Immobili
Veicoli
Tipress (archivio)
LOCARNO
21.01.20 - 17:100

Il PLR sui progetti di Monte Brè e Cinque Vie: «Teniamo alto il livello di guardia»

La sezione di Locarno del Partito liberale osserva l'evoluzione della situazione e solleva perplessità e critiche puntuali

di Redazione

LOCARNO - Il resort sul Monte Brè s’ha da fare? La domanda, ormai da mesi, torna ciclicamente a tenere banco a Locarno a pari passo con l’evolversi dell’iter pianificatorio avviato a seguito dell’iniziativa popolare promossa per modificare i parametri edificatori del quartiere. «La sostenibilità ambientale è sempre una priorità», precisa la sezione di Locarno del Partito liberale radicale. «Per questo sosteniamo il lavoro dei nostri rappresentanti in Municipio e Consiglio comunale a favore della preservazione e della valorizzazione del territorio comunale».

In questo senso - precisa la sezione PLR - la Città ha fatto i passi necessari: «La proposta di una zona di pianificazione limita le possibilità d'intervento, quindi il Monte Brè è tutelato, indipendentemente dai contenuti del progetto proposto dagli investitori, che dovrà inserirsi nel contesto armonioso del quartiere e rispettare quelle che saranno le nuove indicazioni pianificatorie». Il PLR - viene precisato nella nota -  monitora costantemente e con grande attenzione la situazione, affinché siano rispettati gli interessi di tutte le parti in causa, popolazione locarnese in primis.

Nelle ultime settimane è tornata però in auge anche la questione Cinque Vie. Tre anni dopo la domanda di costruzione, poi ritirata, per il centro La Campagna nel sopracitato comparto, i promotori del progetto immobiliare hanno inoltrato una seconda pubblicazione, di poco differente dalla prima. Il nuovo centro polifunzionale – che nell’idea dei promotori comporterebbe anche la demolizione di una villa formalmente ancora sulla lista degli edifici da proteggere – comprenderebbe un’unità residenziale, una amministrativa,
un supermercato e altre superfici commerciali, oltre a una nuova stazione di servizio che andrebbe a sostituire quella già esistente. «Ma la recente iniziativa - continua il PLR - non scioglie i dubbi che avevano portato all’opposizione al precedente progetto. Auspichiamo che in futuro l’attuale PR, ormai obsoleto, venga aggiornato, promuovendo un piano strategico al passo con le esigenze di popolazione e mercato. Siamo altresì consci del fatto che i promotori hanno tutto il diritto di muoversi a loro discrezione entro i termini permessi dal Piano regolatore e che la palla è anzitutto nelle mani degli Uffici cantonali, ma riteniamo che anche il nuovo progetto sollevi delle
criticità che non vanno sottovalutate».

«Un piano viario funzionale – viene precisato - favorito anche da un «potenziamento del trasporto pubblico, una migliore
vivibilità dei quartieri e il sostengo ai commerci locali sono aspetti molto cari alla nostra sezione e il progetto nel comparto Cinque Vie sembrerebbe cozzare con questi interessi». Per la sezione PLR il centro polifunzionale (con
l’annesso parcheggio) porterebbe infatti a «un importante aumento del traffico in una zona già pesantemente toccata dal problema. Inoltre, l’apertura di un supermercato andrebbe in concorrenza con i commerci della Città Vecchia. Un quartiere vivo e dinamico che soffrirebbe sicuramente la presenza di una tale struttura nelle immediate vicinanze».

La Città Vecchia - precisa la sezione in conclusione - è patrimonio e importante motore della nostra Locarno e il lavoro svolto negli anni – nonché l’impegno che si sta attualmente profondendo per rendere sempre più attrattivo e vivibile il quartiere – «va difeso e valorizzato, non messo a repentaglio».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mattiatr 2 anni fa su tio
Alla mia regione lo stetto PLR ha fatto per due elezioni cantonali la stessa promessa. Dopo sei anni non sono ancora riusciti ad esser coerenti, né con le ideologie liberali, né con se stessi. Un partito liberale che propone restrizioni ai provati, ridicoli!
4cerchi 2 anni fa su tio
Il circo.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
1 ora
Furto con scasso alle scuole Semine
L'autore si è introdotto nello stabile durante la notte e ha rubato un paio di computer
CANTONE
5 ore
Mezzo pesante in avaria nel San Gottardo, forti disagi sull'A2
La panne si è verificata poco prima delle 10 di questa mattina. Il tunnel è già stato riaperto
CANTONE
23 ore
Ecco dove saranno posizionati i radar in Ticino
I controlli della velocità saranno sparpagliati in sei degli otto distretti cantonali.
AIROLO
1 gior
Auto contro camion, San Gottardo riaperto
L'incidente, avvenuto in territorio urano attorno alle 14.15, ha provocato la chiusura della galleria per circa tre ore.
CONFINE
1 gior
Auto ticinese si schianta a Maccagno, gravissimo un 15enne
L'incidente è avvenuto ieri sulla strada statale del Lago, a non molti chilometri dalla dogana di Dirinella.
LOCARNO
1 gior
«Spero che la giustizia mi dica chi ha ucciso mio figlio»
Parla la mamma del ragazzo di 23 anni trovato morto nell'appartamento di via Muro della Rossa
CANTONE
1 gior
STEG chiude le sue filiali in Ticino
I negozi di Lugano e Giubiasco cesseranno l'attività dal prossimo 9 luglio
LOCARNO
1 gior
L'uomo ritrovato nell'appartamento di Solduno aveva un taglio sul volto
La lacerazione sarebbe stata così evidente da rendere la vittima quasi irriconoscibile.
CANTONE
1 gior
Il vaiolo delle scimmie in Ticino? «Era solo questione di tempo»
In virtù del primo contagio registrato martedì in Ticino, abbiamo scambiato due parole con il medico cantonale.
FOTO
BELLINZONA
1 gior
Auto contro auto in centro a Bellinzona
L'incidente è avvenuto intorno alle 18.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile