TiPress - foto d'archivio
CANTONE
11.10.19 - 18:150

Vittime di misure coercitive, il contributo di solidarietà viene tassato?

Fabrizio Sirica interroga il Governo in merito al presunto caso di una persona a cui è stata decurtata la prestazione complementare

BELLINZONA - Il “contributo di solidarietà” concesso alle vittime di misure coercitive è soggetto a tassazione? È la domanda che sorge spontanea a seguito dell’interrogazione presentata da Fabrizio Sirica al Consiglio di Stato.

In Svizzera, prima del 1981, decine di migliaia di persone sono state internate sulla base di un provvedimento amministrativo, senza la decisione di un tribunale. La Legge federale, entrata in vigore il 1° aprile 2017, riconosce alle vittime di provvedimenti decisi prima del 1981 il diritto a un contributo di solidarietà, quale riparazione per le ingiustizie subite. 

La “sensibilità” dimostrata dalla Confederazione è stata accompagnata da un promemoria per le autorità in cui si ricorda che  il versamento del contributo di solidarietà non può essere decurtato. La commissione della sicurezza sociale e della sanità del consiglio degli Stati ha anche presentato una mozione per evitare spiacevole situazioni.

Ma il Ticino ha rispettato queste disposizioni? Il granconsigliere socialista ha ricevuto la segnalazione di una persona a cui non solo sarebbe stato tassato il contributo ricevuto, ma l’importo ricevuto “per solidarietà” avrebbe influito anche sulla prestazione complementare percepita.

«Non è ammissibile che le persone che hanno ricevuto un contributo di solidarietà diventino nuovamente vittime dello Stato», scrive Sirica.

Al Consiglio di Stato chiede pertanto se le direttive federali contenute nella legge sono applicate correttamente dal Cantone, se gli uffici preposti sono stati debitamente informati, così come i funzionari, e se il Governo non ritenga opportuno informare nuovamente la popolazione riguardo ai diritti delle persone che hanno ricevuto un contributo di solidarietà.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Indagine su cinquemila aziende per capire l'effetto Covid
Il progetto nasce su incarico del Cantone ed è stato sviluppato dalla SUPSI
FOTO
CANTONE
2 ore
De Rosa: «Eravamo pronti», Vitta: «Saranno anni difficili»
Pronzini parte subito all'attacco, ora tocca ai consiglieri di Stato prendere la parola.
CANTONE
4 ore
Ascensione impegnativa per la Rega
Gli equipaggi della Guardia aerea sono decollati 150 volte in Svizzera, di cui sedici in Ticino
CANTONE
6 ore
Un nuovo caso e un decesso nelle ultime 24 ore
Dall'inizio dell'emergenza, i casi positivi al Covid-19 registrati nel nostro Cantone sono 3'306. 348 i morti.
CANTONE
7 ore
La collaborazione tra ospedali pubblico-privato è stata esemplare
Ma poi la critica: "La Svizzera ha reagito in modo eccessivo alla pandemia"
CANTONE
8 ore
I ticinesi in bici per fuggire al Covid
Negozi di biciclette presi d'assalto. ProVelo: «Mai visti tanti ciclisti, sta succedendo qualcosa»
CANTONE
10 ore
Lugano capitale per tre giorni
Il Gran Consiglio ritorna a riunirsi dopo due mesi
LUGANO
18 ore
«Siamo rimasti all'estero per proteggere i nostri cari»
Il più grande rimpatrio della storia ha riportato in Svizzera quasi 7.000 persone a bordo di 33 voli.
CANTONE
20 ore
«Una legge sbagliata spalancherà la via all’assistenza»
Gli effetti del coronavirus su un mercato già malato nella lettura di Bruno Cereghetti
FOTO E VIDEO
CANTONE
22 ore
Le sponde della Maggia attirano numerosi bagnanti
Complice la giornata semi-estiva, le distanze sociali non sempre sono state rispettate.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile