Ti Press
Daniele Caverzasio, primo firmatario
CANTONE
11.03.20 - 06:330
Aggiornamento : 10:35

Scuole aperte nonostante il coronavirus, scatta l'interpellanza

Daniele Caverzasio e altri deputati invitano il Governo a non tentennare.

«È il momento delle decisioni forte nell’interesse della collettività», sottolineano i granconsiglieri

BELLINZONA - «Consapevoli del fatto che quando verrà data risposta molto probabilmente la situazione sarà ben peggiore e magari questo e altri provvedimenti nel frattempo saranno stati presi», i deputati Daniele Caverzasio (primo firmatario), Boris Bignasca, Sabrina Aldi, Eolo Alberti, Lelia Guscio e Enea Petrini hanno comunque deciso di sollecitare il Consiglio di Stato «a prendere delle decisioni forti e serie nell’interesse della collettività». E fra queste c'è la chiusura di tutti gli istituti scolastici ticinesi.

La situazione che si è venuta a creare in Ticino a causa del coronavirus è infatti «delicata e preoccupante». Negli ultimi giorni le persone positive al virus sono aumentate esponenzialmente superando i 100 casi, un terzo di quelli verificatisi in tutta la Svizzera: «Non è quindi più il momento di tentennare». Consci che questo virus va a colpire prevalentemente gli anziani, tuttavia i giovani sono giornalmente a contatto con i propri genitori, che a loro volto lo sono con i nonni, rilevano gli interpellanti.

Contrarre il virus mentre si è a scuola - infatti - «è un rischio reale». Ricordiamo che negli scorsi giorni si è registrato un primo caso presso la SPAI di Bellinzona con un allievo infettato e un altro presso l’asilo di Novaggio, dove una maestra è risultata positiva al test. «Questi fatti - sottolineano i deputati - creano una legittima preoccupazione tra la popolazione. Preoccupazione alla quale va data una risposta concreta». 

Viste le premesse, nell'interpellanza presentata viene chiesto al Consiglio di Stato quanto segue:

  1. Non ritiene opportuno chiudere immediatamente tutte le scuole ticinesi?
  2. È fattibile l’attivazione di un sostegno alle famiglie che dovranno rinunciare a lavorare per stare a casa con i propri figli (anche parziale)?
  3. È già oggi possibile l’attivazione di un programma di scuola a distanza?
  4. Se, come auspichiamo, verrà introdotta tale misura, quali potrebbero essere le modalità di recupero delle lezioni perse?
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 anno fa su tio
Sicuramente ! ma con un CdS come Bertoli, il qule ha esternato delle affermazioni alla TV inaccettabili e vergognose chedanno da pensare, mi sa che........... Questo governatoro dovrebbe continuare a suonare il pianoforte nel proprio ufficio, ben inteso a nostre spese vergogna!
GIGETTO 1 anno fa su tio
ROMA - I casi positivi di Covid-19 in Italia sono 10590, ovvero 2076 in più rispetto a quelli conteggiati 24 ore fa. Il numero complessivo dei contagiati ha raggiunto i 12462, ha comunicato il commissario per l'emergenza Angelo Borrelli nella conferenza stampa quotidiana della Protezione Civile. CHIUDERE IMMEDIATAMENTE CONFINI E SCUOLE PRIMA CHE LA SITUAZIONE DIVENTI INGESTIBILE COME IN ITALIA!!!!!!!!!!!
don lurio 1 anno fa su tio
Ho letto i commenti . Domanda i deputati dico tutti e 90 in gran consiglio e tutti i deputati consiglieri federali sono capaci di arrivare oggi a fare interpellanze con si poteva fare prima di doveva fare prima e loro non hanno detto nulla , solo oggi per mettersi in mostra Faccio un pregiudizio se poi non era così grave mi domando che interpellanze………...
michelami 1 anno fa su tio
Chiudere scuole e centri sportivi. TUTTI! Frontiere aperte solo per i lavoratori comprovati e per emergenze a famigliari oltre confine. Si può fare lo ha fatto un paese come la Cina che per economia non ha nulla da invidiare a nessuno, lo ha un’Italia già in crisi da anni, eppure se per qualche settimana su chiude sicuramente sarà meno di quando poi si dovranno prendere reali misure più DRASTICHE!!! CHIUDERE!! Firmiamo per chiudere subito
Stefano di Como 1 anno fa su tio
Brava Cristina, chiudere scuole, dogane (salvo operatori sanitari), bar, ristorante, palestre, ecc. per 2-3 settimane, senza isterismi, caccia agli untori e ai forntalieri in generale. Finito tutto ci sara' tempo e modo di ragionare sugli ingressi in Ticino, sull'incremento del telelavoro e soprattutto sull'operato dei politici, svizzeri e italiani. In bocca al lupo a tutte le famiglie!
EUCA 1 anno fa su tio
Un'altra conferma di come i politici fanno SOLO i loro interessi. siamo immersi territorialmente in Lombardia che é di fatto chiusa quasi sotto coprifuoco e noi qui come se niente fosse!!! sindrome da Titanic!? Non solo le scuole devono essere chiuse ma tutti i luoghi di aggregazione...Qui siamo alla follia!
Orso 1 anno fa su tio
Io non sono udc o lega ma sono d'accordo e bloccare il Problema prima. Ma non solo Le scuole. Locali notturni e tutto il resto va bloccato!!! Ora non domani
ManuG 1 anno fa su tio
???????????????????????
francox 1 anno fa su tio
Ci sono specialisti che studiano tutta la vita i virus e le contromisure. Perché adesso noi vogliamo inventarci nuove formule e non facciamo quello che dicono tutti i virologi del mondo? L’andamento è esponenziale, ogni ora persa equivale a una moltitudine di contagi. La moneta ha poco valore se non c’è più la gente che può usarla.
ManuG 1 anno fa su tio
perché avete cancellato il mio commento?
vulpus 1 anno fa su tio
C'è da pensare che la decisione sia imminente. Nelle scuole superiori le assenze aumentano, mentre in quelle dei piccoli sicuramente meno. La situazione è evidente. L'importante che il comportamento personale non abbia poi a portare a una diffusione più ampia del contagio.
Ambra Monaldo 1 anno fa su tio
C H I U D E R E S U B I T O T U T T O
4cerchi 1 anno fa su tio
Finito tutta sta cosa INDIPENDENZA
Marta 1 anno fa su tio
in realtà il problema è che ci sono pochi "respiratori extra corporei" e facilmente negli ospedali si troveranno a decidere chi lasciare morire e a chi dare la possibilità di vivere! Mi domando se prevedono le pandemie e in che termini pratici affrontano questa eventualità. Forse andrebbero ascoltati di più i medici al posto dei politici.
spank77 1 anno fa su tio
@Marta E pensa ai DANNI PSICOGICI che provocherà ad un medico il dovere scegliere chi deve e chi non deve avere la possibilita di continuare a vivere !!!!!!!
anndo76 1 anno fa su tio
Anche qui impossibile trovare gel disinfettanti, mascherine, posti letto etc. Se non si fermano bus, etc sovraffollati come si pensa di fermare la divulgazione del virus ?? se si chiudono le scuole e aziende per 15 giorni si evitano danni maggiori di quelli che possiamo immaginare. NON bisogna essere maghi a capirlo ! Cina, Italia, Corea etc mi sembra che siano una lezione da NON sottovalutare
Marta 1 anno fa su tio
...ma se aspettano a decidersi per non lasciare a casa soli (senza un genitore o adulto) i bambini e i ragazzi più piccoli non si potrebbe lasciare aperte alcune scuole solo per accudire loro? credo che sarebbero in pochi e quindi la situazione migliorerebbe.
GIGETTO 1 anno fa su tio
Prima bisogna chiudere le frontiere poi le scuole!!
anndo76 1 anno fa su tio
@GIGETTO devi chiuderle entrambe e subito ! Cina, Italia, Corea etc insegnano . O non la vogliamo capire ? e STARE A CASA non in giro come hanno fatto in Italia !! NON sono ferie, ma urgenze sanitarie indispensabili
Pesciora 1 anno fa su tio
Non vogliono chiudere le scuole perché dopo i ragazzi contagiano i nonni. Ma sempre più genitori sono già a casa con il telelavoro e possono accudire i figli Non vogliono chiudere le attività commerciali perché sarebbe un disastro per l'economia. Ma per l'economia sarebbe ancora peggio se le persone si ammalano, gli ospedali si riempono, si diffonde il panico. Intanto i ragazzi riempono treni e bus e diffondono il virus. E' una questione matematica, da noi sarà come in Lombardia, siamo solo una settimana in ritardo. Chiudiamo tutto subito, come a Codogno o Wuhan!
miba 1 anno fa su tio
Io onestamente mi fido di più dell'Ufficio federale della sanità, dei medici e dei virologhi che non dei politici che in quanto a coronavirus non ne sanno più di noi ma pur di tirare acqua al proprio mulino ed acquisire consensi (sfruttando il coronavirus...) escono pubblicamente con sparate di cui nemmeno loro sanno il reale peso e la reale portata
anndo76 1 anno fa su tio
@miba infatti suggeriscono di stare a casa. qui assurdo che non prendano provvedimenti !! ieri per privo il dott e prof. Cerny ( che oltretutto conosco personalmente ) e' rimansto allibito dal fatto che ancora NON si chiudano le scuole in Ticino/svizzera !
miba 1 anno fa su tio
@anndo76 Ciao anndo76, io parto dal presupposto che l'ufficio federale della sanità abbia tutte le informazioni necessarie e questo sia sull'evoluzione reale del virus, sia sulla situazione in Svizzera, sia sulle misure appropriate (o non appropriate) da prendere nell'interesse della popolazione svizzera. Non penso proprio che si vogliano prendere misure se queste non portano a risultati tangibili nella situazione presente e futura. Leggendo certi commenti dei tuttologhi di turno mi chiedo se questi preferiscono seguire le direttive svizzere oppure prediligono quelle italiane (e si sa che in Italia il sistema sanitario purtroppo è ben diverso dal nostro...) o forse, peggio, dal momento che siamo una regione italofona, seguono tutte le minchiate che vengono propinate dai vari canali Mediaset per fare audience e che con la nostra situazione reale hanno poco a che fare. La nostra sanità è in allerta non per il coronavirus ma per evitare che questo si propaghi oltre un certo limite e per non arrivare poi ad un'eventuale situazione di ingestibilità. Lasciamo quindi fare ai tecnici ed agli specialisti ed evitiamo le minchiate dei politici :)
francox 1 anno fa su tio
Disinfettarsi? Dall'inizio di questa brutta storia, non ho mai trovato un disinfettante in negozio.
anndo76 1 anno fa su tio
@francox si, stessa cosa ! assurdo !!!!! e piu' assurdo, visto l'errore fatto ( per negligenza ) in Italia, NON chiudere le scuole e frontiere e stare TUTTI a casa per 15 giorni . FOLLIAAAAA
Fran 1 anno fa su tio
anche i Cantoni in CH devono chiudere, ognuno il suo. Ogni abitante di un cantone NON deve uscire dal proprio, per evitare ulteriori contagi fuori dal proprio abitat. Circoscrivere, se no tra poco saremo il paese con più contagiati. In Italia con 60 milioni di abitanti, infettati 10'500. In CH con 7 (?) milioni siamo ad oggi a 500 infettati. A ieri erano 99 in Ticino, l'altro ieri 70. Sinceramente quando sento CASSIS che parlotta dalla Germania..."lavate le mani, disinfettate, mantenete la distanza di 1 m, lavorate da casa, questo basta per il Ticino"...mi viene da dire, quanto ciniscmo dal ex medico del Cantone. Incommentabile, questo "signore".
SSG 1 anno fa su tio
Chiudere le scuole può essere un'idea, ma bisogna anche pensare un po' più in là della propria punta del naso: i bambini con chi restano se entrambi i genitori lavorano o le famiglie monoparentali? E' ben chiaro che se arriva questa decisione non è vacanza, ma devono stare chiusi in casa tutto il giorno e non al parco-giochi con gli amici? Se il genitore deve restare a casa per il figlio ha vacanze necessarie o deve rinunciare parte dello stipendio? e non da ultimo quanto deve stare chiusa la scuola? 2 settimane, 1 mese o più? quindi siamo tutti pronti che il tempo verrà recuperato quest'estate ovvero la scuola può terminare a metà-fine luglio … o lì sarà più importante andare in vacanza? Non è una decisione facile, ma ci sono tante conseguenze da non sottovalutare.
francox 1 anno fa su tio
Se non bastano le raccomandazioni di tutti i medici del mondo, facciamo da soli.
Fran 1 anno fa su tio
Anche perchè i bambini sono i veicoli in assoluto più rischioso per contagiare famigliari, genitori, nonni ed eventuali malati con patologie gravi in familia. Si per la chiusura delle scuole, asili, asili nido, assolutamente. Non è per tutta la vita, ma in questo momento doveroso. I docenti sono invitati a preparare materiale per far sì che i ragazzi possano studiare e fare i compiti da casa. Anche evtl. online. Oggi la tecnologia permette tutto questo. Quindi, perchè tentennare?
Hardy 1 anno fa su tio
Adesso volete chiudere tutto, eppure quando la RSI ha annunciato le misure per evitare/limitare le situazioni a rischio ridevate.
Corri 1 anno fa su tio
Magari è una strategia nascosta, dicono che si deve proteggere gli anziani, così loro si possono lavarsi le mani, lasciamo il virus diffondersi così più anziani muoiono e ci sarà più soldi per l’AVS.
4cerchi 1 anno fa su tio
Un popolo non può rovinare una persona, ma una persona può rovinare un popolo. Ridategli il passaporto tricolore(diventato rosso) e spedirtelo a Roma insieme alla gysyn verde
Topca30 1 anno fa su tio
Abbiamo Un governo di puffi, il dottor puffo....!!! E il nano scalda sedie a Berna...cosa pretendere ??
4cerchi 1 anno fa su tio
Io manderei a scuola i lombardi sul come lavarsi le mani. Ignoranti
spank77 1 anno fa su tio
Comunque il Dottor Cassis sono sicur che in caso di emergenza sanitaria indossera ancora il suo camice bianco e dara mano forte al dottor Merlani e tornerà in Ticino per aiutare negli ospedali. Vero ? Cosi si "immunizzano" anche loro !
turbo 1 anno fa su tio
si certo...e i bambini con chi li lasciamo?? con i nonni=categoria a rischio!? se si vuole risparmiare sull'avs per i prossimi decenni é un ottima idea ;)
Norvegianviking 1 anno fa su tio
@turbo Chiudere tutto! Come probabilmente succederà in Italia, così li puoi accudire tu i fanciulli! Per una volta si può prendere spunto anche da chi, a parte il cibo e il design, avrebbe (sottolineo avrebbe) poco da insegnare. In questo caso 1-0 per loro.
spank77 1 anno fa su tio
Stefano Piccioni ==> Dimmi che non lo ha detto ? Ma quando ? Impazzito. Adesso è anche diventato immunulogo ? Non è mica la varicella !!!!
Norvegianviking 1 anno fa su tio
E almeno in questo (ma non solo direi...) Italia-Svizzera 1:0. Poi si potrà dire di tutto e di più degli italiani ma il governo della presunta fallitalia ha agita nel bene del paese. Qua facciamo i pisolini pensando che tanto noi siamo un paese forte. Vedremo.
francox 1 anno fa su tio
Liceo privato Lugano chiuso da ieri.
Topca30 1 anno fa su tio
Abbiamo Un governo di puffi...e il dottor puffo...cosa pretendere...!!!
pardo54 1 anno fa su tio
Perché non chiudete anche il Parlamento?
Mediapress 1 anno fa su tio
Chiusura delle scuole e delle frontiere!!! La cosa più intelligente per arginare la diffusione. Ma cosa stiamo aspettando?
Dioneus 1 anno fa su tio
Direi!
Evry 1 anno fa su tio
NON solo le scuole, chiudere tutto per 15 giorni, diverse impresari SERI hanno già adottato questo provvedimento che i nostri politici..... prendano ESEMPIO ! ma no questi continuano con dei blabla bla roboanti !!! vergognatevi ! Le decisioni per noi TICINESI non devono essere prese da Berna perche neanche il nostro... rappresentante fa gli affari personali !!! perche vuole che li si tira via la sedia !
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BREGAGLIA (GR)
2 ore
Si schianta col parapendio: ventiquattrenne ferito
Era appena decollato dal rifugio di Albigna, in Val Bregaglia, quando è precipitato su un terreno roccioso
CANTONE
2 ore
In cerca dell'amore ideale... ma con un occhio ai soldi
È possibile trovare l'anima gemella perfetta? Una serie di testimonianze dicono che...
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
In arrivo un'altra ondata di (forti) piogge
Le precipitazioni toccheranno soprattutto il Ticino meridionale, dove fino a giovedì sono attesi 100 millimetri d'acqua
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
Panne sulla rete Swisscom: problema risolto
Diversi utenti segnalavano l'interruzione della connessione internet e di altri servizi
CONFINE
6 ore
Como, il cantiere crea-caos sull'A9 è stato tolto
La retromarcia di Autostrade dopo il lunedì d'inferno. I lavori, però, ripartiranno a breve
FAIDO
6 ore
Si cerca Aligi Campi
L'uomo, 86 anni, ha fatto perdere le sue tracce nel tardo pomeriggio di ieri sui monti di Bodio
CANTONE
7 ore
I nuovi positivi sono 28
Negli ospedali sono ricoverate 9 persone a causa del virus
CANTONE
9 ore
Se l'albergo diventa un po' "casa mia"
Diversi i progetti di nuove strutture turistiche che cercano finanziatori attraverso il crowdfunding
CANTONE
11 ore
La Delta non ferma i set ticinesi
In arrivo altre tre produzioni importanti. La Ticino Film Commission: «Richiesta aumentata con la pandemia»
CANTONE
11 ore
«Con le tende forate, ma tanta voglia di vacanza»
Il maltempo non frena i campeggiatori. In Ticino le cancellazioni ci sono, ma meno del previsto.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile