TiPress - foto d'archivio
MENDRISIO
04.10.19 - 18:170

Robbiani contro Comi: «Non c'erano ditte ticinesi disponibili?»

Il consigliere comunale leghista attacca il municipale per la gestione del Dicastero delle politiche sociali e la concessione di un progetto affidato a una signora di Milano

MENDRISIO - È un attacco personale quello che Massimiliano Robbiani indirizza al capo Dicastero delle politiche sociali tramite un’interrogazione presentata al Municipio. Giorgio Comi viene infatti definito «ormai incontrollabile» e il suo Dicastero «sempre più alla deriva». «Vergognati» titola a lui rivolto il leghista.

Questa volta a essere preso di mira da Robbiani è il progetto per il Centro Giovani previsto per il periodo novembre 2019 - maggio 2020. Il tema è il diritto al tempo libero, al gioco e alle attività ricreative, culturali e artistiche. A livello pratico l’idea è di realizzare l’autoritratto negli spazi esterni del mendrisiotto, per «far emergere da un lato dei nuovi modi di abitare lo spazio pubblico, dall’altro una mappatura visiva dei luoghi più significativi del loro territorio».

A non piacere al consigliere comunale leghista, però, non è il progetto in sé (che viene comunque legato a «le sempre più discutibili trovate del Centro Giovani»), ma il fatto che l’elaborazione sia stata affidata «alla signora Turba Ilaria di Milano». «La scelta di concedere mandati a persone residenti in Italia o a ditte sempre italiane, è una strategia del Municipio o solo dall’ormai incontrollabile municipale Comi?» chiede Robbiani, che aggiunge «In Ticino non esiste nessuno capace di progettare, elaborare questo progetto video?».

In conclusione, il consigliere comunale domanda all’Esecutivo cittadino se «non ritenga opportuno delegittimare il municipale Comi dalle sue responsabilità da Capo Dicastero».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ugo202230 1 anno fa su tio
Puo darsi, ma per lo meno ha il coraggio di metterci la sua faccia. Oramai il ticinese può essere super laureato, ma.......... i risultati sono sempre gli stessi, non abbiamo la figura giusta per questa attività ????????
marco17 1 anno fa su tio
Non ci sono a Mendrisio persone più intelligenti di Robbiani?
volabas 1 anno fa su tio
@marco17 si comi
Dioneus 1 anno fa su tio
@marco17 Beh Certo, non è certo difficile. Che palle sto qua in GC
volabas 1 anno fa su tio
Un Comi cosi è da lasciare a casa subito, vergogna
Tato50 1 anno fa su tio
Sarà parente della Comi , che non so sia andata ancora a Bruxelles, che stravede per i suoi che vengono da noi e odia chi li fa lavorare ;-((
roma 1 anno fa su tio
...incredibile la "tolla" del responsabile del dicastero delle politiche sociali di Mendrisio.
Um999 1 anno fa su tio
Lasciamo stare le correnti politiche o le battaglie tra stati vicini, ma di base sarebbe più consono ed elegante far lavorare ditte del posto o al limite ticinesi. Se non arrivano questi input dalle istituzioni da chi dovrebbero arrivare solo dai privati? Boh che dire.
azzzchestress 1 anno fa su tio
@Um999 Bravo Robbiani
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
SVIZZERA / CANTONE
6 ore
Si finge un banchiere e s'intasca oltre mezzo milione di franchi
Una 39enne basilese è accusata di aver truffato 57 clienti di una banca, con l'aiuto di alcuni complici
COMANO
10 ore
Molestie all'ordine del giorno? La RSI non ci sta
L'azienda di Comano prende posizione a seguito delle dichiarazioni della presidente della sezione luganese del SSM
LAMONE
10 ore
Auto contro scooter a Lamone: un ferito
L'incidente si è verificato venerdì attorno alle 18 sulla strada principale, nelle vicinanze dell'ufficio postale
CANTONE
13 ore
Ecco dove potrebbe spuntare un radar
La polizia cantonale comunica i controlli previsti tra il 25 e il 31 gennaio 2021
COMANO
14 ore
Le molestie in RSI si scontrano con un primo scoglio
La direzione vuole un pool di avvocati in maggioranza uomini. Il sindacato SSM: «Non possiamo accettarlo»
CANTONE
16 ore
Spese personali con i crediti Covid: due arresti
I due hanno percepito - fornendo, si sospetta, informazioni false - oltre un milione e mezzo di franchi
CANTONE
17 ore
Bus strapieni: il Cantone interviene (in parte)
Sono molte le richieste e le lamentele inoltrate al Dipartimento del territorio
FOTO
LOCARNO
19 ore
Ecco la prima vaccinata del Fevi
La campagna vaccinale anti-Covid è scattata ieri: la prima a ricevere il preparato è stata la signora Silene Fasnacht.
CANTONE
20 ore
74 nuovi casi di coronavirus, quattro i decessi
I letti occupati da pazienti Covid-19 sono oggi 215 (28 in terapia intensiva). Due settimane fa erano 366
MONTE CARASSO
21 ore
Fermato con oltre mille chili di generi alimentari non dichiarati
Tutta merce non dichiarata per rifornire un ristorante nel Liechtenstein.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile