Immobili
Veicoli
MPC
CANTONE
05.08.20 - 12:510

Mobbing in Procura federale: «Ci rimette il Ticino?»

Giorgio Fonio e Boris Bignasca interrogano il Consiglio di Stato in merito alla situazione denunciata da due dipendenti

LUGANO - «Pubbliche umiliazioni, mobbing, clima di lavoro insostenibile, grida, porte sbattute, favoritismi e vessazioni, oltre a un controllo sistematico dell’attività informatica». È una situazione davvero surreale quella denunciata da due dipendenti presso l’antenna ticinese del Ministero pubblico della Confederazione (MPC) e riportata dalla RSI. Negli ultimi anni «una mezza dozzina di collaboratori se ne sarebbe andata per esasperazione».

Le due cancelliere avrebbero segnalato negli anni la situazione al procuratore Michael Lauber, invano. Di recente si sono quindi rivolte all’Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione con due reclami.

Ma se la situazione presso l’antenna ticinese (a Lugano) dell’MPC è questa, «come è possibile garantire una efficiente lotta alla criminalità organizzata, una delle principali priorità del nostro Paese?». Se lo domandano - e lo chiedono al Governo - Giorgio Fonio e Boris Bignasca.

I due granconsiglieri (rispettivamente PPD e Lega) hanno inoltrato al Consiglio di Stato un’interrogazione, con lo scopo di ottenere una presa di posizione da parte del Governo nei confronti dei problemi sollevati presso la Procura federale.

Fonio e Bignasca chiedono lumi anche sulla situazione della responsabile dell’antenna luganese dell’MPC. «Dal 1. marzo è stata nominata a Berna a capo dell’unità reati economici. Il doppio ruolo non potrebbe minare il funzionamento dell’antenna?».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
15 min
Da una cucina, fiamme e fumo
Via San Jorio si risveglia tra le sirene dei pompieri a causa di un incendio in una palazzina.
CANTONE
43 min
Casi in netto calo e ospedali che si svuotano
I nuovi positivi sono 66. Negli ospedali restano ricoverati 52 pazienti per Covid. Due sono in terapia intensiva
LOCARNO
1 ora
Due intossicati e un ferito nell'incendio in via San Jorio
È questo il bilancio del rogo divampato stamattina poco prima delle 7.30 a Locarno.
CANTONE
4 ore
Gli animalisti saranno più veloci del fucile?
Il WWF valuterà un ricorso «dopo aver visto le motivazioni del governo». E invoca un cambio di strategia in futuro
CHIASSO
4 ore
Chiasso vuole "vendersi" meglio
Eventi, economia, demografia, ma anche turismo. Dopo anni difficili Chiasso vuole rilanciarsi.
FOTO
RANCATE
15 ore
Medacta si espande (e assume 300 persone)
L'azienda ha aperto una nuova sede a Rancate e ha in programma investimenti per diversi milioni
LUGANO
17 ore
Hannibal arriva in Ticino
Le temperature raggiungeranno i 30 gradi nel weekend. I consigli del DSS
LUGANO
18 ore
Sesso con un 14enne: «Mi scuso. Ho capito che i bambini non si toccano»
Condannato a due anni e quattro mesi di carcere, di cui 20 mesi sospesi, un 55enne residente nel Luganese.
CANTONE
21 ore
Da predatore a preda
Il Governo ha dato il via libera all'abbattimento del predatore che lo scorso 26 aprile uccise 19 pecore a Cerentino.
LUGANO
23 ore
«Voleva uccidere»
La 29enne dovrà rispondere di tentato assassinio e di violazione alla legge che vieta i gruppi Al-Qaïda e Stato islamico
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile