Immobili
Veicoli
Ti Press
LOCARNO
19.07.19 - 14:130
Aggiornamento : 14:28

Monte Bré, una zona di pianificazione per il futuro del quartiere

L'ha decisa il Municipio allo scopo di approfondire eventuali aggiornamenti in ambito pianificatorio

LOCARNO - Il quartiere Monte Bré è stato oggetto di numerose discussioni – sfociate pure in un’iniziativa popolare – negli ultimi mesi, soprattutto a seguito di uno specifico progetto privato che mira all’edificazione di un nuovo complesso turistico e alberghiero nella zona montana di Locarno.

Il Municipio ha sempre confermato di voler approfondire seriamente il tema, anche sulla base di quanto illustrato formalmente dai promotori in occasione di un incontro avvenuto nel mese di aprile, per permettere di individuare una soluzione che permetta un buon equilibrio tra lo sviluppo e la protezione del territorio. Tale soluzione, che non può prescindere dalla volontà popolare che ha richiesto una modifica formale del Piano regolatore per una protezione del territorio, richiede tempo per verificare i vari aspetti, coinvolgendo anche gli specialisti. Pertanto, come misura di salvaguardia che nel frattempo consentirà di approfondire la soluzione migliore, il Municipio lo scorso mese di maggio ha deciso l’istituzione di una zona di pianificazione per tutto il quartiere di Monte Bré.

La zona di pianificazione è uno strumento previsto dalla Legge cantonale sullo sviluppo territoriale, che permette di salvaguardare un determinato comparto in caso di problemi riguardo all’uso del territorio o conflitti con principi pianificatori, nel caso che sia ritenuto necessario apportare delle modifiche ai piani e alle normative in vigore. I documenti necessari ne definiscono quindi l’estensione, i contenuti, gli scopi, gli effetti e la durata che può essere al massimo di 5 anni, riservata una possibilità di proroga. Nel caso concreto, il Municipio ha deciso che la misura toccherà l’intero quartiere di Monte Bré, ubicato ad una quota di ca. 900 metri sul mare ed a una distanza di circa 10 chilometri dal centro cittadino, i cui abitanti registrati nel 2018 sono una novantina.

Il mandato per l’allestimento della documentazione necessaria alla formalizzazione della zona di pianificazione è stato affidato ad un pianificatore qualificato, che potrà interagire con i competenti servizi comunali e cantonali e giungerà verosimilmente alla formalizzazione della zona di pianificazione durante il prossimo mese di settembre.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Il Ticino torna in curva
Abolito il divieto di accedere agli spalti durante le partite di hockey e calcio. I tifosi festeggiano
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
Puntualità (quasi) da record per i treni FFS
Nel 2021 il 91,9% dei convogli è arrivato in orario. È il secondo miglior risultato della storia (dopo quello del 2020)
CANTONE
7 ore
Ecco dove farsi testare il prossimo weekend
Check Point, farmacie ma non solo. Domenica 23 gennaio verrà infatti riproposto anche il Drive-In di Rivera.
CANTONE
8 ore
Covid: 1473 positivi e una nuova vittima
Si registrano anche quattro nuove quarantene di classe e altri 22 contagi in casa anziani
CANTONE
10 ore
En attendant Contact Tracing: «Ormai guarito, mi dicono "isolati"»
La marea di contagi ha ingolfato il Contact Tracing, la testimonianza di chi è stato avvisato quando era ormai guarito
LUGANO
12 ore
Bimbo prega per fare trovare un lavoro al papà
Il commovente messaggio di un bimbo luganese pubblicato sui social da don Emanuele Di Marco, direttore dell'oratorio.
CANTONE
23 ore
«Dei genitori non ci portano più i loro bambini»
Parte dei club sportivi ticinesi hanno deciso, come in vigore per le scuole, di imporre la mascherina ai bambini.
POSCHIAVO (GR)
1 gior
La Valposchiavo fa il pieno di turisti
Nel 2021 ha registrato oltre 80'000 pernottamenti: un record
CANTONE
1 gior
Nuovi positivi a scuola e nelle case anziani
Sono 17 le classi attualmente in confinamento. Nelle strutture per anziani sono 116, in totale, gli ospiti positivi.
CANTONE
1 gior
Telelavoro, ecco quanti sono i furbetti in Ticino
L'Ufficio dell'ispettorato del Lavoro snocciola qualche numero e spiega: «Si rischiano sanzioni e denunce»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile