Immobili
Veicoli
Tipress
CANTONE
17.04.20 - 13:450

Il Ps: «No alle revoche dei permessi durante l'emergenza economica»

Un'interpellanza del Gruppo socialista chiede di congelare le revoche dei permessi agli stranieri

La misura dovrebbe perdurare fintanto che non ci sarà una normalizzazione economica post pandemia.

BELLINZONA - BELLINZONA - Sospendere la revoca dei permessi agli stranieri fino a una normalizzazione economica post pandemia. La richiesta al Governo arriva dal Gruppo socialista con un’interpellanza firmata da Fabrizio Sirica.

Si tratta, secondo il deputato, di «un tema vitale per molte persone straniere e le loro famiglie presenti in Svizzera». La crisi economica che si annuncia dopo quella sanitaria causata dal Covid, «metterà - sottolineano i socialisti - in grave difficoltà soprattutto le fasce di popolazione meno abbienti e lavorativamente più precarie. Tra esse ci sono molto spesso gli stranieri con permesso B, che in questa fase potrebbero necessitare di un sostegno sociale».

Il Canton Ticino, secondo l’atto parlamentare, dovrebbe agire per evitare tali decisioni: «L’ipotetico ma plausibile aumento esponenziale delle revoche per molte persone, tra cui molte famiglie, sarebbe un dramma nel dramma. Altrettanto tragico sarebbe avere dei cittadini residenti nel nostro cantone non fare capo ad aiuti sociali per il timore di essere allontanati». Due scenari che il Gruppo socialista non riterrebbe «degni di uno stato civile quale il nostro. Eticamente ed umanamente abbandonare delle persone e mandarle in delle nazioni ancora più in difficoltà della nostra, sarebbe inaccettabile, in un momento storico in cui occorre come mai prima d’ora essere uniti e solidali, come umanità».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
POSCHIAVO (GR)
14 min
La Valposchiavo fa il pieno di turisti
Nel 2021 ha registrato oltre 80'000 pernottamenti: un record
CANTONE
8 ore
Nuovi positivi a scuola e nelle case anziani
Sono 17 le classi attualmente in confinamento. Nelle strutture per anziani sono 116, in totale, gli ospiti positivi.
CANTONE
10 ore
Telelavoro, ecco quanti sono i furbetti in Ticino
L'Ufficio dell'ispettorato del Lavoro snocciola qualche numero e spiega: «Si rischiano sanzioni e denunce»
LUGANO
12 ore
In primavera si punta di nuovo sul lungolago (chiuso)
Lo scorso anno la chiusura domenicale è stata un successo. L'iniziativa sarà riproposta a partire da Pasqua
CANTONE
12 ore
Una fattura dal medico del traffico, più di cinque anni dopo
Decine di persone si sono viste richiedere il pagamento dell'IVA (entro 10 giorni) per le prestazioni ottenute nel 2016.
CANTONE
22 ore
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
1 gior
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
1 gior
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
FOTO
CANTONE
1 gior
La moglie faceva il palo, lui contrabbandava prosciutti
Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.
CANTONE
1 gior
Meno positivi, ma quattro i decessi
I nuovi positivi sono poco più di mille. Cala anche il numero dei ricoveri, ma non nelle terapie intensive.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile