Tipress (archivio)
I due interroganti, Laura Riget e Fabrizio Sirica.
CENTOVALLI
02.06.19 - 14:090

Limo disperso nell’ambiente: «Il Governo ne è al corrente?»

Un’interrogazione di Fabrizio Sirica e Laura Riget chiede al Consiglio di Stato di esprimersi su un caso di inquinamento rilevato a Camedo

CAMEDO - Un’interrogazione presentata da Laura Riget e Fabrizio Sirica chiede al Consiglio di Stato di fare chiarezza in merito ad un caso di inquinamento avvenuto a Camedo - sollevato dal bimensile “L’inchiesta” - nell’ex silo Rampazzi, in uso su licenza alla ditta Silo & Beton Melezza SA.

In particolare, in alcuni filmati vengono «mostrati in maniera chiara dei versamenti di limo, un materiale inerte derivante da impianti di lavorazione edile, nell’alveo del fiume Melezza», sottolineano i due deputati socialisti, chiedendo all’Esecutivo se era a conoscenza dei fatti e se nel frattempo il limo in questione sia stato «rimosso e portato via in maniera consona alla legge nell’apposita discarica».

«Che misure ha adottato o intende adottare il Consiglio di Stato per reagire di fronte a questa situazione e limitare il più possibile l’inquinamento dell’ambiente circostante», chiedono inoltre Riget e Sirica, invitando il Governo ad indicare se sia «a conoscenza di altri casi attuali di inquinamenti dovuti alla dispersione volontaria di limo nell’ambiente».

Commenti
 
sedelin 6 mesi fa su tio
il limo inquina? mah... quello lasciato dal nilo era un fertilizzante.
centauro 6 mesi fa su tio
@sedelin Sbagliano a chiamarlo limo, si tratta di sabbia di materiali inerti per nulla fertilizzanti, quello del Nilo era ed è trasportato dalle grandi piene proveniente dagli altipiani del centro Africa ricco di materiale organico della fascia equatoriale che gli antichi egizi festeggiavano come un dono delle divinità.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CONFINE
1 ora
A Milano è caccia alle targhe svizzere
Nel capoluogo lombardo è boom di multe ad auto elvetiche. Ma molti non pagano
CANTONE
1 ora
Voglia di un buon fritto? Evitate i take away
Su 14 prelievi non conformi, ben 9 provenivano da rosticcerie da asporto e tre da esercizi pubblici. Aperte dieci procedure contravvenzionali
CANTONE
2 ore
Cambia l'orario dei treni ma non le lamentele
Nel primo lunedì mattina post 15 dicembre la percezione è la stessa. «In piedi in prima classe, se mi sento male non c'è nemmeno spazio per cadere»
LUGANO
4 ore
Lara e Valon, la coppia più “antipatica” della Svizzera?
La sciatrice e il calciatore nell’occhio del ciclone. Francesco Lurati, esperto di gestione della comunicazione: «Nell’era dei social, è problematico non avere una strategia chiara»  
TESSERETE
5 ore
Ticinesi in crisi d'identità. «Riscoprite il dialetto»
È il consiglio che dà Gabriele Quadri, dialettologo e scrittore che spiega perché l’idioma locale è «ricchezza da salvaguardare», magari anche con l’aiuto della scuola
FOTOGALLERY
QUARTINO
16 ore
Fanno un video con la Ferrari, fermati tre giovani
È successo oggi pomeriggio nei posteggi del centro Luserte. Sequestrate delle armi finte. "Trapper" nei guai
CANTONE
18 ore
«Il collegamento con Milano è un grosso problema»
In occasione del battesimo del Giruno “Ceneri 2020”, oggi il sindaco di Lugano ha sottolineato l’importanza di sviluppare la ferrovia verso sud
FOTO, VIDEO E SONDAGGIO
CANTONE
19 ore
Al tunnel del Ceneri mancano 365 giorni… anzi no, sono 363
È scattato oggi il conto alla rovescia in vista della messa in esercizio della galleria. Battezzato un altro treno Giruno
ITALIA-CANTONE
20 ore
Un tesoro da 27 milioni "naufragato" in Ticino
In una banca luganese i presunti fondi sottratti dal mega-fallimento di un armatore campano
CANTONE
21 ore
Pioggia, pioggia e ancora pioggia
Il bollettino di MeteoSvizzera per la prossima settimana ci lascia una sola certezza: servirà l’ombrello almeno fino a venerdì
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile