tipress (archivio)
MENDRISIO
15.05.19 - 16:020

«Scorporare il Dicastero delle politiche giovanili»

Un'interrogazione in tal senso è stata inoltrata da Robbiani ed altri firmatari al Municipio

MENDRISIO - «La politica deve sapersi occupare concretamente del mondo dei giovani». Esordiscono così, tramite un'interrogazione rivolta al Municipio, Massimiliano Robbiani ed altri firmatari.

«Le politiche giovanili - sottolineano - devono concentrarsi sul presente e sul futuro dei nostri ragazzi. La città di Mendrisio non lo ha fatto e non lo sa fare e questa situazione insoddisfacente deve essere cambiata al più presto. Attualmente l’aspetto legato ai giovani è inserito nel Dicastero delle politiche sociali, senza che effettivamente gli sia data l’importanza che merita e senza che i temi vengano affrontati veramente, con progetti, visioni, idee innovative. A parte le infinite diatribe legate al Centro giovani per la sua mancata capacità di diventare un punto di riferimento dei ragazzi di Mendrisio, non si è visto un vero discorso che guardi avanti e che proponga una politica giovanile degna di questo nome».

Secondo i firmatari dell'interrogazione è necessario «scorporare questo capitolo dal Dicastero attuale, creandone uno a sé stante con una sua identità chiara e con degli obiettivi condivisi da tutte le forze politiche del comune». «L’istituzione di un Dicastero per le politiche giovanili - si prosegue - deve diventare una priorità di questa seconda parte di legislatura per il Municipio e il Consiglio comunale. I nostri ragazzi necessitano di maggiore attenzione e di un coinvolgimento a 360 gradi da parte dell’autorità e dei servizi comunali».

Al Municipio viene quindi chiesto se non ritenga opportuno che il Dicastero delle politiche giovanili, sia scorporato dal Dicastero delle politiche sociali e diventi un dicastero a sé stante.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
SVIZZERA / CANTONE
3 ore
Si finge un banchiere e s'intasca oltre mezzo milione di franchi
Una 39enne basilese è accusata di aver truffato 57 clienti di una banca, con l'aiuto di alcuni complici
COMANO
6 ore
Molestie all'ordine del giorno? La RSI non ci sta
L'azienda di Comano prende posizione a seguito delle dichiarazioni della presidente della sezione luganese del SSM
LAMONE
6 ore
Auto contro scooter a Lamone: un ferito
L'incidente si è verificato venerdì attorno alle 18 sulla strada principale, nelle vicinanze dell'ufficio postale
CANTONE
9 ore
Ecco dove potrebbe spuntare un radar
La polizia cantonale comunica i controlli previsti tra il 25 e il 31 gennaio 2021
COMANO
10 ore
Le molestie in RSI si scontrano con un primo scoglio
La direzione vuole un pool di avvocati in maggioranza uomini. Il sindacato SSM: «Non possiamo accettarlo»
CANTONE
12 ore
Spese personali con i crediti Covid: due arresti
I due hanno percepito - fornendo, si sospetta, informazioni false - oltre un milione e mezzo di franchi
CANTONE
14 ore
Bus strapieni: il Cantone interviene (in parte)
Sono molte le richieste e le lamentele inoltrate al Dipartimento del territorio
FOTO
LOCARNO
16 ore
Ecco la prima vaccinata del Fevi
La campagna vaccinale anti-Covid è scattata ieri: la prima a ricevere il preparato è stata la signora Silene Fasnacht.
CANTONE
17 ore
74 nuovi casi di coronavirus, quattro i decessi
I letti occupati da pazienti Covid-19 sono oggi 215 (28 in terapia intensiva). Due settimane fa erano 366
MONTE CARASSO
17 ore
Fermato con oltre mille chili di generi alimentari non dichiarati
Tutta merce non dichiarata per rifornire un ristorante nel Liechtenstein.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile