TiPress - foto d'archivio
BELLINZONA
23.06.20 - 11:570
Aggiornamento : 12:32

La Lega chiede di accantonare il parco urbano

«Non c’è urgenza nel portarlo a termine, non è indispensabile e non c’è interesse»

BELLINZONA - Nella seduta di Consiglio comunale di martedì 30 giugno all'ordine del giorno ci sono due messaggi municipali sul Parco urbano (realizzazione della seconda e terza tappa del progetto, ovvero l’insediamento del punto di ristoro “Café du parc”). Il legislativo dovrà dunque votare un credito complessivo di 3,3 milioni di franchi per completare l'opera iniziata nel 2013 con la realizzazione della prima tappa che prevedeva la costruzione di un edificio con spogliatoi e servizi per gli utenti degli annessi campi da gioco. 

Ma per il gruppo Lega dei ticinesi/UDC i due messaggi dovrebbero essere rinviati. Le ragioni? Si teme un (altro) sorpasso di spesa, considerato che l'inizio dei lavori della prima tappa risale al 2013 non si pensa ci sia urgenza, viene messo in dubbio l'interesse dalla popolazione e, infine, è «fuori luogo» stanziare crediti milionari per progetti non indispensabili.

Ricordando l’ormai famoso “sorpasso di spesa” a Bellinzona, per il gruppo «con un po' di buon senso il Municipio dovrebbe scegliere in maniera spontanea di posticipare l'esame dei due messaggi da parte del Consiglio comunale una volta chiarite le dinamiche e le eventuali responsabilità, in ragione degli audit interni ed esterni attualmente pendenti». «Ricordiamo solo che il costo degli spogliatoi è lievitato da 800'000 a 1,2 milioni di franchi e che la direzione lavori era stata affidata direttamente al dicastero Opere pubbliche - si legge nella presa di posizione -. Nel frattempo proprio questo dicastero è finito sotto i riflettori per il sorpasso di spesa di 5 milioni di franchi nella gestione di tre cantieri cittadini».

La Lega solleva dubbi anche sull’interesse del cittadino verso il parco e il punto di ristoro. «Si tratterebbe di un bar aggiuntivo in pochi metri quadri di terreno». Infine, il costo durante «la crisi economica in atto dopo il coronavirus» fa sorgere più di una domanda. «Ssecondo noi è fuori luogo continuare a stanziare crediti milionari come nulla fosse per progetti tutto sommato non indispensabili, quando nelle ultime settimane si è parlato di scenari con 5/6 milioni di entrate fiscali di persone fisiche e giuridiche in meno per il 2021».

A tal proposito la Lega chiede «da subito che per tutti i messaggi di opere pubbliche vengano rielaborati i preventivi con criteri professionali» anziché «continuare a stanziare crediti milionari come nulla fosse per progetti tutto sommato non indispensabili».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNO
2 ore
Un Nicolao tutto blu è tornato in città
Dopo lo stop dello scorso anno, il Nicolao color blu ha potuto tornare in azione, portando regali ai più piccoli.
CANTONE
3 ore
Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»
Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.
FOTO
MELIDE
19 ore
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
22 ore
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
CANTONE
1 gior
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
1 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
1 gior
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
1 gior
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Ticino
1 gior
Ecco dove verranno posizionati i radar la prossima settimana
La polizia ricorda che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile