Immobili
Veicoli
Tipress
CANTONE
27.08.20 - 18:080
Aggiornamento : 18:35

Mendrisiotto dimenticato dai treni a lunga percorrenza? «Il Ticino non ha mai fatto domanda»

Il Consiglio federale ha risposto a un'interpellanza di Marco Romano sulla rete dei trasporti a lunga distanza.

Il consigliere nazionale, ammettendo che in passata la situazione era molto diversa, non molla però la presa. «In Ticino ci sono oramai quattro poli urbani importanti: Lugano, Bellinzona, Mendrisio/Chiasso e Locarno».

BELLINZONA / BERNA - Berna non ha dimenticato il Mendrisiotto. Se proprio è stato il Ticino a farlo. È questa la sintesi della risposta data dal Consiglio federale a un'interpellanza inoltrata dal Consigliere nazionale Marco Romano in merito al trasporto ferroviario a lunga percorrenza. «Il Cantone Ticino, fanno sapere da Berna, non ha presentato domanda d'integrazione del Mendrisiotto» nell'ambito della programmazione della fase di ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria 2035.

«Quell'accordo tra FFS e Cantone del 2009» - Romano, nel suo testo, spiegava come Mendrisio e Chiasso fossero state escluse dal nuovo progetto orario, sottolineando, ironicamente, che «il Ticino (e la Svizzera) non finissero a Lugano». Oggi però il Consiglio federale fa sapere che «la mancata integrazione» delle due stazioni momò nella rete dei collegamenti a lunga percorrenza «risale a un accordo tra le FFS e il Cantone del 2009». Insomma Berna non ne può molto. 

«Centri minori» - Circa l'assenza del Mendrisiotto dalla rete delle città svizzere collegate con treni a lunga percorrenza (IC), il Consiglio federale precisa che essa «assicura in primo il collegamento tra i centri metropolitani, i centri urbani di grandi e medie dimensioni e gli agglomerati densamente abitati». Mentre, stando al Progetto territoriale Svizzera, Chiasso e Mendrisio sono considerati «centri minori». «Finché questo progetto non verrà modificato - conclude il Governo federale - non si potrà cambiare la guida "Principi e criteri per il traffico a lunga distanza».

Cosa succede con il nuovo orario? - Per quanto attiene alle fermate dei treni Intercity (IC) a Mendrisio e Chiasso la mattina presto e la sera, anche col nuovo orario potranno essere effettuati degli stop, purché non risultino in conflitto con dei treni merci.

«Un aspetto che molti preferiscono nascondere» - Marco Romano - contattato da Ats-Keystone - ha ammesso che la mancata integrazione del Mendrisiotto nella rete internazionale ferroviaria a lunga percorrenza è dovuta purtroppo alla mancata richiesta del Cantone: «Questo è un aspetto che molti preferiscono sottacere». Tuttavia secondo il consigliere nazionale è inutile piangere sul latte versato rivangando «gli errori del passato» commessi tra l'altro quando la situazione territoriale era molto diversa. «Adesso è importante - sottolinea Romano - che le forze si compattino e che il Cantone si attivi presso l'Ufficio federale dei trasporti per cambiare le cose». Prendersela con le Ferrovie federali svizzere è inutile, «è il bersaglio sbagliato», perché l'ex regia federale non fa che implementare ciò che la politica le chiede.

«Situazione profondamente diversa» - Bisogna anche dire che molte cose sono cambiate negli ultimi vent'anni. Il Mendrisiotto è diventato un polo urbano a sé stante, non più sottoposto a Lugano, collegato alla rete internazionale grazie alla linea verso Varese/Malpensa. Per Romano è quindi «illogico» che la regione a sud del Ceresio venga esclusa dalla rete ferrovia d'importanza nazionale e rimanga integrata in quella «solo" regionale». «In Ticino ci sono oramai quattro poli urbani importanti: Lugano, Bellinzona, Mendrisio/Chiasso e Locarno».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
avalon 1 anno fa su tio
Non so se lo sai..: A Chiasso c'è il CONFINE tra Svizzera e Europa... Quindi, come minimo, oltre che la fermata anche un "controllino" ci starebbe bene... Se non vado errato, già attualmente i convogli si fermano per il cambio del personale...: Quelli delle FFSS, per questioni sindacali, non conducono ne prestano servizio in CH...
Gio 1 anno fa su tio
L'ho già scritto in un'altra discussione: la rete TILO in Ticino funziona e funzionerà molto bene. Mi dispiace ma trovo inutile che un treno internazionale si fermi a Chiasso/Mendrisio e Bellinzona. Milano-Lugano-ZH. Punto. Queste sono le tre stazioni da prendere in esame. Il resto è bla bla da provincialotti.
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
Il Mendrisiotto grazie ai nostri politici è ormai una provincia di Como e Varese sia per il lavoro che per le residenze fittizie . O invertiamo l andazzo o dimentichiamoci di valere più di una cicca.
GI 1 anno fa su tio
per taluni il Ticino inizia dopo il ponte-diga e termina al Monte Ceneri...
marco17 1 anno fa su tio
Ticino sempre più Repubblica iperbolica: ben 4 centri metropolitani per poco più di 300'000 abitanti! Con questo criteri, i treni internazionali dovrebbero fermarsi in ogni quartiere di Zurigo o di Ginevra. Un po' di realismo e magari guardarsi meno l'ombelico o prendersi per l'ombelico del mondo.
Gio 1 anno fa su tio
@marco17 Esatto, discorso perfetto
giuvanin 1 anno fa su tio
4 poli urbani? Ma non eravamo la città Ticino? Boh...
francox 1 anno fa su tio
É colpa dei nostri, che fessi...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
4 ore
La legge sull'apertura dei negozi resta in vigore
Non è però prevista una commissione consultiva. Lo ha deciso il Tribunale federale
CANTONE
6 ore
Salgono i contagi, ma calano i ricoveri
Si registra anche una ulteriore vittima del virus, per un totale di 1'090 da inizio pandemia.
CANTONE
10 ore
Pochi decessi, ma «il numero dei contagi resta rilevante»
L'Ufficio del medico cantonale sulla situazione pandemica: «Molto dipenderà dalla variante circolante in futuro»
CONFINE
22 ore
Frontalieri italiani, l'accordo avanza
La commissione economia e tributi del Nazionale promuove la riforma fiscale (quasi) all'unanimità
CANTONE
1 gior
La marcia di chiusura dei Centri vaccinali: «Affrettatevi ad iscrivervi»
Il rallentamento delle richieste ha portato le autorità a ridimensionare progressivamente il dispositivo
CANTONE
1 gior
Identikit dell'astensionista ticinese
Chi è, che lavoro fa, cosa ha votato e perché non vuole votare più. Lo studio dell'Università di Losanna
BELLINZONA
1 gior
La capitale è ancora più grande
A fine 2021 sotto l'ombra dei Castelli abitavano 44'530 persone, ovvero 474 in più rispetto a un anno prima.
CANTONE
1 gior
Altri due decessi in Ticino, dieci nuove quarantene nelle scuole
Negli ospedali si contano quattro Covid-pazienti in meno, per un totale di 173.
CHIASSO
1 gior
«Insultata e minacciata solo per aver svolto il mio lavoro»
Finita più volte al centro di un polverone mediatico, la dottoressa Mariangela De Cesare ha voluto “vuotare il sacco”.
FOCUS
1 gior
I detenuti che non vogliono uscire
Il reinserimento sociale è un problema, per chi è dietro le sbarre. Tanto che molti preferiscono rimanerci
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile