TiPress - foto d'archivio
CANTONE
05.04.20 - 16:090

Crisi Covid-19: «Il Parlamento indaghi sulle decisioni del Governo»

L’MPS chiede che, se necessario, venga anche istituita una commissione parlamentare d’inchiesta.

«Bisogna verificare se erano possibili e auspicabili altre scelte che avrebbero avuto un impatto diverso sullo sviluppo dell’epidemia».

BELLINZONA - Un «colpevole ritardo». «Errori, incertezze, indecisioni». E ancora «un modo di procedere reattivo e non preventivo». È con queste parole che il gruppo MPS-POP-Indipendenti descrive il modo di agire del Consiglio di Stato durante l’emergenza coronavirus. E lo fa in una lettera indirizzata al presidente del Gran Consiglio, Claudio Franscella.

Matteo Pronzini, Simona Arigoni e Angelica Lepori ripercorrono alcune delle tappe della crisi Covid-19. Un «film» che, alla fine, «ha portato a emanare alcuni divieti importanti». Dall’enorme afflusso di persone al Rabadan alla risottata a Lugano. Poi è arrivato il divieto alle manifestazioni e il derby a porte chiuse. Il 6 marzo il Governo limitava le visite alle case per anziani (nonostante due contagi a Chiasso) e «solo tre giorni dopo ne decideva il divieto». Infine: «Non diverso e sotto gli occhi di tutti è quanto successo sulla chiusura delle scuole».

Per l’MPS il Consiglio di Stato «ha poi cercato di correre ai ripari con misure più incisive», fino allo stop delle attività dal 16 marzo al 19 aprile.

«Tutti questi elementi avrebbero dovuto spingere, perlomeno, a una discussione, su modi e forme con quali venivano assunte queste decisioni». Considerato, però, che «praticamente tutti i partiti» nella seduta del Gran Consiglio del 9 marzo «hanno rifiutato una discussione generale», ora il gruppo chiede che «il Parlamento indaghi, se necessario anche con la costituzione di una commissione parlamentare d’inchiesta».

In particolare, l’intenzione è di «verificare (avendo magari accesso ai resoconti del gruppo di esperti, così come alle prese di posizione – pubbliche e non – di altri esperti) se erano possibili, auspicati e auspicabili altre decisioni che avrebbero verosimilmente avuto un impatto diverso sulla sviluppo dell’epidemia».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
8 ore
«Oltre ventimila gli over 45 già iscritti al vaccino anti Covid»
Il centro più richiesto è quello del Padiglione Conza, dove ci sono circa 7'800 persone in lista d'attesa
CONFINE
9 ore
Con l'auto finisce nel lago di Como: ritrovata senza vita la 70enne dispersa
L'incidente si sarebbe verificato a seguito di una manovra sbagliata.
CANTONE
11 ore
Troppa panna nel camion, la multa è salata
Il mezzo pesante trasportava 19 tonnellate di bombolette spray.
CANTONE
11 ore
Un "scudo protettivo" per le grandi manifestazioni
Il Governo propone un credito per tutelare gli organizzatori dai grandi eventi in caso di annullamenti per Covid.
FOTO E VIDEO
MENDRISIO
11 ore
Tamponamento in superstrada, due persone al pronto soccorso
L'incidente, avvenuto attorno alle 14.30 all'altezza di Ligornetto, ha coinvolto due auto e un furgone.
FOTO E VIDEO
TENERO-CONTRA
12 ore
Cadono da un muretto e finiscono con l'auto sottosopra
L'incidente è avvenuto in un posteggio privato in via San Nicolao a Tenero.
URI / CANTONE
13 ore
Auto in panne al San Gottardo: code per 12 km al portale nord
Per chi viaggia verso il Ticino si stimano ritardi fino a due ore.
CANTONE
16 ore
Da questa notte non si hanno notizie di Jona
La polizia ha diramato un avviso di scomparsa per il 17enne di Morbio Inferiore
CANTONE
18 ore
In Ticino 31 nuovi positivi e zero decessi
Bilancio dei ricoverati ancora in discesa, con 3 ammessi e 8 dimissioni.
CANTONE
20 ore
«Over 50? Il 60% del salario lo può pagare lo Stato»
La ricetta di due granconsiglieri PPD per fare uscire i lavoratori esperti dall’assistenza. Governo finora in silenzio.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile