Ti Press
LOCARNO
17.09.19 - 18:000

Cartelli illegali: «Il Municipio ha fatto una doppia figuraccia»

Dopo la recente decisione del Consiglio di Stato che ha accolto il ricorso presentato da due giovani, Fabrizio Sirica interroga l'esecutivo locarnese e chiede la rimozione dei discussi divieti

LOCARNO - Nel novembre del 2017, a Locarno, sono stati apposti in diversi punti della città dei cartelli che vietano di consumare alcolici, lasciare liberi i cani, usare apparecchi sonori, gettare i
rifiuti per terra, su determinate zone di suolo pubblico.

Questo tema è stato oggetto di un’interrogazione di Fabrizo Sirica (PS) datata 23 aprile 2018. In quell’atto parlamentare veniva criticata la scelta e veniva chiesto di togliere i cartelli, in quanto avrebbero creato «discriminazione, frustrazione e nella migliore delle ipotesi, avrebbero soltanto spostato il cosiddetto degrado, non certo risolto».

A quasi due anni dall’affissione dei cartelli lo stesso Sirica tira un bilancio: «Il gruppo di persone che il Municipio voleva “togliere dalle zone sensibili” si sono spostate solo di qualche decina di metri o in altre zone della città, in alcuni momenti alla fermata del bus di piazza castello, vicino alla fontanella adiacente ai parcheggi. Durante le serate passate a Locarno ho potuto altresì constatare che il dubbio che questa misura sarebbe stata poco applicabile si è rilevato fondato: in molte occasioni ho visto consumare alcolici in quelle zone (senza che questo creasse alcun
problema ad onore del vero), durante alcuni grandi eventi vi erano addirittura una o più pattuglie appostate vicino al castello, con decine, centinaia di giovani e meno giovani che consumavano alcolici senza venir sanzionati».

Ma per il giovane consigliere comunale socialista c’è di più, visto che come si è appreso un paio di settimane fa, un ricorso di alcuni giovani sanzionati dalla polizia ha sancito che quel divieto è illegale. Il Cantone ha quindi smentito il Comune.

Considerata la «doppia figuraccia» (cartelli fuori luogo e inapplicabili, e Municipio smentito da due apprendisti), Fabrizio Sirica (e cofirmatari) chiede quindi tramite un'interrogazione di togliere i suddetti cartelli e «di affrontare i problemi anziché spostarli». Domanda inoltre all'esecutivo cittadino che bilancio trae da questa misura.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
6 ore
La photo challenge di Lorenzo: «Fatevi una foto con la scritta»
L'ex pilota di MotoGp in posa con il sindaco Marco Borradori invita i suoi follower a visitare Lugano
LOCARNO
7 ore
L'Astrovia di Locarno? «Da oltre dieci anni abbandonata a se stessa»
Un'interrogazione chiede al Municipio d'intervenire per sistemare il percorso didattico
CANTONE
12 ore
Ecco le località nel mirino del radar
Sono sette i distretti ticinesi in cui sono previsti controlli mobili della velocità
SLOVENIA / SVIZZERA
12 ore
La Slovenia mette la Svizzera sulla lista gialla
Ora è prevista una quarantena di 14 giorni per chi entra nel Paese
FOTO
BELLINZONA
13 ore
Corbaro ha ritrovato la libertà
La Spab si è presa cura del rapace, che ora riprenderà la sua vita nei boschi che sovrastano la Turrita
CANTONE
18 ore
Fine della tregua: riecco la canicola
MeteoSvizzera annuncia una nuova ondata di caldo. Temperature fino a 34 gradi da domani a mercoledì
CANTONE
20 ore
Il Ticino ha tre nuovi casi di coronavirus
Nel nostro cantone il tampone ha dato esito positivo per un totale di 3'449 persone da inizio pandemia.
LUGANO
22 ore
Muffa e umidità: e ti ritrovi in trappola
I guai di una 30enne nel suo appartamento. Ora se ne andrà per questioni mediche. Ma il proprietario non si fa trovare.
GORDEVIO
23 ore
«Le mie vacanze in Kenya per aiutare chi ha bisogno»
Un cuore grande, molta generosità e la voglia d'imparare da chi non ha nulla ma è sempre felice.
FOTO
BREGAGLIA (GR)
1 gior
A soli tre anni alla conquista di un tremila (sulla schiena della mamma)
Si tratta del piccolo Jackson, figlio dell'alpinista inglese Leo Houlding: con tutta la famiglia è salito sul Badile
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile