Keystone
CANTONE
13.03.20 - 11:540

Per i sindacati vanno chiuse tutte le attività economiche non essenziali

L'Unione sindacale svizzera Ticino e Moesa invita le autorità a tutelare il più possibile la salute della popolazione.

Urgono inoltre interventi finanziari pubblici di sostegno alle attività economiche colpite dalla crisi

BELLINZONA - Pur riponendo piena fiducia nelle autorità sanitarie cantonali, che devono poter agire nella gestione della crisi del coronavirus senza subire indebite pressioni esterne di natura economica o politica, per l'Unione sindacale svizzera (USS) Ticino e Moesa quanto visto negli ultimi giorni sui posti di lavoro di numerosi settori professionali dimostra però che spesso non è semplicemente possibile continuare la produzione seguendo le direttive presentate dalle autorità sanitarie. Sindacati che hanno già denunciato, e lo faranno ancora, «la poca responsabilità dimostrata ancora una volta da un numero importante di aziende».

Per questo motivo l'USS Ticino e Moesa si associa alle numerose voci espresse nelle ultime ore, anche dagli ambienti sanitari, invitando le autorità cantonali a valutare la chiusura di tutte le attività economiche non essenziali. «Siamo fermamente convinti che la salute dell'intera popolazione, in particolare delle persone più anziane, debba essere tutelata quanto più possibile. Questo può essere fatto riducendo i contagi generati da attività produttive non indispensabili e deve servire anche ad evitare il rischio di collasso del settore sanitario ticinese».

L'USS Ticino e Moesa ricorda inoltre la sua posizione a favore di interventi finanziari pubblici di sostegno alle attività economiche colpite dalla crisi, così come la necessità che si confermi rapidamente la presa a carico dei salari dei lavoratori e le misure straordinarie di sostegno al reddito di lavoratori indipendenti e agli interinali (ad esempio, garantendo anche a loro l’accesso al lavoro ridotto).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / SVIZZERA
1 ora
Tre temi federali e il PSE: ancora poche ore per votare
Fino a mezzogiorno sarà possibile recarsi alle urne per esprimere la propria opinione sui tre oggetti federali.
FAIDO
10 ore
«Tanta rabbia, da sola non ce l'avrei fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
FAIDO
15 ore
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
CANTONE
17 ore
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
23 ore
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
1 gior
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
1 gior
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
1 gior
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
1 gior
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
1 gior
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile