Ti Press
Una seduta del Consiglio comunale di Chiasso
CHIASSO
11.03.20 - 14:590

Rinvio del Consiglio comunale, è scontro tra PLR e Sinistra

I primi chiedono di rinviare la seduta e minacciano di disertare la sala. I secondi non ci stanno.

E contrattaccano: «Si tratta di un atto di forza inaudito e ingiustificato»

CHIASSO - PLR da una parte, Unità di Sinistra e Verdi dall'altra. Pure a Chiasso la campagna elettorale è iniziata e l'oggetto del contendere può essere anche il rinvio o meno di una seduta del Consiglio comunale.

A fronte dell'emergenza coronavirus, il gruppo del PLR ha infatti chiesto il rinvio della sessione prevista per il prossimo 23 marzo a data da stabilire. «Un atto di responsabilità doveroso nei confronti della cittadinanza e di rispetto verso il prossimo», secondo il gruppo. Che però si spinge più in là, annunciando che qualora la richiesta non venisse accettata, i consiglieri comunali del PLR non parteciperebbero alla seduta, disertando la sala.

Un ricatto - Troppo in là, però, per il gruppo US – I Verdi, che parla di vero e proprio ricatto. Stigmatizzando il comportamento promosso dal PLR di Chiasso, che in pratica impone (e non chiede) il rinvio, «facendosi beffe del sistema democratico in cui viviamo». Per il gruppo della Sinistra, si tratta di «un atto di forza inaudito» che non si giustifica in questo momento, considerato pure che tutte le istituzioni svizzere continuano nell’espletamento delle loro funzioni a tutti i livelli.

«Nonostante la gravità della situazione, che nessuno nega, le istituzioni devono proseguire le loro attività nel pieno rispetto delle regole determinate dagli enti preposti. I cittadini si aspettano prese di posizione responsabili e non dettate da sentimenti di panico», si legge nella presa di posizione di Unità di Sinistra e Verdi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
5 ore
Certificato Covid, le proposte che non convincono il Ticino
Il Consiglio di Stato ha risposto alla consultazione del Consiglio federale sullo sviluppo del pass.
SVIZZERA
11 ore
L'aereo è partito senza Chiesa
Il presidente Udc doveva partecipare a un viaggio di rappresentanza negli Stati Uniti. Ma è rimasto bloccato al check-in
CANTONE
12 ore
Donazione di sangue: a decine tra politici e dipendenti cantonali
Per 27 di loro si è trattato della prima donazione.
LUGANO
17 ore
Infortunio sul lavoro a Cadro, 59enne in fin di vita
L'uomo è caduto da un'altezza di circa un metro e mezzo, battendo la testa. La sua vita è in pericolo.
BELLINZONA
17 ore
Altre 28 postazioni per il bike sharing di Bellinzona
Il Municipio intende aumentare ulteriormente il numero di biciclette disponibili sul territorio comunale
CANTONE
17 ore
I nuovi contagi in Ticino sono 36
Quattro le sezioni in quarantena nelle scuole ticinesi
CANTONE
19 ore
Tecnologie: «Si sta creando una tribù di esclusi»
Il "divario digitale" si è amplificato con la pandemia. Serenella Morinini, 73enne valmaggese, suona la carica.
LUGANO
20 ore
L'uomo che vuole costruire lo stadio
Chi è l'imprenditore che realizzerà il Polo Sportivo, votazione permettendo? Lo abbiamo intervistato.
LOCARNO
22 ore
Colpo di spugna alla Santa Chiara: disdetta all'ex direttrice e altri 3 medici
Tre allontanati subito. Il quarto dovrà lasciare a fine anno. Contestate loro gravi manchevolezze di tipo gestionale
Massagno
22 ore
Per Elisa ci vogliono 18 milioni
L'edificio ha un valore di stima peritale di 18 milioni e mezzo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile