tipress
BELLINZONA
28.04.20 - 18:070

«Ruberie e morti nelle case anziani», il durissimo attacco dell'UDC

Pesanti le critiche rivolte nei confronti del Municipio. E spunta persino l'accusa di «bustarelle»

BELLINZONA - «Morti tra gli anziani e ruberie sui cantieri». È durissimo l'attacco che la sezione di Bellinzona dell'UDC muove nei confronti dell'esecutivo bellinzonese. Nel primo caso il riferimento va a quella che il partito di destra non esita a definire «una strage di anziani e un insostenibile spargimento di contagi», e che fa seguito ai casi di coronavirus nella struttura di riposo di Sementina e nel centro Somen. Il secondo riferimento è al terremoto che ha scosso le opere pubbliche. Anche qui l'UDC non lesina critiche accusando il Municipio di «leggerezza, ruberie», fino a parlare di «probabili bustarelle».

«La tragica conclusione della gestione PS-PLR in salsa pipidina della città di Bellinzona», recita l'UDC. Che incalza: «I Municipali, che come primo atto legislativo, si sono triplicati la propria paga, in realtà non ci sono mai, salvo negli aperitivi e nelle pubbliche comparsate. Per il resto non fanno altro che firmare ad occhi bendati i documenti che gli mettono sotto il naso gli alti funzionari».

Inevitabile la frecciata a uno degli attori responsabili dei sorpassi di spesa annunciati oggi: «Malgrado la paga da semiprofessionista, il capodicastero costruzioni Christian Paglia non c’è mai, perché lavora al 90% come direttore della SUPSI. È così che il suo amico direttore del dicastero Fabio Gervasoni (15’000 franchi al mese) ha potuto scialacquare 7 milioni di opere di costruzione che nessuno aveva mai ordinate».

Secondo l'UDC, il Municipio, «a conoscenza delle ruberie, ha scopato la sporcizia sotto il tappeto fino a che ho potuto». Da qui la decisione di opporsi, anche con un referendum popolare, al pagamento di lavori eseguiti da parte delle imprese di costruzione senza aver ricevuto un specifico appalto da parte del Comune, e la richiesta di partecipare con propri esperti nel ramo delle costruzioni alle commissioni di inchiesta, audit interni ed esterni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
2 ore
Il personal shopper si sposta on line e ti veste sui social
Reinventarsi in un mestiere tradizionale attraverso la tecnologia. Una sfida vinta durante la pandemia
LUGANO
6 ore
Scarcerato don Chiappini
Il giudice dei provvedimenti coercitivi non ha convalidato il fermo. Il sacerdote torna a piede libero
FOTO E VIDEO
MAROGGIA
8 ore
Enorme incendio al Mulino Maroggia, ci sono intossicati
Pompieri e Polizia sono sul posto, ma il loro intervento è reso difficile dalla "forza" del rogo.
CANTONE
8 ore
Messaggi di Ermani: «Non luogo a procedere»
Per il Procuratore generale sostituto la segnalazione di Pronzini non ha aggiunto nulla a quanto già di dominio pubblico
CANTONE
9 ore
Da Bedano a Balerna altri contagi in casa anziani
Piccolo focolaio in un reparto della Stella Maris. Cinque residenti isolati al quarto piano. Altri casi a Ca' Rezzonico
TAVERNE
10 ore
Incidente in A2, disagi
Tra Taverne e il monte Ceneri si segnala un sinistro in direzione nord
CANTONE
10 ore
Lockdown 2: cineasti ticinesi fatevi avanti
«Mai prima di questa primavera era stato realizzato un progetto a livello nazionale in così poco tempo»
FOTO
BELLINZONA
14 ore
Le rotonde di Camorino sono (infine) pronte
Dopo mesi di cantiere e qualche polemica, le nuove rotatorie sono entrate in servizio negli scorsi giorni.
CANTONE
15 ore
Altri 140 casi e 5 nuovi decessi in Ticino
Nelle ultime 24 ore 23 persone sono state ricoverate in ospedale, mentre 11 lo hanno lasciato.
CANTONE
18 ore
I ticinesi che portano le bollette alla Caritas
L'associazione benefica ha ricevuto oltre 700 richieste d'aiuto in più da marzo. Ecco chi sono i nuovi poveri del Covid
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile