Tipress
LOSONE
10.03.20 - 23:210

Ex Caserma: «Spesi più di 4 milioni per un sedime non edificabile?»

Orlando Guidetti attacca ferocemente il Municipio in un'interpellanza.

Secondo il consigliere comunale l'esecutivo avrebbe «mentito» alla popolazione venendo poi sbugiardato dal Consiglio di Stato: «La Confederazione era disposta a vendere a un prezzo simbolico».

LOSONE - Quello dell’edificabilità del comparto ex Caserma è un tema particolarmente caro a Orlando Guidetti. Tanto che è finito - negli scorsi anni - in diverse sue interrogazioni. Questa volta è invece terminato in un'interpellanza. «Rilevo che il Municipio - scrive il consigliere comunale leghista - ha sempre ribadito che il mappale sul quale sono situati gli edifici dell’ex Caserma si trova in zona edificabile».

E questa era una delle ragioni per cui era stato concordato con la Confederazione un prezzo di compravendita di 4'450'000 franchi. «Nei mesi seguenti la firma del contratto di compravendita - precisa però Guidetti - mi sono giunte voci del fatto che la Confederazione sarebbe stata pronta a vendere i sedimi dell’ex Caserma a un prezzo simbolico, di molto inferiore a quello pagato dal Comune».

«Ma se un sedime è edificabile, perché mai la Confederazione sarebbe stata pronta a cederlo a un prezzo simbolico?», si arrovella Guidetti.

Il fatto non si spiegava. «Poi però il Municipio di Losone ha richiesto una licenza edilizia per creare sul sedime un’area di deposito per i cantieri stradali di Losone. Licenza che è stata negata dal Consiglio di Stato, a seguito di un ricorso poiché il sedime era fuori dalla zona edificabile comunale». E qui casca l'asino. Secondo Guidetti il Municipio avrebbe infatti «mentito» alla popolazione. «Il Comune di Losone ha pagato la cifra esorbitante di 4'450'000 franchi per un terreno che non è neppure edificabile e che vale poco». 

Guidetti pone quindi al Municipio le seguenti domande: 

Quali membri del Municipio, oltre al Sindaco, hanno condotto le trattative con la Confederazione per la definizione del prezzo di compravendita dei sedimi dell’ex Caserma?

Alla luce del fatto che i sedimi dell’ex Caserma sono fuori zona edificabile, il Municipio conferma la validità del contratto di compravendita o intende invalidarlo?

Il Municipio intende ora rinegoziare il prezzo di compravendita con la Confederazione? Se no, perché?

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
don lurio 7 mesi fa su tio
Scusatemi : si capisce nulla per dire niente. Il terreno o comparto é stato comperato o no. Che prezzo simbolico ha fatto la confederazione é stato comunicato alla popolazione. Se si sapeva che non trattasi di terreno edificabile o cose non dette, non votare più nessun municipale e consiglieri comunali.
Evry 7 mesi fa su tio
E allora, non si deve solo CEMENTARE ma sfruttare l'occasione per fare una bella zona di svago a pochi metri dalle Città di Locarno e Ascona, Gli Otrtici potrebbero aiutare i governatori miopi. auguri
Ragnarok 7 mesi fa su tio
Se la vendita non è valida, il comune non è proprietario e allora ciao ciao Base Camp
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
«Sei anni che vivo ad Airolo, ma non mi rinnovano il permesso»
Il racconto di uno dei lavoratori a cui è stato negato il rinnovo del "patentino" LAPIS.
CANTONE
3 ore
Prostituzione in hotel o a domicilio: «Non è illegale»
Una sentenza ha assolto due escort accusate di esercizio illecito della prostituzione.
CONFINE
6 ore
Scontro in galleria, quattro i feriti di cui uno grave
All'origine dell'incidente forse un sorpasso.
CANTONE
6 ore
Altre due classi in quarantena
La misura è scattata per allievi del CPT di Trevano e del Liceo di Bellinzona
CANTONE
8 ore
Falso nipote in manette
Si tratta di un 26enne che in almeno sei occasioni sarebbe riuscito a farsi consegnare denaro o gioielli
CANTONE
13 ore
In Ticino 137 nuovi casi
I dati aggiornati dall'Ufficio del medico cantonale. Nessun decesso nelle ultime 24 ore
LUGANO
14 ore
«Senza mascherina, niente scuola per mio figlio»
Covid alle medie. Silvana Pagani è una mamma di Barbengo che si fa portavoce di un appello al DECS.
CANTONE 
16 ore
Meno parti prematuri nella bolla del lockdown
Le risposte della dottoressa Petra Donati-Genet ai molti dubbi che assillano le mamme
CUGNASCO
16 ore
Infarto in casa, salvato da due idraulici-eroi
È successo a Cugnasco. Un 73enne soccorso dalla Rega, ma provvidenziale l'intervento di due "eroi per caso"
BELLINZONA
16 ore
In Ticino si studia la cura per il Covid
Novanta pazienti avranno la possibilità di assumere un farmaco ormonale che viene usato contro il tumore alla prostata.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile