tipress (archivio)
CANTONE
03.02.20 - 10:330

Governo: spunta il caso "infortunopoli" e l'MpS chiede nuovi risarcimenti

Secondo l'MpS l’esonero dal pagamento del premio per l’assicurazione infortuni non professionali sarebbe illecito e quindi ingiustificato

BELLINZONA - L'MpS torna alla carica contro i «privilegi del Governo», per la precisione contro l’esonero dal pagamento del premio per l’assicurazione infortuni non professionali. Uno sgravio, questo, che non appartiene invece a tutti gli altri dipendenti dello Stato, magistrati compresi.

Secondo il gruppo rappresentato in Parlamento da Matteo Pronzini, Simona Arigoni e Angelica Lepori, lo stesso Governo avrebbe dato mandato di svolgere approfondite ricerche al fine di «trovare uno straccio di giustificazione per questo privilegio». Sembrerebbe tuttavia che tale ricerca non abbia dato frutto alcuno.

Sempre secondo l'MpS, il Consiglio di Stato avrebbe volutamente deciso di «tener nascosto questo ennesimo illegale privilegio (il caso è già stato nominato Infortunopoli n.d.r.) escludendolo dalle risoluzioni governative pubblicate sul sito del Cantone e valide dal 1° gennaio 2019». La sottocommissione finanze, inoltre, sarebbe stata messa al corrente di questa situazione. «La stessa - si legge ancora nell'atto parlamentare inviato oggi a tutti i fuochi -, venendo meno al suo ruolo d’Alta Vigilanza non ha informato il Parlamento di questo comportamento non conforme al quadro legislativo».

Per l'MpS, questo mostrerebbe un «atteggiamento arrogante e irresponsabile da parte del CdS». Pronzini, Arigoni e Lepori, a questo punto si interrogano retoricamente chiedendo quali giustificazioni il CdS sia in grado di fornire a sostegno di tale esenzione e se siano stati fatti approfondimenti giuridici sulla questione. «Fintanto non vi è una relativa base legale l’attuale situazione è da considerare illegale», prosegue l'atto parlamentare.

I membri del Consiglio di Stato presenti e passati vengono quindi invitati a «restituire quanto illecitamente risparmiato a seguito della messa a carico delle casse cantonali del premio LAINF per gli infortuni non professionali pari a circa 1000 franchi annui».

L'MpS chiede infine al Gran Consiglio di sottoscrivere la richiesta nei confronti dei Consiglieri di Stato in carica ed ex (dunque Paolo Beltraminelli, Manuele Bertoli, Marco Borradori, Raffaele De Rosa, Norman Gobbi, Laura Sadis, Christian Vitta e Claudio Zali) di risarcire al Cantone il mancato pagamento dal 2011 ad oggi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ecthelion 1 anno fa su tio
I dipendenti del Cantone sono già iper privilegiati. Basti pensare che la classe di stipendio più bassa in assoluto arriva ad un massimo di stipendio di CHF 62'000, che un lavoratore di categoria bassa si può solo sognare ne privato. E chi paga questi privilegi dei dipendenti cantonali? Noi contribuenti! D'altro canto, non si può certo dire dei consiglieri di Stato che siano privilegiati: nel privato avrebbero un trattamento molto migliore. Le due cose c'entrano come cavoli a merenda.
ziopecora 1 anno fa su tio
@Ecthelion scherzi vero? Chi di questi signori del CdS otterrebbe un trattamento migliore nel privato? Intendo PRIMA di essere un cds e aver aiutato amici e parenti per poi farsi rimandare l'ascensore quando necessario.
Ecthelion 1 anno fa su tio
@Ecthelion @ziopecora tutti loro guadagnerebbero molto di più nel privato. E si parla evidentemente di oggi come oggi. Tra l'altro diversi di loro già prima di diventare CdS erano molto ben remunerati.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@ziopecora Quindi un privato con la gestione di una ditta di 360'000 impiegati sarebbe trattato peggio? Immagino che se per dirigere una banca prendi milioni, pure con un'impresa di tali dimensioni non saresti da meno. Quindi immagino che alla fine non siano così sovrapagati. In fondo il mio capo ha una paga più alta con 30 dipendenti.
ziopecora 1 anno fa su tio
@Mattiatr poche idee ma, molto, ben confuse. Semmai i 360'000 sarebbero i clienti -in questo caso le vittime-. Mentre, malgrado l'incredibile numero di impiegati pubblici del nostro cantone, risultato dalla spartizione partitica, questi sono decisamente molti meno. Inoltre loro non dirigono nulla di operativo e, questo il punto, non sopportano la minima responsabilità. Caso Ergo1 docet. Gli errori li hanno fatti gli altri, che però li avevano delegato agli altri.... e alla fine tutapost, nessuno è responsabile, nessuno paga. Andate a vedere cosa guadagnavano gli attuali cds PRIMA di essere eletti.... In ogni caso, già sono troppo pagati per quello che effetivamente producono, e non vi sono ragioni per foraggiarli con ulteriori balzelli ai quali non hanno nessun diritto.
Equalizer 1 anno fa su tio
Diciamo che la cosa sicuramente non è prioritaria, ha però un suo senso, gli esonerati sono pagati sufficientemente bene da potersi pagare le proprie quote senza batter ciglio.
miba 1 anno fa su tio
Ed ecco che per l'ennesima volta il MPS e il Pronzino da Lumino annegano in un bicchiere d'acqua. A parte il fatto che non mi sembra sussista nessuna base legale che proibisca al datore di lavoro di assumersi i premi dell'assicurazione IP della Lainf ecco l'ennesimo esempio di chi in questo cantone suona il tam tam cercando di attirare l'attenzione sui loro innumerevoli fallimenti ma evitando accuratamente di affrontare i veri problemi seri ed importanti
Border_Line 1 anno fa su tio
@miba Il Pronzini rompe le scatole, con queste storie, è vero... ma comunque il datore di lavoro del CdS siamo noi. E a me non va di pagare la mia, di SUVA e quella dei consiglieri. Con il suntuosio stipendio che gli passo, devono arrangiarsi...
Bayron 1 anno fa su tio
Mps ma basta rompere le scatole con il denaro dei contribuenti. I problemi del Ticino e dei ticinesi sono altri!! Vergognatevi
vulpus 1 anno fa su tio
Ridicolo. Ma con tutti i casini che sono stati fatti e approfonditi nella passata legislatura, possibile che nessuno se ne sia accorto? Aperitivi, telefonini, AVS, cassa pensione e ora assicurazione contro infortuni. Comprensibile che sicuramente privilegi passati e presenti creano tanta confusione, ma non sarebbe tempo e ora di eliminarli questi privilegi?Non prendono già uno stipendio più che elegante? Infine il loro lavoro è quello di pensare, poi hanno tutti i funzionari e portaborse che si occupano del resto.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@vulpus Il Pronzini ha già passato in rassegna tutte le caratteristiche e i diritti del consigliere di stato. Ne consegue che presumibilmente con la storia dei telefoni, aveva già visionato tale ''scandalo'' e volutamente ha celato tale informativa di '''''''''''vitale importanza'''''''''''. Quindi a meno che l'ufficio stampa dell'MPS abbia orari d'apertura solo prima di elezioni comunali e cantonali, quindi casualmente quando c'è necessità di visibilità, direi che possiamo trovare dei temi con più precedenza su cui discutere. Qualcosa mi dice che però l'incremento dei seggi in gran consiglio dovute all'ultima sessione di polemiche pre elettorali faccia molto gola.
castigamatti 1 anno fa su tio
i soliti privilegiati, vergognoso. FORZA Pronzini!!!
KilBill65 1 anno fa su tio
@castigamatti Pronzini uno dei pochi che si fa valere per l'interesse dei Ticinesi!!….
occhiodiairolo 1 anno fa su tio
@castigamatti Ma siete seri?
Mattiatr 1 anno fa su tio
@KilBill65 Se questi sono i tuoi interessi caro mio ti consiglio di trovarti un hobby. Accidenti se ha intenzione di fare il solito sermone prima di ogni elezione meglio abolirle che di propaganda ce n'è già troppa.
patacca 1 anno fa su tio
Grande Pronzini...crollerà la Regina Elisabetta ma i nostri avranno sempre i loro privilegi...si abbiamo gli smartphone le Tesla ma siamo sempre ancorati ai vecchi privilegi di stampo feudale.
GI 1 anno fa su tio
Il Ticino si è svegliato questa mattina con questo importante nodo da sciogliere ! Ce la faranno i nostri eroici eletti (presenti e passati) ??
KilBill65 1 anno fa su tio
@GI Ma non sarebbe ora forse di interessarsi dei problemi dei Ticinesi con le casse malati che aumentano?.....
Frankeat 1 anno fa su tio
Anche il mio datore di lavoro non mi fa pagare il premio per gli infortuni non professionali. Questo però fa si che il mio stipendio netto sia leggermente più alto e quindi pago un po' più di tasse.
ziopecora 1 anno fa su tio
@Frankeat quindi il problema non sono i soldi e privilegi di cui questi signori godono illecitamente. No, il problema è chi rende pubblico il malaffare. Non c'è che dire, con un popolo così pecorone che segue e permette ai partiti ogni cosa, in cambio di un impiego statale, è solo una questione di tempo e arriveremo a sorpassare la nazione a noi confinante per quel che riguarda le porcherie
Frankeat 1 anno fa su tio
@ziopecora Sono cose avrei scritto io?
ziopecora 1 anno fa su tio
@Frankeat no, per un errore il mio post è finito sotto al tuo... Mi riferivo a quelli che se la prendono col Pronzini o chiunque si permetta di chiedere spiegazioni quanto a remunerazioni percepite di cds senza che queste fossero dovute.
Frankeat 1 anno fa su tio
@ziopecora ok :-)
Mattiatr 1 anno fa su tio
Che palle, ogni volta che ci sono delle elezioni Pronzini ha intenzione di riproporre la solita solfa?
Bayron 1 anno fa su tio
@Mattiatr Concordo!
TOP NEWS Ticino
BOSCO GURIN
25 sec
«Basta, chiudo tutto»
L'assemblea patriziale di ieri non è andata come si aspettava Giovanni Frapolli
CANTONE / CONFINE
2 ore
La proposta: «Ticinesi venite in Italia senza tampone»
Il presidente dell’Associazione dei comuni di frontiera, Massimo Mastromarino, ha scritto al Governo italiano
BELLINZONA
5 ore
«Qualcuno è entrato nel mio terreno e mi ha rapito il cane»
Il singolare appello di una ragazza di Monte Carasso. Scatta la segnalazione in polizia.
CANTONE
10 ore
In Ticino 70 nuovi contagi nelle ultime 24 ore
Non si registra nessun decesso in un momento in cui la situazione, anche negli ospedali, rimane stabile
CANTONE
10 ore
Le FFS esternalizzano la pulizia delle piccole stazioni, il sindacato: «Non ci stiamo»
In Ticino sono in una ventina a occuparsi di 30 stazioni, la SEV: «Ci faremo sentire»
LUGANO
12 ore
Quel roaming di troppo che si mette tra Lugano e Campione
Questa volta non sono i debiti a mettere il dito tra i due comuni, ma un segnale troppo intenso
CANTONE / SVIZZERA
23 ore
A corto di soft-drink per la riapertura delle terrazze
La decisione del Consiglio federale sta mettendo sotto pressione i fornitori della ristorazione
SONDAGGIO
CANTONE
23 ore
Elezioni comunali: il weekend decisivo
Con l'apertura dei seggi elettorali, sono scattati gli ultimi giorni per votare
CANTONE
1 gior
Ecco i radar della settimana in Ticino
Radar mobili in quattro degli otto distretti ticinesi tra il 19 e il 15 aprile.
FOTO
LUGANO
1 gior
«Il dialogo? Fondamentale per un'Europa sana e funzionante»
Ha avuto luogo a Lugano un incontro tra i ministri degli esteri dei paesi europei in cui il tedesco è lingua ufficiale
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile