deposit
LOCARNO
04.03.20 - 09:490

Locarno vuole bandire le stoviglie usa e getta

Luce verde dalla Commissione della legislazione a una mozione presentata da Marko Antunovic

LOCARNO - La città di Locarno vuole "gettare via" le stoviglie di plastica usa e getta, definitivamente. E rimpiazzarle con stoviglie compostabili o riciclabili. Dalla commissione della legislazione è arrivata la luce verde alla richiesta avanzata a febbraio scorso dal consigliere comunale Marko Antunovic (indipendente). 

«L'inquinamento da parte delle plastiche è un'emergenza globale, ben l'80 per cento dei rifiuti nei mari deriva dalle plastiche» sottolineava la mozione, che chiedeva al Municipio di «fungere da modello» in Ticino. Tra le altre misure invocate, quella di sostituire i bicchieri di plastica con bicchieri di vetro, durante le sedute di Municipio. 

Quest'ultima richiesta è stata immediatamente esaudita, già da ottobre scorso. Ma estendere l'iniziativa a «tutti gli eventi organizzati dalla città e in tutti gli edifici pubblici» come richiesto dalla mozione, è un altro paio di maniche. 

Stoviglie e bicchieri di vetro potranno essere utilizzati «solo in eventi che si svolgono al chiuso» si legge nella risposta della Commissione. Un'altra opzione sono le plastiche lavabili, che però dovrebbero essere trasportate fuori Cantone in appositi impianti. Terza alternativa sono le plastiche compostabili e riciclabili, che hanno però un impatto ambientale più alto del vetro. Per la Commissione la mozione è da accogliere, in ogni caso. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Attualità
49 min
Ladri e borseggiatori non vanno in vacanza: scatta Prevena 2020
Anche quest'anno la polizia mette in guardia la popolazione in vista del periodo natalizio
CANTONE
4 ore
Ecco la conferma: è allerta neve
MeteoSvizzera dirama un avviso di "pericolo forte", con la fase più intensa prevista venerdì tra le 6 e le 18
SONDAGGIO
CANTONE
4 ore
Ecco la rivoluzione del trasporto pubblico
Mancano meno di due settimane al giorno X: il prossimo 13 dicembre sarà messo in esercizio il tunnel del Ceneri
CANTONE
5 ore
Covid, 270 casi e 8 decessi in Ticino
Sono 329 le persone ricoverate col Covid-19. Un dato in diminuzione per il quarto giorno consecutivo.
CANTONE
5 ore
Il dottor Ostinelli si difende: «Sono contro il regime di terrore e il pensiero unico»
Sull'Ordine dei Medici (che da lui aveva preso pubblicamente le distanze): «Nessuna propaganda. Disapprovo questo agire»
CANTONE
6 ore
«Quello di domani sarà un risveglio invernale»
MeteoSvizzera preannuncia un'allerta meteo di grado 4. La conferma attesa in mattinata
CANTONE
8 ore
Aumenta la disoccupazione, ma anche i permessi G: «Ecco perché»
Il sindacalista Gargantini spiega il meccanismo morboso messo in atto: «Si prendono tre precari al posto di uno fisso»
ORSELINA
9 ore
Quando Maradona chiese di curarsi in Ticino
Il fatto risale al primo lustro degli anni 2000. Il ricordo di Claudio Filliger, ex direttore della Clinica Varini.
CANTONE
19 ore
I consigli della Polizia fanno arrabbiare le femministe
Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" punta il dito contro un vademecum anti-aggressione, e chiede di rimuoverlo
BELLINZONA
20 ore
I giovani ne hanno combinate (anche con il Covid)
Furti, incendi, reati sui social, assembramenti. Il punto con il Magistrato dei minorenni
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile