Ti Press
CANTONE
17.11.19 - 14:240
Aggiornamento : 16:04

Giovanni Merlini lascia la politica

Il candidato del PLR non è riuscito a conservare il seggio lasciato vacante da Fabio Abate. Caprara: «Mi assumo la responsabilità di questo risultato»

di Redazione

LUGANO - È un risultato negativo quello ottenuto da Giovanni Merlini nel ballottaggio odierno per il Consiglio degli Stati. Il candidato del PLR ha infatti raccolto solamente 33'278 voti, piazzandosi all'ultimo posto nella corsa a una poltrona alla Camera alta. Il suo partito non è riuscito così a conservare il seggio lasciato vacante da Fabio Abate.

Un esito che per Merlini segna, come da lui stesso dichiarato ai microfoni della Rsi, la fine dalla carriera politica. «Ho fatto quasi 30 anni di politica attiva, quindi direi che è finita». L'ex consigliere nazionale comunque guarda già avanti, provando a vedere il bicchiere mezzo pieno: «Se non altro la mia vita diventerà un po' meno stressata e potrò dedicarmi meglio alla mia professione di avvocato e notaio».

«Mi assumo la responsabilità» - In merito alla deludente sconfitta, il presidente del PLRT Bixio Caprara non si nasconde e pensa a ripartire. «Mi assumo la responsabilità di questo risultato. Ora analizziamo con calma quanto successo». Tempo quindi di riflessioni e autocritica in casa liberale radicale. «Una riflessione che non potrà essere fine a se stessa ma offrire spunti per trasformare quella che è indubbiamente una sconfitta critica e pesante in un'opportunità di crescita».

Commenti
 
Zico 2 mesi fa su tio
i ticinesi hanno preferito uno che prendeva ordini da uno svizzero (Blocher) ad uno che prende ordine dall'UE (merlini). Quindi se lascia la politca è un bene per tutto il cantone. peccato che gli daranno pure la pensione
SSG 2 mesi fa su tio
@Zico lo svizzero che dà ordini non gli interessa nulla del Ticino, ma ha bisogno dei voti visto le difficoltà a livello nazionale. L'unico aspetto positivo che questo porterà alla fine della lega. Perché adesso l'udc cantonale merita posizioni importanti a partire dalla grande Lugano e in CdS
Lilly Formina 2 mesi fa su tio
Considerato che per affinare la sua "strategia" il PLR si è affidato alla confusione di Bixio Caprara, direi che i liberali possono ancora dirsi contenti di come sono andate le cose. C'erano tutte le premesse per un'estinzione totale. Comunque grazie Bixio, come nel caso del buon Ghggia, hai confermato che grazie a certi personaggi allo sbaraglio i partiti possono perdere anche da soli.
volabas 2 mesi fa su tio
Flop flop flop , adesso ha finalmente è successo , è sempre stato un flop il buon merlini
KilBill65 2 mesi fa su tio
Giovanni Merlini lascia la politica….Speriamo!!!.....
Dioneus 2 mesi fa su tio
Adios
Wunder-Baum 2 mesi fa su tio
@Dioneus Ma non l’aveva gia lasciata? Forse mi sbaglio ?
navy 2 mesi fa su tio
Non so se la sua scelta di lasciare sia corretta e/o errata. Una cosa è certa. La politica degli avvocati e soprattutto del PLR fatta da simpatizzanti ben pagati (magari operanti nel terziario e con i piedi piuttosto caldini) è finita. Tanti di questi lavoratori sono stati trombati da accordi iper permeabili con l'UE. Merlini andava bene quando tutto andava bene per tutti e quando segreto bancario e forza delle banche elvetiche certo. La gente va ascoltata e non solo facendosi pagare la parcella. Ha, lui come altri, avuto la vita facile. Da qualche anno, per tanti concittadini, la vita è un inferno. Punto.
GIGETTO 2 mesi fa su tio
@navy Molto bene! Ottima notizia! Il merlo Merlini a casina....bene bene
jena 2 mesi fa su tio
bene e ora azzerare i vertici del partito e ritornate a fare i liberali veri, non i mezzi uregiat mezzi rossi...
Bayron 2 mesi fa su tio
Sarebbe ora!
SSG 2 mesi fa su tio
@Bayron sapresti motivare il tuo pensiero?
Mattiatr 2 mesi fa su tio
@SSG Il semplice fatto che si è abbassato (lui e il suo partito) ai livelli del mattino della domenica, insultando, denigrando e inventando complottismi indica che è possibile una di queste situazioni: (1) il partito non è più attuale (2) gli ideali di liberalismo si sono affievoliti per dare il contentino agli elettori, facendo perdere quindi ai politici la ''fiamma'' che li faceva credere nei loro ideali. (3) Ne ha piene le balle e quindi trova più impegnativo argomentare, passando alla parte più oscura della forza. (4) ....
gluvi 2 mesi fa su tio
BENE BRAVO
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
33 min
«Da ieri siamo tagliati fuori dal mondo»
Problemi alla rete Swisscom e Sunrise da lunedì nel Luganese. Un bel guaio per uffici, hotel e abitanti
FOTO E VIDEO
MAROGGIA
38 min
Operaio cade e si ferisce alla testa
L'uomo stava lavorando in un cantiere a lato della strada cantonale tra Maroggia e Arogno
CHIASSO
2 ore
Nebiopoli fa guerra alle stelle filanti spray
«Fastidiose e dannose». Il Carnevale chiassese è il primo in Ticino a mettere al bando le bombolette
SVIZZERA / CANTONE
3 ore
Aumento delle vendite per Medacta nel 2019
La crescita più forte è stata registrata nel segmento di vendita estremità e sport, con un più 155%
LUGANO
6 ore
«Ci sentiamo frustrati e impotenti»
Il disagio dilaga: Michele Bertini, capo dicastero sicurezza, commenta la fiaccolata per Matteo Cantoreggi. L’organizzatrice Sara Beretta Piccoli: «Si può fare di più»
FOTO E VIDEO
LUGANO
13 ore
«Serve un nuovo Skate Park, altre pezze non hanno senso»
Le anime di ieri, Yari Copt, e di oggi, Daniele Stamerra, evidenziano i pesanti acciacchi della struttura. Alla Città, da sempre collaborativa, gli skater chiedono una nuova "area street"
FOTO
LUGANO
15 ore
Lacrime ed emozioni: fiaccolata per Matteo
Un momento di riflessione per il trentacinquenne ucciso lo scorso 17 dicembre alla pensione La Santa di Viganello. Diverse le persone presenti
LUGANO
15 ore
«Nella sezione PPD di Lugano c’è maretta»
Si è dimesso Luca Campana, membro dell’Ufficio presidenziale e responsabile comunicazione
CANTONE
17 ore
La gestione alla Cinque Fonti entra in aula con il Gran Consiglio
Raffaele De Rosa risponde alle domande dell'interpellanza di Matteo Pronzini sulla casa anziani. Ma il Parlamento rifiuta di aprire una discussione generale
CANTONE
17 ore
Dalla seconda alla prima classe? Solo se te lo dice il controllore
Il diritto di avere un posto a sedere non esiste. Anche quando i treni sono sovraffollati la valutazione spetta al personale delle FFS. Ma per chi sgarra non sempre è prevista una multa
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile