DECS
CANTONE
20.02.20 - 09:240

Gli studenti ticinesi sono «discriminati» dal DECS?

La carta IOSTUDIO finisce in un'interrogazione di Fonio, Agustoni e Dadò

BELLINZONA - «Gli studenti ticinesi sono vittime di discriminazione da parte del DECS?» Lo chiedono i deputati del PPD Giorgio Fonio, Maurizio Agustoni e Fiorenzo Dadò in un'interrogazione puntando il dito contro il Dipartimento diretto da Manuele Bertoli.

L'oggetto del contendere è, per la precisione, la carta IOSTUDIO, realizzata dal DECS partendo da una precisa richiesta avanzata dal Consiglio cantonale dei giovani. Una carta di legittimazione per studenti che però non vale (proprio) per tutti. Nell'interrogazione indirizzata al Consiglio di Stato, i tre esponenti del PPD riportano infatti una testimonianza dell'architetto Marco Sangiorgio che ha denunciato pubblicamente quella che ritiene «una disparità di trattamento» o meglio di «una discriminazione» del Dipartimento educazione nei confronti dei suoi figli.

«Ho scoperto oggi che i miei tre figli sono diversamente studenti». L'avvocato fa riferimento al fatto che la scuola Steiner di Origlio - frequentata dai suoi figli - è «riconosciuta ma non parificata» e per questo motivo i suoi studenti non possono ricevere la tessera. Una «discriminazione», questa, che non va giù all'avvocato e che fa storcere il naso pure a Fonio, Agustoni e Dadò che chiedono al Governo se «corrisponde al vero che agli studenti e alle studentesse delle scuole private riconosciute dal Cantone (ma non parificate) non venga data la tessera» e in caso affermativo se «non ritenga giusto modificare questa prassi allo scopo di offrire gli stessi diritti a tutte le giovani e a tutti i giovani studenti».

Cos'è IOSTUDIO? - La carta IOSTUDIO è un documento di legittimazione per tutti gli studenti e tutte le studentesse delle scuole medie, medie superiori nonché delle scuole professionali (del secondario II) e delle scuole speciali viene distribuito dalle singole sedi scolastiche secondo principi differenziati. La carta studente ha infatti validità per l’intero ciclo di scuola media, mentre verrà rinnovata di anno in anno nel corso della formazione post obbligatoria. La creazione di questo documento ufficiale di legittimazione è andata di pari passo con la costituzione in Ticino di una rete «di offerte che propongono agevolazioni per i suoi detentori». I possessori potranno infatti godere di una serie sconti negli ambiti della mobilità, della cultura, dell'intrattenimento, dei viaggi, della salute, dei media, delle lingue e dello sport.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
1 ora
Toh, in Viale Franscini sono spuntate delle balene
È il murale realizzato sulla parete di un palazzo dal collettivo Nevercrew
CANTONE
1 ora
No del Governo alla mascherina: «È una decisione politica»
Il dottor Garzoni si dice convinto che il Consiglio di Stato sarà disposto a introdurre l'obbligo se i numeri saliranno.
CANTONE
3 ore
San Giorgio: svelato il mistero del rettile col supercollo
I ricercatori hanno stabilito che si trattava di un animale acquatico, ma non era un nuotatore efficiente
CANTONE
6 ore
No all'obbligo d'indossare la mascherina negli spazi chiusi
Norman Gobbi: «Non sarebbe stata una misura proporzionata visti i pochi casi che ci sono in Ticino»
CANTONE / ITALIA
7 ore
Riciclava soldi per il boss a Lugano
Sequestrati tre milioni di euro a un’avvocatessa di Milano legata al camorrista Vincenzo Guida.
CANTONE / SVIZZERA
9 ore
Tra ritardi e Covid, festeggiamenti ridotti per la galleria del Ceneri
Venerdì 4 settembre l'inaugurazione ufficiale. Inizialmente erano previsti 650 ospiti, ma non sarà così
CANTONE
11 ore
Un nuovo caso di Covid-19 in Ticino, anche un ricovero in più
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'446. Il numero di decessi resta fermo a 350.
BLENIO
15 ore
«Rilanceremo il cioccolato della Cima Norma»
Gastronomia e cultura. Ecco l’affascinante progetto di Abouzar Rahmani, 39 anni, imprenditore di Morcote.
CANTONE
15 ore
«Annunciarsi in ritardo è da furbi»
La hotline per chi rientra da paesi a rischio Covid lavora a pieno ritmo. Ma non mancano i problemi
BEDRETTO
21 ore
Moto completamente distrutta dalle fiamme
L'incendio si è sviluppato oggi attorno alle 21 sulla strada del Passo della Novena
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile