Depositphotos (Chalabala)
I deputati Fonio e Bignasca chiedono una maggiore presenza di Berna nel contrasto alla criminalità organizzata.
CANTONE
29.07.20 - 17:220
Aggiornamento : 21:57

«Criminalità organizzata: Berna rinforzi la sua presenza in Ticino!»

Lo chiedono i deputati Fonio e Bignasca, alla luce dei dati sulla presenza mafiosa in Svizzera e non solo

BELLINZONA - I granconsiglieri Giorgio Fonio (PPD) e Boris Bignasca (Lega dei Ticinesi) hanno inoltrato un'interrogazione al Consiglio di Stato, nella quale si chiedono se non sia il caso di «intervenire nei confronti del Ministero Pubblico della Confederazione per richiedere maggiori risorse decentralizzate e un rafforzamento del coordinamento delle inchieste con un focus mirato sulla criminalità internazionale organizzata».

In Svizzera sarebbero attive almeno 20 cellule mafiose e circa 400 persone sarebbero coinvolte, secondo i dati forniti negli scorsi giorni dalla Polizia federale. «Il tema della presenza della criminalità organizzata nel nostro Paese e in particolare in Canton Ticino ci preoccupa». Ticino che è tra i Cantoni più toccati dal problema insieme a Vallese e Grigioni, ma non sono risparmiati nemmeno città e agglomerati urbani.

Com'è noto, negli scorsi giorni si è svolta una grossa operazione internazionale, con la collaborazione delle autorità ticinesi. «Riteniamo urgente ritornare su un punto già sollevato nell’interrogazione nr. 114.17 del 30 maggio 2017» scrivono Fonio e Bignasca, ovvero se non «si riteneva necessario decentralizzare il Ministero Pubblico della Confederazione a livello regionale per le inchieste relative alla lotta alla mafia». 

Il Consiglio di Stato aveva risposto che una decentralizzazione non era ritenuta necessaria, ricordando l’ottima collaborazione tra il Ministero Pubblico della Confederazione, la Fedpol e il nostro Cantone. «Da parte nostra» concludono i due deputati «riteniamo che sia il Ministero Pubblico del Canton Ticino che la nostra Polizia Cantonale, svolgano un ottimo lavoro ma siamo altresì convinti che, vista la situazione e viste le innumerevoli denunce pubbliche relative a come si debba combattere la criminalità organizzata, una decentralizzazione sia necessaria».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Selvaggina, più che alla radioattività occhio al piombo
Il Laboratorio cantonale ha analizzato diversi "prodotti" della terra alla ricerca di radioattività e metalli pesanti
LOCARNO
3 ore
Anche Locarno si mette la mascherina
Raccomandata in centro e nelle zone molto frequentate, nel villaggio di Locarno On Ice ingresso solo con il 2G
LOCARNO
3 ore
Dopo il pestaggio sarà rafforzato da subito il pattugliamento
La decisione presa dal Municipio al termine della seduta odierna.
LUGANO
4 ore
Naturalizzazione negata all'imam? Decisione da rivedere
Il Tribunale amministrativo federale ha accolto il ricorso dell'imam di Viganello, rimandando l'incarto alla SEM
FOTO
CANTONE
6 ore
Nuove officine FFS da 580 milioni di franchi
Aumenta l'investimento, anche a causa della «crescita delle attività nel futuro stabilimento»
CANTONE
6 ore
«Sintomi depressivi gravi per un terzo degli studenti»
L'allarme del SISA in base ai risultati di un questionario distribuito alla Scuola cantonale di Commercio
CANTONE
9 ore
L'appello del Cantone: obbligo di mascherina nei luoghi affollati
Il Consiglio di Stato sostiene tale provvedimento, che è «efficace» e «assicura un'elevata sicurezza sanitaria»
CANTONE
10 ore
Arriva la neve, «usate l'auto soltanto se necessario»
Per domani, 8 dicembre, è prevista un'allerta meteo di livello 3. Le raccomandazioni della polizia cantonale
CANTONE
11 ore
Altri 188 casi e nove quarantene di classe
I pazienti Covid ospedalizzati salgono a quota 83. Un nuovo positivo nelle case anziani.
CANTONE
12 ore
Ecco come studiare
Sono aperte le iscrizioni per i corsi indirizzati ai ragazzi della Scuola media
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile