tipress
CANTONE
18.04.20 - 19:250

«Facciamo come il canton Vaud»

Piccole imprese strangolate dall'affitto. Il PPD chiede un intervento pubblico

BELLINZONA - Commercianti, ristoratori, negozianti con l'acqua alla gola. Il coronavirus ha messo il cappio alle piccole imprese in Ticino. E se a coprire i salari ci ha pensato - in parte - l'indennità da lavoro ridotto, ora resta l'incubo dell'affitto. 

Per questo il PPD ha presentato un'interrogazione, chiedendo al Consiglio di Stato di intervenire nel tira e molla in corso tra padroni di casa e inquilini commerciali, in favore di questi ultimi. 

Diversi enti pubblici hanno già dato l'esempio: «La città di Lugano ha rinunciato a percepire le pigioni sui propri stabili» sottolineano i deputati Giorgio Fonio, Fiorenzo Dadò e Maddalena Ermotti-Lepori. Annullare la pigione, però, non è la soluzione secondo i firmatari. «Anche i padroni di casa devono sostenere delle spese». 

La soluzione arriva forse dal canton Vaud, dove i piccoli negozianti per decisione del governo cantonale pagheranno solo un quarto dell'affitto fino alla fine di giugno. Il Cantone interverrà con un contributo pari al 25 per cento della pigione. 

In Ticino, la SVIT si è espressa positivamente alla «costituzione di un ambito di discussione in cui valutare passi concreti a salvaguardia dell’economia ticinese» sottolinea l'interrogazione. Che chiede quindi al Consiglio di Stato di prendere una posizione.

Le domande al governo: 

- Intende promuovere una mediazione tra proprietari e rappresentanti delle associazioni economiche maggiormente toccate dalla crisi dovuta al Covid-19?

- In caso di risposta affermativa, il Consiglio di Stato intende sostenere il raggiungimento di un accordo partecipando al finanziamento dell’eventuale sconto concesso dei proprietari?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
Lo sfogo del broker: «Il Covid ha fatto scappare i clienti»
Le difficoltà di chi lavora a provvigione. «Non abbiamo uno stipendio minimo, e nessun aiuto».
CANTONE
6 ore
«Vogliamo controlli sistematici alla frontiera»
È la rinnovata richiesta del Governo ticinese a Berna. Anche se la situazione epidemiologica sta migliorando
TICINO
10 ore
«Sono orgoglioso del mio Ticino»
Ignazio Cassis parla da ex medico cantonale e da ticinese. «Bene la gestione della pandemia, ma la morte non sia tabù»
SOLETTA
10 ore
Le due bimbe uccise erano ticinesi
Dramma tra le mura domestiche: forti legami con la Svizzera italiana.
CANTONE
11 ore
In Ticino altri 6 decessi
Il bollettino del medico cantonale sulle ultime 24 ore. I contagi da Covid-19 calano a 24
CANTONE
11 ore
Dopo 175 anni si cambia, il Foglio ufficiale diventa digitale
Una decisione presa in nome della sostenibilità, ma che permetterà pure di passare a una diffusione giornaliera
CANTONE
14 ore
Se il maestro di guida è abusivo
Non sono in possesso della relativa autorizzazione, ma si mettono a disposizione online.
CANTONE
15 ore
«Annunciatevi per la vaccinazione di prossimità»
Assegnati gli ultimi posti ad Ascona, già si pensa a tastare l'interesse di chi ha problemi di mobilità.
CANTONE
15 ore
Le lingue passe-partout per un lavoro... ma non sempre
Tra competenze professionali e conoscenze linguistiche, l'esperta spiega cosa conta di più nel trovare impiego
CANTONE
1 gior
Vaccino ai docenti: «Questione posta al Governo, ma bocciata»
Manuele Bertoli sulla nuova variante e la scuola in quarantena: «Siamo pronti, ora come in futuro».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile