Ti Press (archivio)
La clinica Ars Medica ha comunicato la sospensione temporanea del medico lo scorso 11 agosto.
CANTONE
19.08.19 - 10:520
Aggiornamento : 12:56

Neurochirurgo sospeso: «Perché solo dopo la pubblicazione?»

Una nuova interrogazione chiede al Consiglio di Stato chiarimenti sulla vicenda e sulle garanzie di sicurezza per i pazienti

BELLINZONA / GRAVESANO - Scatta una seconda interrogazione sul presunto caso delle operazioni fasulle effettuate da un neurochirurgo - nel frattempo sospeso - dell’Ars Medica di Gravesano. Dopo l’MPS, sono ora i deputati socialisti Gina La Mantia (prima firmataria), Laura Riget, Raoul Ghisletta, Carlo Lepori, Anna Biscossa ed Henrik Bang a chiedere chiarimenti al Consiglio di Stato.

«Un sospetto di tale portata e gravità, supportato peraltro da indizi seri e pareri competenti, richiede, a nostro parere, un intervento tempestivo e una comunicazione trasparente» sottolineano gli interroganti, chiedendo in primis al Governo di spiegare perché la Clinica ha sospeso il medico solo dopo la prima pubblicazione sul caso del domenicale “Il Caffè”.

Spostando la lente sull’operato del neurochirurgo, i deputati chiedono inoltre di quantificare gli interventi eseguiti nel periodo compreso tra febbraio - momento della segnalazione effettuata dai vertici del Civico di Lugano al Medico Cantonale - e la sospensione e se che il numero uno del DSS, Raffaele De Rosa, è stato informato dell’accaduto solo alla fine dello scorso mese.

Le domande dell'interrogazione

  1. Perché la Clinica Ars Medica ha sospeso il neurochirurgo in questione solo domenica scorsa, dopo la prima pubblicazione sul caso del domenicale “Il Caffè”?
  2. Quanti interventi ha eseguito il neurochirurgo in questione nel periodo da febbraio 2019 al momento della sospensione?
  3. Corrisponde al vero che il Consigliere di Stato, sin da aprile a capo del DSS, è stato informato dell’accaduto solo a fine luglio 2019? Da chi è stato informato, e qual è la giustificazione per la tardiva informazione?
  4. Quali sono gli strumenti e le procedure che garantiscano la sicurezza dei pazienti all’interno della Clinica Ars Medica? Il Consiglio di Stato ritiene che siano sufficienti?
  5. Quali altre persone presenti in sala operatoria o attive a livello amministrativo potevano segnalare l’esistenza di presunte anomalie, in particolare tra la natura e la durata dell’operazione?
  6. Quali passi ha intrapreso la Commissione della vigilanza sanitaria dal momento che ha ricevuto copia della lettera del Medico Cantonale?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
Neve: meno del previsto in Ticino, ma oltre Gottardo...
Paesaggi invernali nel Grigioni e nel Vallese
COLDRERIO
4 ore
Ferite troppo gravi, lo scooterista non ce l'ha fatta
Il 43enne, vittima dell'incidente avvenuto lo scorso 10 novembre in via San Gottardo, è deceduto in ospedale
LUGANO
4 ore
In manette un membro della "gang" di Youtube
Si esibiva con una pistola in un discusso video trap. È stato arrestato in un'inchiesta su armi e droga. Denunciato anche un secondo ragazzo
LUGANO
6 ore
Il PLRT fa i conti in tasca a Lorenzo Quadri: «Guadagna 200.000 franchi all’anno»
Il duro attacco del PLRT contro il direttore del Mattino: «Ha un interesse personale nel continuare con la sua verità perchè vive di politica e quindi difende la sua pagnotta»
FOTO E VIDEO
CANTONE
6 ore
Oggi una parte del Ticino appare così
La coltre bianca è scesa fino al fondovalle nella notte, imbiancando soprattutto alcune zone del Sopraceneri
LUGANO
8 ore
Tassa rifiuti indigesta per esercenti e albergatori: ci opporremo
GastroLugano contesterà i 12 franchi per posto a sedere fissati per la tassa base: «Non c’è equità con le altre attività commerciali». E Guido Sassi si scatena: «Passato il limite, siamo stufi»
BELLINZONA
17 ore
La targa è sbiadita? «Uso lo smalto da unghie»
Circolare con lo stemma ticinese "sbiancato" è passibile di multa. E c'è chi ricorre a stratagemmi fai-da-te
VIDEO
LUGANO
19 ore
Manor accende il Natale
Luci e suoni in una Piazza Dante gremita per quella che è diventata una tradizione natalizia a tutti gli effetti
CANTONE
20 ore
Fino a quindici anni di carcere per gli abusi sui figli
La sentenza è stata comunicata poco fa dalla Corte delle Criminali presieduta dal giudice Amos Pagnamenta: «Fatti di una gravità mostruosa»
FOTO
LOCARNO
21 ore
Si immette sulla strada ma non si accorge del bus
L'incidente è avvenuto all'intersezione fra via in Selva e via Franzoni, a Locarno. Leggermente ferito il conducente dell'auto
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile