Ti Press
LOCARNO
19.07.19 - 14:130
Aggiornamento : 14:28

Monte Bré, una zona di pianificazione per il futuro del quartiere

L'ha decisa il Municipio allo scopo di approfondire eventuali aggiornamenti in ambito pianificatorio

LOCARNO - Il quartiere Monte Bré è stato oggetto di numerose discussioni – sfociate pure in un’iniziativa popolare – negli ultimi mesi, soprattutto a seguito di uno specifico progetto privato che mira all’edificazione di un nuovo complesso turistico e alberghiero nella zona montana di Locarno.

Il Municipio ha sempre confermato di voler approfondire seriamente il tema, anche sulla base di quanto illustrato formalmente dai promotori in occasione di un incontro avvenuto nel mese di aprile, per permettere di individuare una soluzione che permetta un buon equilibrio tra lo sviluppo e la protezione del territorio. Tale soluzione, che non può prescindere dalla volontà popolare che ha richiesto una modifica formale del Piano regolatore per una protezione del territorio, richiede tempo per verificare i vari aspetti, coinvolgendo anche gli specialisti. Pertanto, come misura di salvaguardia che nel frattempo consentirà di approfondire la soluzione migliore, il Municipio lo scorso mese di maggio ha deciso l’istituzione di una zona di pianificazione per tutto il quartiere di Monte Bré.

La zona di pianificazione è uno strumento previsto dalla Legge cantonale sullo sviluppo territoriale, che permette di salvaguardare un determinato comparto in caso di problemi riguardo all’uso del territorio o conflitti con principi pianificatori, nel caso che sia ritenuto necessario apportare delle modifiche ai piani e alle normative in vigore. I documenti necessari ne definiscono quindi l’estensione, i contenuti, gli scopi, gli effetti e la durata che può essere al massimo di 5 anni, riservata una possibilità di proroga. Nel caso concreto, il Municipio ha deciso che la misura toccherà l’intero quartiere di Monte Bré, ubicato ad una quota di ca. 900 metri sul mare ed a una distanza di circa 10 chilometri dal centro cittadino, i cui abitanti registrati nel 2018 sono una novantina.

Il mandato per l’allestimento della documentazione necessaria alla formalizzazione della zona di pianificazione è stato affidato ad un pianificatore qualificato, che potrà interagire con i competenti servizi comunali e cantonali e giungerà verosimilmente alla formalizzazione della zona di pianificazione durante il prossimo mese di settembre.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
22 min

In Ticino otto persone su dieci hanno scelto la cremazione

La Svizzera è al primo posto in Europa per l'usanza di cremare i defunti. I numeri sono crescita nel nostro cantone, dove i servizi sono aperti alle salme d'oltreconfine

GAMBAROGNO
2 ore

Fino all’altro ieri, qui si viveva “senza cellulare”

Mentre il mondo assapora il 5G, il villaggio di Indemini, 48 abitanti, può finalmente scoprire i piaceri della telefonia mobile. L’ex sindaco: «Aspettavamo questo momento da 20 anni»

CANTONE
12 ore

«Trattamenti da ambulatorio africano e nessuna privacy»

Nuova stilettata dell'avvocato Tuto Rossi contro il medico del traffico Mariangela De Cesare

CANTONE
14 ore

Corteo dei Molinari, il Governo «condanna i toni e le ingiurie»

Il direttore del DI ha risposto all’interpellenza, pur non fornendo cifre precise sul costo dell’intervento della polizia

CANTONE
15 ore

Quella povertà che nessuno vede

Negli ultimi cinque anni sono raddoppiate le richieste a Soccorso d’inverno da parte dei domiciliati in difficoltà economica: «Tante volte le persone non osano chiedere aiuto pur faticando»

CANTONE
16 ore

Ex docente di Montagnola condannato: «Minore messo in pericolo»

Il pretore ha deciso per lui 60 aliquote da 190 franchi sospese per 2 anni e a una multa di 2000 franchi

BELLINZONA
18 ore

Amianto: le FFS si difendono

I vertici dell'ex regia federale sui decessi dei collaboratori in pensione: «Casi noti, monitoriamo la situazione»

FOTO E VIDEO
LUGANO
18 ore

Il robot Sophia che parla agli umani

È sbarcato a Lugano. Può rispondere alle tue domande. Si è presentata durante la seconda edizione del Forum innovazione Svizzera italiana, da oggi al LAC

FOTO
BELLINZONA
20 ore

Ecco il nuovo volto della Posta di Giubiasco

La rinnovata filiale di via Bellinzona 6 è stata inaugurata questa mattina: «Questa sede è apprezzatissima dalla clientela. Siamo orgogliosi di averla rimessa a nuovo»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile