Tipress
CANTONE
17.04.20 - 13:450

Il Ps: «No alle revoche dei permessi durante l'emergenza economica»

Un'interpellanza del Gruppo socialista chiede di congelare le revoche dei permessi agli stranieri

La misura dovrebbe perdurare fintanto che non ci sarà una normalizzazione economica post pandemia.

BELLINZONA - BELLINZONA - Sospendere la revoca dei permessi agli stranieri fino a una normalizzazione economica post pandemia. La richiesta al Governo arriva dal Gruppo socialista con un’interpellanza firmata da Fabrizio Sirica.

Si tratta, secondo il deputato, di «un tema vitale per molte persone straniere e le loro famiglie presenti in Svizzera». La crisi economica che si annuncia dopo quella sanitaria causata dal Covid, «metterà - sottolineano i socialisti - in grave difficoltà soprattutto le fasce di popolazione meno abbienti e lavorativamente più precarie. Tra esse ci sono molto spesso gli stranieri con permesso B, che in questa fase potrebbero necessitare di un sostegno sociale».

Il Canton Ticino, secondo l’atto parlamentare, dovrebbe agire per evitare tali decisioni: «L’ipotetico ma plausibile aumento esponenziale delle revoche per molte persone, tra cui molte famiglie, sarebbe un dramma nel dramma. Altrettanto tragico sarebbe avere dei cittadini residenti nel nostro cantone non fare capo ad aiuti sociali per il timore di essere allontanati». Due scenari che il Gruppo socialista non riterrebbe «degni di uno stato civile quale il nostro. Eticamente ed umanamente abbandonare delle persone e mandarle in delle nazioni ancora più in difficoltà della nostra, sarebbe inaccettabile, in un momento storico in cui occorre come mai prima d’ora essere uniti e solidali, come umanità».

TOP NEWS Ticino
CANTONE
13 min
Altri 28 casi in Ticino, i ricoverati restano 12
Nel reparto di cure intense si trovano attualmente 4 persone. Ancora a zero i decessi.
FOTO E VIDEO
LUGANO
26 min
Piogge intense sul Luganese, crolla la pensilina del benzinaio Coop
Il maltempo imperversa ancora sulla regione. La struttura danneggiata era stata inaugurata poche settimane fa
MENDRISIO
2 ore
Una notte di (relativa) quiete dopo la tempesta
«Abbiamo terminato gli interventi e nella notte non abbiamo ricevuto nessuna richiesta», spiega Alberto Ceronetti.
CANTONE
4 ore
Pronto, centro vaccini? Due ore senza risposta
I tempi di attesa per parlare con il numero verde cantonale possono essere molto lunghi. Colpa delle vacanze?
BELLINZONA
4 ore
Paglia, i reclamatori seriali e le sue memorie
L'ex municipale, che se ne andò in seguito alla questione dei sorpassi milionari, si racconta in un libro.
FOTO
MENDRISIOTTO
17 ore
«Limitare gli spostamenti nelle zone colpite»
Emergenza nel Mendrisiotto: costituito uno Stato Maggiore regionale di condotta. L'appello della polizia agli abitanti
MESOCCO (GR)
18 ore
L'A13 piena di rotoli di plastica
Si tratta del carico che un mezzo ha perso lungo la semiautostrada in territorio di Mesocco
ROVEREDO (GR)
22 ore
Il lupi fanno incetta di pecore, anche in Mesolcina
Diverse predazioni sono avvenute in varie zone dei Grigioni. Ordinato l'abbattimento di un esemplare
CANTONE
1 gior
Covid: 31 nuovi casi, oltre la metà dei ticinesi sono vaccinati
Stabili i ricoverati, che rimangono a quota 12. Le cure intense ospitano 4 di loro.
CANTONE
1 gior
C'è un pacco sospetto per te
I pirati informatici sono in agguato: e via mail si spacciano per la Posta
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile