foto Tio.ch/20min-Giordano
CHIASSO
09.01.20 - 17:110

Traffico in tilt: «Non è il caso di rivedere il piano viario?»

Il consigliere comunale chiassese Stefano Tonini interviene dopo gli sfoghi degli automobilisti raccolti da Tio.ch/20minuti

CHIASSO - I malumori per il traffico in via Maestri Comacini, a Chiasso, sbarca sul tavolo del Municipio. Dopo l'articolo odierno di Tio.ch/20minuti, il consigliere Stefano Tonini (Lega) si è rivolto all'esecutivo, facendo leva sul «malumore di diversi esercenti per il piano viario della zona».

Un malcontento «condiviso da distributori di benzina, piccoli artigiani e negozi» ai quali il consigliere comunale chiede risposte dall'esecutivo. E la butta lì: «Il Municipio non crede che sia il caso di rivedere il piano viario modificandone la segnaletica?». Di seguito l'interrogazione completa. 

Interrogazione:

Oggi, attraverso i media, abbiamo preso atto del malumore di diversi esercenti in rapporto al piano viario della zona limitrofa alla dogana di Chiasso. È ormai conosciuto da tempo, anche dalle nostre autorità politiche. Malcontento che ancora una volta è stato palesato attraverso i media, e riguarda distributori di benzina, piccoli artigiani e negozi.

Chiasso, come gran parte del Ticino, sta vivendo un periodo difficile; i nostri cittadini faticano sempre più a pagare le imposte e la politica ha l'obbligo di sostenere in ogni modo anche il motore trainante della nostra economia, ossia coloro che pagano le tasse e gli stessi abitanti. La politica deve favorire i cittadini che versano i contributi e trovare delle soluzioni, non rimare sorda alle legittime preoccupazioni, e barricarsi dietro il consueto “mena via”.

Gli esercenti lamentano problemi di segnaletica, problemi di sincronizzazione dei semafori e del traffico. Anche in considerazione del fatto che in seguito ai lavori di pedonalizzazione, in corso nella zona della stazione ferroviaria, la situazione potrebbe aggravarsi ulteriormente, mettendo così a repentaglio non solo il traffico, ad ora per nulla scorrevole, ma anche i commercianti che lavorano in via Comacini. Per questi motivi chiedo al lodevole Municipio:

1. Da quanto tempo il Municipio è a conoscenza di questo malumore?

2.Ha già preso contatto con le persone interessate per capirne meglio le cause?

3. Il Municipio non crede sia il caso rivedere il piano viario modificandone la segnaletica?

4. Qual è la visione del nostro Municipio a medio lungo termine del piano viario attuato così come è attualmente? In attesa di una vostra cordiale risposta, colgo l'occasione per porgere cordiali e leghisti saluti. Stefano Tonini Consigliere Comunale Lega dei Ticinesi


Stefano Tonini
Consigliere Comunale Lega dei Ticinesi

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile