Immobili
Veicoli
Tipress (archivio)
I due interroganti, Laura Riget e Fabrizio Sirica.
CENTOVALLI
02.06.19 - 14:090

Limo disperso nell’ambiente: «Il Governo ne è al corrente?»

Un’interrogazione di Fabrizio Sirica e Laura Riget chiede al Consiglio di Stato di esprimersi su un caso di inquinamento rilevato a Camedo

CAMEDO - Un’interrogazione presentata da Laura Riget e Fabrizio Sirica chiede al Consiglio di Stato di fare chiarezza in merito ad un caso di inquinamento avvenuto a Camedo - sollevato dal bimensile “L’inchiesta” - nell’ex silo Rampazzi, in uso su licenza alla ditta Silo & Beton Melezza SA.

In particolare, in alcuni filmati vengono «mostrati in maniera chiara dei versamenti di limo, un materiale inerte derivante da impianti di lavorazione edile, nell’alveo del fiume Melezza», sottolineano i due deputati socialisti, chiedendo all’Esecutivo se era a conoscenza dei fatti e se nel frattempo il limo in questione sia stato «rimosso e portato via in maniera consona alla legge nell’apposita discarica».

«Che misure ha adottato o intende adottare il Consiglio di Stato per reagire di fronte a questa situazione e limitare il più possibile l’inquinamento dell’ambiente circostante», chiedono inoltre Riget e Sirica, invitando il Governo ad indicare se sia «a conoscenza di altri casi attuali di inquinamenti dovuti alla dispersione volontaria di limo nell’ambiente».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 2 anni fa su tio
il limo inquina? mah... quello lasciato dal nilo era un fertilizzante.
centauro 2 anni fa su tio
@sedelin Sbagliano a chiamarlo limo, si tratta di sabbia di materiali inerti per nulla fertilizzanti, quello del Nilo era ed è trasportato dalle grandi piene proveniente dagli altipiani del centro Africa ricco di materiale organico della fascia equatoriale che gli antichi egizi festeggiavano come un dono delle divinità.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
4 ore
«È arrivato il momento di chiederci se possiamo convivere con il virus»
Anche Marco Chiesa invoca il "Freedom Day"
CANTONE
5 ore
Due nuovi cantieri all'orizzonte in Ticino, Governo «soddisfatto»
La Confederazione ha dato l'ok per il collegamento A2-A13 Bellinzona-Locarno e il potenziamento dell'A2 Lugano-Mendrisio
CANTONE
9 ore
La legge sull'apertura dei negozi resta in vigore
Non è però prevista una commissione consultiva. Lo ha deciso il Tribunale federale
CANTONE
11 ore
Salgono i contagi, ma calano i ricoveri
Si registra anche una ulteriore vittima del virus, per un totale di 1'090 da inizio pandemia.
CANTONE
15 ore
Pochi decessi, ma «il numero dei contagi resta rilevante»
L'Ufficio del medico cantonale sulla situazione pandemica: «Molto dipenderà dalla variante circolante in futuro»
CONFINE
1 gior
Frontalieri italiani, l'accordo avanza
La commissione economia e tributi del Nazionale promuove la riforma fiscale (quasi) all'unanimità
CANTONE
1 gior
La marcia di chiusura dei Centri vaccinali: «Affrettatevi ad iscrivervi»
Il rallentamento delle richieste ha portato le autorità a ridimensionare progressivamente il dispositivo
CANTONE
1 gior
Identikit dell'astensionista ticinese
Chi è, che lavoro fa, cosa ha votato e perché non vuole votare più. Lo studio dell'Università di Losanna
BELLINZONA
1 gior
La capitale è ancora più grande
A fine 2021 sotto l'ombra dei Castelli abitavano 44'530 persone, ovvero 474 in più rispetto a un anno prima.
CANTONE
1 gior
Altri due decessi in Ticino, dieci nuove quarantene nelle scuole
Negli ospedali si contano quattro Covid-pazienti in meno, per un totale di 173.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile