tipress (archivio)
CANTONE / BERNA
17.06.19 - 12:470

«Gli ex dipendenti di Campione guadagnano di più di quando lavoravano?»

Lorenzo Quadri interpella il Consiglio Federale circa i disoccupati che beneficiano della rendita di disoccupazione svizzera

BERNA - «Gli ex dipendenti di Campione a beneficio delle rendite di disoccupazione svizzera guadagnano di più di quando lavoravano?». Questo, in sintesi, il succo dell'interpellanza firmata da Lorenzo Quadri e inviata al Consiglio Federale.

«I disoccupati del Casinò - sottolinea il Consigliere nazionale - ricevono la rendita malgrado non abbiano mai versato i contributi. A ciò si aggiungono le prestazioni erogate a fondo perso dal Canton Ticino e dalla città di Lugano all’enclave “per solidarietà”, più i debiti cumulati dall’enclave nei confronti di enti pubblici e privati ticinesi, per un ammontare di circa 5 milioni».

«A seguito della particolare composizione degli stipendi degli ex dipendenti del casinò e dell’enclave - aggiunge ancora Quadri -, la rendita di disoccupazione svizzera percepita (calcolata sull’80% dello stipendio lordo) potrebbe risultare uguale, o addirittura superiore, alla paga ottenuta quando lavoravano».

Qui di seguito le domande poste al Consiglio Federale:

- Quanti sono attualmente gli ex dipendenti di Campione (Casinò o Comune) al beneficio delle rendite di disoccupazione svizzere?

- Corrisponde al vero che gli ex dipendenti di Campione (Casinò o Comune) al beneficio delle rendite di disoccupazione svizzere, a seguito della particolare composizione degli stipendi nell’enclave, potrebbero guadagnare la stessa cifra, o addirittura una cifra superiore, di quando lavoravano?

- Se sì, come intende il CF correggere questa distorsione, essendo già aberrante che i disoccupati “campionesi” ottengano le rendite AD senza aver mai versato contributi?

- In che modo nel calcolo delle rendite AD degli ex dipendenti di Campione (Casinò o Comune) si è tenuto conto della particolare composizione e del diverso trattamento fiscale degli stipendi di questi ultimi?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
TICINO / VENEZUELA
1 ora
Un prete rivoluzionario, da Curio al Venezuela
Don Angelo Treccani fa il missionario in un paese allo sbando: serve più di mille pasti al giorno ai bisognosi, grazie alla generosità ticinese
VIDEO
CANTONE
2 ore
L’amianto che dorme nelle case: «Prima di svegliarlo fate una perizia»
Il materiale è tornato d’attualità, ma i più ignorano le potenziali “bombe” che si trovano nelle abitazioni costruite prima del 1991. L’esperto: «Il Ticino, purtroppo, è fanalino di coda in materia».
FOTO
BELLINZONA
4 ore
Col furgoncino vola nel riale
Sul posto Polizia e Pompieri, oltre alla Scientifica. Non sono note le condizioni del conducente
CANTONE
14 ore
In bici al lavoro: «Un pieno di benzina adesso mi dura 4 mesi»
La proposta di Patrizia, che ha abbandonato l’auto per abbracciare il “bike to work”: «Sarebbe bello promuovere degli incentivi al chilometro». L'esperto: «Non dimentichiamoci della sicurezza»
LUGANO
16 ore
«Le Iene si sono introdotte in quel salone in modo vergognoso»
Un testimone racconta l'episodio verificatosi nella serata di giovedì da parte degli inviati di Italia 1. Tra scorrettezza e violazioni della privacy a gogo 
LUGANO
19 ore
Caos all'inaugurazione del salone: arrivano Le Iene e la polizia
Storie di ex mogli che sostengono di essere state raggirate. La vicenda riguarda un noto parrucchiere. Grande scompiglio creato dagli inviati della trasmissione italiana
COMANO
20 ore
Una miscela di gas esplosivo per forzare il bancomat
Gli autori del tentato furto della scorsa notte sono tuttora in fuga. Le ricerche sono in corso
VIDEO
CANTONE
21 ore
Le forti piogge sono finite, ma la Maggia è ancora carica
Dopo l’allerta piena per i fiumi, ora tocca ai laghi. Aumenta a vista d'occhio, in particolare, il livello del Verbano
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile