Tipress
L'aula del Gran Consiglio durante la cerimonia di insediamento dello scorso maggio.
CANTONE
16.09.19 - 07:120

Conti, legittima difesa e volti coperti: torna in aula il Gran Consiglio

Riprendono oggi i lavori parlamentari al termine della pausa estiva

BELLINZONA - Riprenderanno alle 14 di questo pomeriggio i lavori parlamentari, giunti alla prima seduta “autunnale” dopo la lunga pausa estiva. E passando in rassegna l’ordine del giorno, sono due le tematiche principali su cui il Gran Consiglio sarà chiamato a chinarsi.

Legittima difesa - Nell’ordine troviamo in primis l’iniziativa popolare “Le vittime di aggressioni non devono pagare i costi di una legittima difesa” - lanciata nel 2016 da Giorgio Ghiringhelli - che chiede che sia lo Stato a farsi carico delle spese legali dei cittadini processati per aver ferito o ucciso il proprio aggressore, venendo poi giudicati innocenti. Dal relativo messaggio sono scaturiti due rapporti. La maggioranza della Commissione giustizia e diritti (relatore Giorgio Galusero) propone di respingere l’iniziativa, citando lacune legislative e di formulazione e disparità di trattamento. La minoranza invece è anch’essa contraria (relatrice Sabrina Aldi), ma invita ad accogliere un controprogetto.

Il Consuntivo non mette d’accordo tutti - Il secondo tema cardine della seduta sarà quello del Consuntivo 2018, per il quale è previsto un lungo dibattito. Chiusosi con un avanzo di esercizio pari a 137,2 milioni di franchi a fronte dei 7,5 milioni preventivati, il Consuntivo non mette d’accordo tutti. Due sono infatti i rapporti scaturiti dalla Commissione della gestione e delle finanze. Quello di maggioranza (relatore Daniele Caverzasio) favorevole ai conti e quello di minoranza (relatore Ivo Durisch) che invece chiede di respingere il decreto legislativo.

Altre trattande - Il resto del programma parlamentare prevede infine la modifica della Legge sulla dissimulazione del volto, con alcune precisazione in merito alle eccezioni al divieto; la ratifica delle Convenzioni per l’acquisizione delle Isole di Brissago da parte del Cantone e la richiesta di un primo credito d’investimento di 50 milioni di franchi per l’esecuzione degli interventi previsti dai progetti di risanamento fonico delle strade cantonali.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
2 min
Pompieri in azione in centro città
Del fumo fuoriusciva da uno stabile di Piazza Cioccaro in cui sono in corso dei lavori
BIASCA
2 ore
«Io, perseguitato da Berna, fuggo dal Ticino»
È stato accusato di essere un trafficante d'armi. Poi l'accusa è caduta. È stato in carcere. Ora chiede giustizia. Ma qualcuno oltre Gottardo continua a legargli le mani. È la storia di Arnaldo La Scala, ticinese scambiato per siciliano.
BELLINZONA
4 ore
«I nostri giardini allagati ogni volta che piove forte»
La singolare situazione di un 44enne di Camorino e dei suoi vicini: «Il terreno da cui proviene l’acqua è comunale. Eppure da mesi nessuno fa niente». Le autorità: «Ci attiveremo»
FOTOGALLERY
BELLINZONA
14 ore
Corrente staccata: «Rimborsatemi il pranzo di Natale»
Il curioso incidente è capitato a una 33enne di Bellinzona, al rientro dalle vacanze in Africa. AMB: «Errore mai capitato prima»
FOTO
MELIDE
17 ore
Il Ceresio è stato benedetto
Epifania ortodossa con il tradizionale tuffo nelle acque questa mattina
FOTO E VIDEO
LUGANO
21 ore
Lite sfocia in accoltellamento: giovane ferito a Lugano
Il fatto di sangue è avvenuto questa mattina in un appartamento di Via Vicari. Tre persone sono state fermate. Sul posto vi è ora la scientifica
LOSONE
22 ore
Veleno per topi sulla strada: «State attenti ai cani»
La sostanza si trovava in un sacchettino. Ma gli animali pare fossero molto attratti dall’odore
CANTONE
1 gior
Treni fermi per più di due ore tra Lugano e Melide
La circolazione ferroviaria è stata interrotta provocando ritardi e soppressioni
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile