Immobili
Veicoli
Ti Press
CANTONE
24.06.20 - 17:220

Revoca dei permessi: «La prassi va cambiata»

La richiesta del PS arriva dopo una sentenza del Tribunale federale di Losanna che ha sconfessato il Governo.

BELLINZONA - Lo scorso 8 giugno, il Tribunale Federale di Losanna ha sconfessato una decisione del 2017 del Consiglio di Stato riguardante la revoca di un permesso di dimora.

La decisione toccava un 35enne cittadino bosniaco con permesso B, cui era stata revocato il permesso a causa della necessità di chiedere l’aiuto sociale. L’uomo viveva in Svizzera dal 1995 e nel 2011 era diventato padre di una bambina di cittadinanza svizzera, ma nonostante questa situazione personale, con una lunga permanenza in Ticino e addirittura una figlia, l’uomo era stato espulso.

Da parte del Consiglio di Stato (e prima della sezione della popolazione del DI) la ponderazione era stata diversa ed era prevalso il fatto che per due anni, a causa della perdita dell’impiego, l’uomo aveva dovuto far capo all’assistenza sociale.

Per Fabrizio Sirica e Ivo Dürisch, la decisione del TF mette in luce quindi una severità «intollerabile» da parte del DI e del Consiglio di Stato, una situazione «inaccettabile» perché compromette in maniera decisiva la vita di persone che per anni hanno vissuto e lavorato in Svizzera. «Un modo di fare che tratta le persone non come cittadini, padri, figli, amanti, amici, ma soltanto come braccia, che quando non sono più utili all’economia vengono espulse», sottolineano i due deputati del PS. Che per questo motivo hanno deciso di presentare un'interrogazione e di sottoporre al Governo una serie di domande:

  • Come valuta la sconfessione arrivata dal Tribunale Federale? Quali errori di valutazione ha fatto il Consiglio di Stato?
  • Ha intenzione di cambiare prassi nella valutazione dei dossier a seguito di questa sentenza?
  • Quanti ammonimenti sono stati inviati a beneficiari di assegni famigliari integrativi?
  • Quanti ammonimenti sono stati inviati a beneficiari di assistenza.
  • Quanti permessi sono stati revocati a beneficiari di assegni famigliari?
  • Quanti permessi sono stati revocati a beneficiari di assistenza?
  • Quanti nuclei famigliari hanno rinunciato agli assegni famigliari dopo aver ricevuto un ammonimento?
  • Quanti nuclei famigliari hanno rinunciato all’assistenza dopo aver ricevuto un ammonimento?

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Altri 173 contagi e un decesso nel fine settimana
Gli ospedali ticinesi accolgono attualmente 68 pazienti.
LUGANO
1 ora
Dopo l'accoltellamento, l'arresto
È finito in manette un cittadino svizzero di 32 anni residente nella regione
LUGANO
5 ore
«A Lugano non c'è mai niente da fare!»
Hai tra i 14 e i 25 anni e abiti in riva al Ceresio? Allora partecipa al sondaggio promosso per “rianimare” la città
CANTONE
5 ore
In Ticino "per sbaglio", sono in un limbo
Il caso di un nucleo famigliare ucraino ospitato a Lamone-Cadempino. E l'appello del padrone di casa Giuseppe Akbas.
FOTO
LUGANO
16 ore
Grande giornata di festa per Raiffeisen Walking Lugano
Tra i vari percorsi non è mancato l'appuntamento tradizionale con il City Trail fino al Monte Bré
FOTO
PORLEZZA
17 ore
Un capriolo nel Ceresio
Brutta avventura finita bene, oggi pomeriggio, nelle acque a largo di Porlezza
LUGANO
19 ore
Festeggiamenti in piazza e notte libera
Il Municipio accoglierà una delegazione dell’FC Lugano di ritorno dalla trionfale trasferta bernese.
FOTO
COLDRERIO
20 ore
Tenta un sorpasso, ma si ritrova sottosopra
L'incidente è avvenuto questo pomeriggio in via Santa Apollonia a Coldrerio. Nessuno dovrebbe essere rimasto ferito.
MORBIO INFERIORE
22 ore
Sonora bocciatura per l'ecocentro di Morbio Inferiore
Il credito da 2,26 milioni di franchi è stato respinto dal 71,1% della popolazione.
CANTONE
22 ore
Il pareggio dei conti approvato dai ticinesi
L'unico oggetto in votazione a livello cantonale ha visto prevalere il sì (56,9%)
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile