Tipress (archivio)
CANTONE
05.11.19 - 14:310

Firme contro l’aeroporto, i Verdi in prima linea

Pieno sostegno al referendum da parte del movimento che chiede «certezze e non false speranze» per i dipendenti di LASA

BELLINZONA - I Verdi del Ticino si mettono in prima fila per sostenere il referendum contro il rilancio dell’aeroporto di Lugano Agno, deciso ieri dal Gran Consiglio ticinese. «Per uno scalo che negli ultimi 13 anni ha solo accumulato debiti e che ora si trova senza voli di linea, abbandonato dalle compagnie aeree (Swiss compresa) poiché i collegamenti verso Lugano non sono gestibili in maniera redditizia, è ora di pianificare con saggezza un’uscita ordinata invece di compiere ulteriori investimenti fallimentari», scrive il movimento in un comunicato diramato questo pomeriggio.

Pieno sostegno quindi alla raccolta firme da parte dei Verdi, che sottolineano come «l’inevitabile declino» dello scalo luganese sia connesso all’incremento di altre forme di trasporto pubblico e puntano il dito contro «l’incapacità della classe politica di anticipare il futuro preferendo basarsi sulla buona volontà altrui e sui sogni».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mattiatr 2 anni fa su tio
Io mi chiedo, come mai per le SBB non c'è stato alcuna polemica, 100 mio cantonali per una struttura, qua ne chiedono 8 e sembra di dare soldi agli zingari. Io sono sempre favorevole ai progetti, quindi mi ha fatto piacere il risultato delle officine. Non prendendo l'aereo e non essendo interessato ai servizi del Luganese, visto che come regione nemmeno mi piace, non mi esprimo sull'aeroporto. È evidente però che la struttura non è di interesse cantonale ma regionale, pertanto troverei più giusto che solo la regione (sottoceneri) che è interessata a mantenerlo paghi il conto. A meno che ci siano persone che da Locarno o da Bellinzona prendano l'aereo per andare a Zurigo.
giampa 2 anni fa su tio
Bello e divertente vedere i verdi che sostengono questa causa, peccato che poi guidano suv e fumano peggio dei talebani....
ugobos 2 anni fa su tio
@giampa chissa se arrivera il giorno che proporranno un bel progetto e sostenibile. Far opposizione é facile vedianche MPS. ma cosa portano di buono quei personaggi? Peccato che non esiste un vero partito che porta avanti anche progetti e non solo tasse e limitazioni inutili.
mombelli 2 anni fa su tio
Nessuno sbaglia, nessuno a torto ... Qui, si deve votare ! Evviva la (vera) democrazia !
skorpio 2 anni fa su tio
però non ho mai visto i verdi attivarsi per raccogliere firme per diminuire il traffico dei frontalieri... cosa inquina di più ? 6 voli al giorno o 100'000 auto al giorno ( mattino e sera) ??
vulpus 2 anni fa su tio
@skorpio Ma le macchine non inquinano, specialmente se rimangono in colonna per ore con il motore acceso. Ma chi ne favorisce l'arrivo e li sfrutta , si defila!
Mattiatr 2 anni fa su tio
@skorpio Sicuramente questa non è una vittoria politica facile...
oxalis 2 anni fa su tio
I too!
oxalis 2 anni fa su tio
me too!
miba 2 anni fa su tio
Tendenzialmente non sono dei verdi ma questa volta do loro ragione al 100%
Zico 2 anni fa su tio
@miba anch'io
elvicity 2 anni fa su tio
@miba il problema non sta nel essere verdi, rossi o neri... basta usare un po' di materia grigia.
centauro 2 anni fa su tio
@miba Certe problematiche non hanno colore, l'ambiente è di tutti ed è un dovere fondamentale tutelarlo per il nostro benessere.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
RIVERA
23 min
La Lega si riorganizza, ma c'è di mezzo la variante
L'appuntamento doveva tenersi questa domenica al Centro istruzione della Protezione civile
POSCHIAVO (GR) / SVIZZERA
1 ora
Valposchiavo fra i migliori borghi turistici del mondo
L'Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) ha accolto tutte le tre candidature presentate dalla Svizzera.
BELLINZONA
6 ore
Niente Rabadan nel 2022
Lo ha deciso ieri sera il Comitato, prendendo atto della «preoccupante evoluzione della situazione pandemica»
CANTONE
7 ore
In Ticino 160 nuovi contagi e altre cinque classi in quarantena
Negli ospedali ticinesi si contano attualmente 64 pazienti Covid, di cui otto in cure intense
RIAZZINO
19 ore
Il Vanilla si ferma dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
1 gior
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
1 gior
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
1 gior
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
1 gior
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
CANTONE
1 gior
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile