Ti Press
CANTONE
18.09.19 - 16:080
Aggiornamento : 16:48

Consuntivo 2018, c'è l'ok del Gran Consiglio

Il Parlamento ticinese ha approvato con 46 voti (30 quelli contrari) i conti cantonali, che chiudono con un avanzo da record (137,2 milioni)

BELLINZONA - È stato approvato con 46 voti a favore, 30 contrari e nessun astenuto il Consuntivo 2018, che chiude con un avanzo di 137,2 milioni di franchi (a fronte dei 7,5 milioni stimati a preventivo).

Se PLR, PPD e Lega hanno dato il loro benestare, non sono stati pochi i deputati in Gran Consiglio che hanno criticato i conti cantonali e che per vari motivi si sono opposti. Gli esponenti della sinistra (Verdi, PS, Mps, Più Donne e PC) hanno puntato il dito contro i tagli nella socialità, soffermandosi sulle politiche necessarie al Ticino «per fare fronte al crescente impoverimento del ceto medio, tra le quali il salario minimo e il ripristino dei sussidi ordinari per la riduzione dei premi della cassa malati».

I parlamentari dell'UDC si sono invece focalizzati sulla «spesa pubblica fuori controllo», chiedendo di «far entrare meno soldi nelle casse statali e lasciarli nelle tasche dei cittadini e delle aziende».

«Il ruolo problematico del PS» - «Finalmente anche il Canton Ticino può tornare a guardare al futuro senza dover pensare soltanto alla situazione delle sue finanze, che è stata la principale preoccupazione politica degli ultimi anni». Commenta così il PLR l'approvazione dei conti 2018, «frutto dell'intenso lavoro» del proprio consigliere di Stato Christian Vitta.

I liberali non lesinano poi un appunto all'indirizzo del PS, «che conferma il proprio ruolo problematico: da un lato vuole stare in governo, dall'altro ma si chiama fuori dalle responsabilità di governo».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
LIVE
Verso la nuova normalità: il Cantone fa il punto della situazione
A Bellinzona è in corso la conferenza stampa del Consiglio di Stato e dello Stato maggiore cantonale di condotta
CANTONE
32 min
Coronavirus: due nuovi contagi
Il numero dei morti resta immutato. Aumenta, invece, quello dei dimessi
CANTONE
1 ora
Condanna per la titolare dello studio "Lex e Iustizia"
Per il giudice la donna ha millantato competenze non in suo possesso traendo in inganno i suoi clienti
CANTONE
3 ore
Pigioni ai tempi del Covid: «Il silenzio del Governo è scandaloso»
Il presidente dell'Asi sulle piccole e medie imprese: «Si rischia un bagno di sangue»
CANTONE
4 ore
I ristoranti superano l'esame Covid e brindano all'allentamento
Il settore supera la serie di controlli della polizia e si prepara a meno restrizioni
CANTONE
14 ore
«Basta polemiche, mio figlio ha già superato il test della vita»
Covid-19: parla la mamma di un liceale che avrebbe dovuto sostenere gli esami di maturità. Poi annullati.
LAVERTEZZO
16 ore
Assembramenti sul Ponte dei Salti: «I furbetti ci sono sempre»
Il sindaco di Lavertezzo sulla gestione di turisti e avventori: «Gli svizzero tedeschi sono un po' meno accorti»
CANTONE
18 ore
A scuola ma solo per (almeno) un incontro
Gli istituti del grado postobbligatorio riapriranno l'8 e chiuderanno il 19 giugno. Servirà per un "bilancio"
LUGANO
21 ore
«Gandria rischia di affondare»
Attività in difficoltà a causa del virus ma anche della mancanza di parcheggi e collegamenti
CANTONE
22 ore
Ticino gran beneficiario di crediti Covid-19
Il nostro è il Cantone con la più alta percentuale di crediti concessi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile