Tipress (archivio)
I due interroganti, Laura Riget e Fabrizio Sirica.
CENTOVALLI
02.06.19 - 14:090

Limo disperso nell’ambiente: «Il Governo ne è al corrente?»

Un’interrogazione di Fabrizio Sirica e Laura Riget chiede al Consiglio di Stato di esprimersi su un caso di inquinamento rilevato a Camedo

CAMEDO - Un’interrogazione presentata da Laura Riget e Fabrizio Sirica chiede al Consiglio di Stato di fare chiarezza in merito ad un caso di inquinamento avvenuto a Camedo - sollevato dal bimensile “L’inchiesta” - nell’ex silo Rampazzi, in uso su licenza alla ditta Silo & Beton Melezza SA.

In particolare, in alcuni filmati vengono «mostrati in maniera chiara dei versamenti di limo, un materiale inerte derivante da impianti di lavorazione edile, nell’alveo del fiume Melezza», sottolineano i due deputati socialisti, chiedendo all’Esecutivo se era a conoscenza dei fatti e se nel frattempo il limo in questione sia stato «rimosso e portato via in maniera consona alla legge nell’apposita discarica».

«Che misure ha adottato o intende adottare il Consiglio di Stato per reagire di fronte a questa situazione e limitare il più possibile l’inquinamento dell’ambiente circostante», chiedono inoltre Riget e Sirica, invitando il Governo ad indicare se sia «a conoscenza di altri casi attuali di inquinamenti dovuti alla dispersione volontaria di limo nell’ambiente».

Commenti
 
sedelin 1 mese fa su tio
il limo inquina? mah... quello lasciato dal nilo era un fertilizzante.
centauro 1 mese fa su tio
@sedelin Sbagliano a chiamarlo limo, si tratta di sabbia di materiali inerti per nulla fertilizzanti, quello del Nilo era ed è trasportato dalle grandi piene proveniente dagli altipiani del centro Africa ricco di materiale organico della fascia equatoriale che gli antichi egizi festeggiavano come un dono delle divinità.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
1 ora

Ladro minorenne fermato sul treno

Il 17enne aveva con sé diversi oggetti e denaro. Sono in corso gli accertamenti per stabilire l'eventuale coinvolgimento in altri furti commessi su territorio ticinese

CANTONE
1 ora

Con questo caldo il vero rischio è restare "secchi"

La disidratazione, assieme al dosaggio dei medicinali, tra gli aspetti critici della canicola, mentre negli ospedali dell'EOC si raffrescano le stanze con metodi più o meno efficaci

LUGANO
3 ore

Topless al Ciani? «Nessun problema»

In tempi di canicola, quattro turiste risollevano un interrogativo d'attualità: la nudità è reato in Ticino, oppure no?

CANTONE
4 ore

Sempre meno balestrucci in Ticino

Prosegue l'inventario del volatile per comprendere il motivo del fenomeno. L'associazione Ficedula cerca volontari

FOTO E VIDEO
FAIDO
18 ore

Incendio in uno chalet di Mairengo

Il rogo è partito dal piano superiore dell'edificio. La strada cantonale tra Faido e Osco è stata chiusa in entrambe le direzioni

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile