tipress
LOSONE
26.06.20 - 14:120

Ex caserma occupata: «Abusi edilizi e prese in giro»

La sezione leghista di Losone si scaglia contro l'Esecutivo: «Ci hanno mentito»

LOSONE - «L'Esecutivo, oltre che commettere degli abusi edilizi, ci ha preso in giro». Non le manda certo a dire il gruppo della Lega, sezione di Losone, dopo l'intervento della polizia la sera del 24 giugno presso la ex-caserma di Losone (che sembrerebbe essere occupata).

Le persone presenti - come anticipato da Tio/20minuti - avrebbero dichiarato di far parte dell’Accademia Dimitri, sostenendo di avere un'autorizzazione per usufruire degli spazi all’interno della ex Caserma.

«Proprio lo stesso giorno, mercoledì - segnala in un'interrogazione comunale la presidente della sezione losonese, Bea Duca - eravamo in seduta di Consiglio comunale. Io stessa, a nome della Lega dei Ticinesi e altri gruppi, ho insistito con il Municipio per una maggiore partecipazione su quanto sta succedendo nell’ex comparto Caserma e sugli altri importanti progetti, come quello della costruzione del nuovo palazzo municipale».

«Il sindaco - si legge ancora nell'atto comunale - ci ha rassicurati che il coinvolgimento dei capi-gruppo sarebbe stato costante». «Posso dire che ci sentiamo presi in giro, in quanto tutto il Consiglio comunale non è stato informato di eventuali occupazioni, specialmente perché da nessuna parte figura un contratto di affitto ed inoltre attualmente non è possibile rilasciare licenze edilizie. Il cambio del piano regolatore è bloccato da un ricorso».

«Inoltre - conclude Duca -, sembra che ci siano dei lavori di costruzione, perché all’interno dell’area si vedono diversi furgoni. A questo proposito, avevamo proprio chiesto se si stavano eseguendo dei lavori. I costi di riscaldamento/acqua/nafta sono infatti onerosi, nonostante la ex Caserma dovrebbe essere vuota».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
4 ore
I consigli della Polizia fanno arrabbiare le femministe
Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" punta il dito contro un vademecum anti-aggressione, e chiede di rimuoverlo
BELLINZONA
4 ore
I giovani ne hanno combinate (anche con il Covid)
Furti, incendi, reati sui social, assembramenti. Il punto con il Magistrato dei minorenni
LUGANO
6 ore
Colpì la giornalista con una testata, identificata dalla polizia
Si tratta di una 20enne svizzera domiciliata nel Luganese che il 30 novembre manifestava contro le restrizioni Covid
LUGANO
6 ore
La prima neve è arrivata
Da Chiasso a Mendrisio fino a parte del Luganese i primi timidi fiocchi stanno scendendo dal cielo
LUGANO
6 ore
«Concreti indizi di un movente estremista»
La 28enne di Vezia resta in carcere, arresto confermato dal giudice. L'avvocato: «Serve una perizia psichiatrica»
BELLINZONA
7 ore
Picchiato e poi chiuso in casa dagli "amici"
Nuovi dettagli sulla lite di stamattina in un appartamento. I vicini: «C'erano già stati problemi»
CANTONE
11 ore
Affitti commerciali: «Il Cantone intervenga»
Se Berna non fa sconti, il Ps chiede a Bellinzona di aiutare le imprese
CANTONE
13 ore
Nuovo calo di pazienti negli ospedali
Nelle ultime 24 ore 18 persone sono state ricoverate nelle strutture sanitarie cantonali, mentre 26 le hanno lasciate.
FOTO
BELLINZONA
13 ore
Violenta lite in appartamento, la polizia cerca i responsabili
Un 25enne domiciliato nel Luganese ha riportato leggere ferite. Prima di andarsene, lo avrebbero chiuso dentro
BELLINZONA
16 ore
«Vado avanti a morfina, chiedo giustizia»
Continua la lotta di un 30enne contro il medico che lo ha operato alla schiena: «Io, danneggiato. E nessuno risponde».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile