tipress
CANTONE
17.01.20 - 08:410
Aggiornamento : 09:25

Cercasi un piano per la "Frontalierexit"

Il Cantone ha commissionato un'indagine all'università di Lucerna, sulle conseguenze di un'uscita unilaterale dall'accordo del 1974. Franscella: «Dobbiamo usare il pugno duro»

BELLINZONA - Cercasi un piano B sull'accordo fiscale sui frontalieri. In caso di una "Frontalierexit" unilaterale, il Cantone vuole capire le possibili conseguenze, finanziarie e giuridiche. 

Per questo - ha riferito ieri la RSI - il Dipartimento delle finanze ha commissionato uno studio all'università di Lucerna. L'accordo sulla fiscalità dei frontalieri del 1974, infatti, è politicamente scaduto ma giuridicamente ancora in vigore. Una nuova convenzione, sottoscritta in via preventiva dall'Italia nel 2015, è ancora in attesa di essere ratificata da Roma. 

«È una mossa opportuna, in un momento in cui occorre forzare un po' la mano» commenta il presidente del Granconsiglio Claudio Franscella, che proprio ieri si è recato a Roma per incontrare i colleghi italiani e sensibilizzarli sul tema. «Cinque anni di attesa sono tanti, stiamo cercando di far capire alla controparte italiana che l'ipotesi di un'uscita unilaterale è concreta». 

La tattica del "pugno duro" è rischiosa però. L'esempio della Brexit insegna. «In ogni caso è importante conoscere prima le conseguenze a cui si va incontro, visti gli interessi economici in ballo. Attendiamo con interesse l'esito di questa indagine». 

L'opzione della disdetta forzosa dell'accordo, finora, è stata sempre respinta da Berna. Proprio per timore delle «conseguenze negative sulla doppia imposizione e sull'economia, in particolare quella ticinese». Bellinzona non demorde, ma ha poca voce in capitolo: il Consiglio federale - cui spetta la decisione finale - ha risposto picche a diversi atti parlamentari della deputazione ticinese. I professori universitari saranno più ascoltati? 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
"Securini" nel limbo, Gobbi: «Tutto è nelle mani delle Questure»
Il consigliere di Stato invita le agenzie di sicurezza e investigative a fare pressione sulle autorità italiane
CANTONE
3 ore
I cantoni latini invocano il mini-lockdown
Il Ticino e i cantoni francesi chiedono a Berna un inasprimento delle misure
FOTO E VIDEO
LUGANO
5 ore
Ecco i robot che prendono l'ascensore e portano i medicinali in tutto l'ospedale
Due mezzi autonomi della Posta sono entrati in servizio negli spazi del Civico di Lugano
VIDEO
BELLINZONA
6 ore
Tanto verde al posto delle Officine
È stato presentato questa mattina il progetto scelto quale base per la futura pianificazione del comparto.
CANTONE
7 ore
In Ticino superati i 5mila casi
Il bollettino giornaliero del medico cantonale. Sono 123 i nuovi positivi, 9 in più i ricoverati in ospedale
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
La Finma rivede al ribasso gli utili confiscati alla BSI
Dopo una rivalutazione più precisa, l'importo è stato ridotto da 95 a 70 milioni.
MENDRISIO
11 ore
Da Mendrisio a Catamayo per salvare le vite dei bimbi
Toglierli dalla strada, offrire loro una vita migliore grazie alla scuola e regalare dei sogni
FOTO
POLLEGIO
11 ore
Contro il muro con il furgone
L'incidente è avvenuto poco prima delle 23 di ieri sera a Pollegio, in via Cantonale
LUGANO
12 ore
Le sardine con la mascherina (a metà)
Mezzi pubblici affollati: a Lugano la situazione più problematica. Un 17enne con l'asma: «Ho paura»
MENDRISIO
12 ore
«Basta un codice QR e il cliente è tracciato»
Esercenti stufi di “perdere tempo” nel registrare gli avventori? Forse c’è una soluzione.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile