tipress
La Lugano Card.
CANTONE
27.04.20 - 16:160

Dopo la Lugano Card, una Ticino Card?

Una carta sconto cantonale, a sostegno dell'economia locale. La chiedono 24 deputati in una mozione

BELLINZONA - Dalla Lugano Card alla Ticino Card. Creare una carta sconto cantonale, sul modello di quella già in funzione nella Grande Lugano. Per dare benzina ai consumi a km zero e sostenere l'economia locale, in un momento difficilissimo.

È la proposta avanzata oggi da una mozione interpartitica presentata da Maristella Patuzzi (Più Donne, prima firmataria) e sottoscritta da 24 deputati, da destra a sinistra.

«In questo periodo in cui la maggior parte delle attività sono sospese, ci rendiamo conto in maniera ancora più evidente dell’importanza di valorizzare le realtà economiche, culturali e ricreative presenti sul nostro territorio» si legge nella mozione.

L’idea - spiega Patuzzi - è di creare una nuova tessera ad uso di tutti i residenti in Ticino, la quale «offra numerosi vantaggi e sconti per negozi, musei, teatri, concerti, ristoranti e bar, corsi e seminari, attività sportive, eventi, trasporti pubblici, funivie, centri benessere e tutte le strutture che desiderano aggiungersi a queste convenzioni».

Altra particolarità: l’accessibilità a tutta la popolazione, senza discriminazioni d’età. Uno strumento «per incoraggiare le famiglie a esplorare e conoscere il nostro territorio» nella speranza che, nel prossimo futuro, «il nostro territorio verrà sicuramente valorizzato maggiormente da un turismo “interno” alla Svizzera». Ora la palla passa al Consiglio di Stato, chiamato a dare un giudizio sull'idea - ed eventualmente a realizzarla. 

Le proposte al governo: 

- Valutare la reale possibilità di concretizzare questa Ticino Card tenendo anche in considerazione che sul territorio ticinese ve ne sono parecchie segmentate nelle varie Regioni.

- La possibilità eventuale di raggrupparle tutte in un'unica offerta (Ticino Card) per soli residenti comprovati tramite i rispettivi comuni di domicilio (uffici controllo abitanti)

- I finanziamenti per la realizzazione potrebbero provenire direttamente dal budget che ogni anno il Cantone versa agli enti turistici OTR e/o all’ATT.

- La distribuzione verrebbe organizzata nei rispettivi comuni di residenza. Questo per non creare ulteriore carico all’Amministrazione cantonale e permetterebbe di avere un controllo anagrafe di coloro che la richiederanno.

- Una promozione su tutto il territorio con la partecipazione libera dei privati (attività commerciali di tutti i settori) a voler sottoscrivere una convenzione a beneficio degli utenti e dei commerci stessi.  

Firmatari:

Maristella Patuzzi (prima firmataria), Eolo Alberti, Sabrina Aldi, Massimiliano Ay, Omar Balli, Henrik Bang, Boris Bignasca, Daniele Caverzasio, Andrea Censi, Claudia Crivelli Barella, Maddalena Ermotti-Lepori, Tiziano Galeazzi, Cristina Gardenghi, Sabrina Gendotti, Raoul Ghisletta, Nadia Ghisolfi, Fabio Käppeli, Tamara Merlo, Marco Noi, Paolo Ortelli, Matteo Quadranti, Nicola Contenere, Andrea Stephani, Omar Terraneo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
29 min
Colpì la giornalista con una testata, identificata dalla polizia
Si tratta di una 20enne svizzera domiciliata nel Luganese che il 30 novembre manifestava contro le restrizioni Covid
LUGANO
35 min
La prima neve è arrivata
Da Chiasso a Mendrisio fino a parte del Luganese i primi timidi fiocchi stanno scendendo dal cielo
LUGANO
44 min
«Concreti indizi di un movente estremista»
La 28enne di Vezia resta in carcere. L'arresto è stato confermato dal giudice
BELLINZONA
56 min
Picchiato e poi chiuso in casa dagli "amici"
Nuovi dettagli sulla lite di stamattina in un appartamento. I vicini: «C'erano già stati problemi»
CANTONE
5 ore
Affitti commerciali: «Il Cantone intervenga»
Se Berna non fa sconti, il Ps chiede a Bellinzona di aiutare le imprese
CANTONE
7 ore
Nuovo calo di pazienti negli ospedali
Nelle ultime 24 ore 18 persone sono state ricoverate nelle strutture sanitarie cantonali, mentre 26 le hanno lasciate.
FOTO
BELLINZONA
7 ore
Violenta lite in appartamento, la polizia cerca i responsabili
Un 25enne domiciliato nel Luganese ha riportato leggere ferite. Prima di andarsene, lo avrebbero chiuso dentro
BELLINZONA
10 ore
«Vado avanti a morfina, chiedo giustizia»
Continua la lotta di un 30enne contro il medico che lo ha operato alla schiena: «Io, danneggiato. E nessuno risponde».
SVIZZERA
10 ore
«È così difficile capire che il sesso senza consenso è uno stupro»?
Intervista a Roberta Schaller, criminologa di Zurigo, che accusa: «La legge svizzera è inadeguata per i reati sessuali»
FOTO
CANTONE
11 ore
In Ticino di cose da fare ce ne sono... almeno 104
Nicole e Mauro si sono inventati un metodo per rompere la routine. Per condividerlo hanno creato su IG "104things2do"
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile