentato di recarsi in Siria, senza successo
La fedpol ha fornito nuove informazioni sulla donna che ieri ha ferito due persone alla Manor di Lugano.
ONSERNONE
6 ore
Mentre tagliava le piante, gli è caduto addosso un muro
L'incidente si è verificato in Valle Onsernone. Gravi ferite per un 52enne della regione
CANTONE
7 ore
«Sconcerto e delusione» per la conferenza stampa di ieri
Critiche da parte dell’Associazione ticinese dei giornalisti per come Gobbi e Cocchi hanno gestito la conferenza stampa
CANTONE
7 ore
Altre dieci vittime del Covid-19 in Ticino
Nelle ultime ventiquattro ore 21 persone sono state ricoverate in ospedale, mentre 29 lo hanno lasciato.
CANTONE
8 ore
«Quando mi ha detto “ti ammazzo” qualcosa si è rotto»
Quella di Federica è solo una delle tante, troppe, storie di violenza. Che non è solo fisica, ma psicologica, verbale
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile