Tipress
LOSONE
30.05.19 - 19:440
Aggiornamento : 20:19

Agie Charmilles, PS: «Licenziamenti ingiusti»

La sezione regionale del partito chiede alla dirigenza dell'azienda di definire dei veri piani sociali

LOSONE - Il PS regionale del Locarnese e Valli esprime la propria solidarietà nei confronti dei lavoratori licenziati alla Agie Charmilles, e denuncia i tagli progressivi dei posti di lavoro in seno alla ditta, «senza che ai dipendenti siano state formulate chiare spiegazioni e un piano sociale soddisfacente». In particolare il comitato regionale del PS mette in risalto il fatto che «la nuova dirigenza abbia deciso di tagliare i posti di lavoro fissi, mantenendo di fatto quelli interinali su cui l’azienda punta effettuando un’inaccettabile pressione al ribasso tanto sui salari quanto sulle condizioni generali di lavoro».

Tra i licenziamenti significati «e che forzano i dipendenti a condizioni di difficoltà, figurano lavoratori residenti di grande esperienza, impiegati dalla Agie da molti anni, i quali hanno mostrato indiscutibili competenze e una grande fedeltà all’azienda che non vengono ripagate con ugual valore dall’attuale dirigenza dell’azienda». Lavoratori residenti, padri di famiglia, come il 58enne a cui è stato annunciato il licenziamento dopo 33 anni di servizio, ricorda sempre il PS.

Il PS regionale auspica che la dirigenza dell’Agie dimostri una maggiore responsabilità sociale e chiede che riconsideri questi licenziamenti e che definisca dei piani sociali per le persone colpite che siano realmente tali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
7 ore
La lista PLR... senza Ducry
L'esponente ha mollato con una mail a causa delle critiche
LOCARNO
7 ore
«Mi chiamo Martino e a 183 anni vorrei essere morto per tutti»
Una "grida per ricerca di persona scomparsa" cerca informazioni su un cittadino di Cugnasco nato nel 1837. Il pretore spiega quando sorge la necessità di fare chiarezza sui proprietari di beni o fondi
LOCARNO
9 ore
Monte Brè: «La domanda di costruzione sarà respinta»
Il sindaco Alain Scherrer si esprime su Facebook, commentando un post di Fabrizio Sirica. E chiude la porta in faccia alla Aedartis AG
CONFINE/CHIASSO
11 ore
Quella montagna di soldi sequestrata alla dogana di Chiasso
Nel 2019 la Guardia di Finanza ha rinvenuto quasi sei milioni di franchi celati nelle automobili. Con gli evasori che hanno usato anche trucchetti ingegnosi per nasconderli
SVIZZERA
12 ore
La migrazione illegale cala, ma il Ticino rimane in testa
Circa un quarto dei soggiorni illegali sono stati recensiti nel nostro Cantone. In leggero aumento l'attività dei passatori
ITALIA / LOCARNO
14 ore
Luigi Favoloso scomparso? L'ex della Moric scovato in Ticino
La rivista "Chi" lo ha immortalato a Locarno, con occhiali da sole, un piumino e una felpa con cappuccio
LOCARNO
16 ore
Ecco come sarà il maxi resort della discordia
I promotori del progetto a Monte Brè hanno presentato il futuro Borgo Miranda alla popolazione in una serata pubblica
FOTO
CANTONE / AUSTRALIA
20 ore
Garze e calzette ticinesi hanno raggiunto i koala
Il pacco spedito dal Ticino è arrivato in Australia. Dall’associazione: «Siete leggende. Grazie di aiutarci ad aiutarli»
LUGANO
20 ore
Quattro assunzioni e un lavoro che non esiste
L'annuncio di ricerca personale. I contatti via WhatsApp. E la firma di contratti che valgono come carta straccia. Ma l'azienda ribatte: «Presto apriremo»
CONFINE
1 gior
Discarica abusiva: «Danno ambientale gravissimo»
Rifiuti pericolosi, ma anche animali abbandonati. C'era un po' di tutto nell'area a due passi dal confine ora posta sotto sequestro, scovata grazie alla segnalazione di un malcantonese
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile